Utente 575XXX
salve,
settimana scorsa ho preso una distorsione al ginocchio dx.

dopo 2 giorni ho effettuato la risonanza magnetica.


ecco il risultato:

si documenta modico versamento liquido nel cavo articolare, con associta reazione sinoviale a livello della gola intercondiloidea.

Non alterazione della morfologia e dell'intensità di segnale delle Fibro-Cartilagini meniscali.

Esile appare il LCA.

Integri i legamenti collaterali ed il LCP.

Rotula in asse nella troclea femorale, ai gradi di flessione del ginocchio utilizzati per l'esame.

Regolare aspetto della cartilagine articolare femoro tibiale.
e femoro-rotulea.

tendinosi distale del rotuleo.


la mia attuale situazione è che presento un dolore nella parte interna del ginocchio, e che non riesco ad estendere del tutto la gamba in nessun modo e quindi ciò mi porta a zoppicare sia per il dolore sia per la differenza di altezza delle due gambe.


nell'attesa di una risposta porgo i miei più distinti saluti.

[#1]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
20% attualità
16% socialità
LEQUILE (LE)
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, un referto di RMN svincolato dal dato anamnestico e clinico obiettivo non ha alcun senso. Talvolta le indagini strumentali rilevano alterazioni che nulla hanno a che fare con i sintomi soggettivi del paziente. E' indispensabile quindi visionarli alla luce di ciò che in sede di visita si rileva. Pertanto solo chi l'ha visitata e prescritto tale accertamento può interpretarlo. Torni a controllo dal collega ortopedico prescrittore e potrà verificare il significato del risultato strumentale. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi