Utente 114XXX
Salve, sono un ragazzo di 33 anni ke da più di 20 anni prattico e insegno arti marziali varie tra cui la thai boxe.Durante un allenamento ho sentito cedere il ginocchio all'interno, corso al pronto soccorso mi hanno diagnosticato una distrazione di 2 livello, tuttore semi rigido articolato per 30gg e assoluto riposo per 40gg con visita di controllo dopo 15gg.,dove mi veniva confermata la diagnosi precedente,ma senza mai prescrivermi una risonanza,nonostante la mia insistenza in un controllo più approfondito.Insomma per 40 gg riposo assoluto con divieto di carico.Stanco di stare fermo ho deciso di fare una risonanza con
ESITO:

L'ESAME RM DEL GINOCCHIO DESTRO NON EVIDENZIA ALTERAZIONI A CARICO DELLE FIBROCARTILAGINI MENISCALI,CHE APPAIONO INDENNI DI FRATTURE.
IL LEGAMENTO COLLATERALE INTERNO APPARE ISPESSITO,MA CONTINUO,PER FENOMENI DISTRATTIVI.
LE STRUTTURE LEGAMENTOSE DEL CROCIATO ANTERIORE,POSTERIORE E DEL COLLATERALE ESTERNO PRESENTANO PROFILO E INTENSITà DI SEGNALE REGOLARI.
I CAPI ARTICOLARI FEMORO-TIBIALI PRESENTANO TROFISMO SCHELETRICO E CARTILAGINI DI RIVESTIMENTO ARTICOLARE CONSERVATI.
LA ROTULA IN ASSE, CON SPESSORE CARTILAGINEO CONSERVATO.
NON SI APREZZA SIGNIFICATIVO VERSAMENTO ARTICOLARE.
ANCORA OGGI 20/05/2009 , 60 GG DALL INCIDENTE NON HO ANCORA RIPRESO LA MIA ATIVITà SPORTIVA LAVORATIVA, A CAUSA DEI DOLORI E INSTABILITà DELL ARTO NONOSTANTE L'ASSOLUTO RIPOSO TROVO FORTI DOLORI QUANDO PROVO A CAMMINARE,HO DIFFICOLTA NELLA FLESSIONE LATERALE DELL ARTICOLAZIONE,CON SENSAZIONE DI FUORI USCITA DELL ARTO INFERIORE.
VORREI RIPRENDERE TUTTE LE MIE ATTIVITà AL 100% ,HO BISOGNO DI UN ITERVENTO?

SICURO DI UN VOSTRO RISCONTRO VI PORGO I MIE CORDIALI SALUTI.

[#1]  
Dr. Gennaro D'Onofrio

20% attività
0% attualità
0% socialità
POMIGLIANO D'ARCO (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Caro giovane,
la storia clinica e l'esame diagnostico praticato depongono per una diagnosi di esiti di trauma distorsivo del ginocchio con distrazione del legamento collaterale mediale.
Considerato i tempi trascorsi, ritengo che la lesione sia in via di avanzata riparazione, per cui ti consiglio di ricominciare ad usare l'arto con particolare attenzione alla tonificazione del quadricipite femorale, aumentando gradatamente le sollecitazioni del ginocchio.
Auguri per l'attività sportiva e cordiali saluti
Gennaro D'Onofrio
Gennaro D'Onofrio

[#2] dopo  
Utente 114XXX

ILLUSTRISSIMO
DR.D'ONOFRIO LA RINGRAZIO PER LA SUA ATTENZIONE,
VORREI TANTO RIPRENDERE AD ALLENARMI MA TROVO DOLORI ANCHE NEL SALIRE UN GRADINO DI SCALA è NORMALE QUESTO CONTINUO DOLORE?
ANCORA MI SVEGLIANO I DOLORI,MA QUELLO KE PIù MI SPAVENTA è LA SENSAZIONE DELLA FUORI USCITA DELLA TIBIA.
ANCORA GRAZIE PER LA SUA DISPONIBILITà .

[#3]  
Dr. Gennaro D'Onofrio

20% attività
0% attualità
0% socialità
POMIGLIANO D'ARCO (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Credo che la sensazione di instabilità che avverte sia legata essenzialmente alla ipotonia del quadricipite, per cui ti esorto a riprendere gradualmente l'attività anche con il dolore.
Saluti
Gennaro D'Onofrio
Gennaro D'Onofrio

[#4] dopo  
Utente 114XXX

mille grazie