x

x

Ipertrofia parotide ecografia

Buon giorno,avrei bisogno di un vostro parere su un ecografia capo e collo da me eseguita in settembre. Il mio problema per cui sono abbastanza preoccupata risale a quest'estate quando ho notato un ingrossamento sotto l'orecchio sinistro in prossimità della mascella. Il mio medico mi ha detto che non era nulla ma sotto mie insistenze, non provavo dolore ma fastidio si, mi ha prescritto un 'ecografia. Il referto dice.
Indagine eseguita con sonda lineare da 10.0 MHz.
Il polo faringeo della ghiandola salivare parotide presenta lieve aumento di volume. Il reperto è bilaterale anche se piu' evidente a sinistra. Nel contesto della ghiandola parotide si osservano inoltre alcuni linfonodi con diametro massimo di 6 - 7 mm, con morfologia conservata di tipo reattivo. Alcuni linfonodi con analoghe caratteristiche e diametro che raggiunge i 15- 16 mm si osservano bilateralmente e posteriormente all'angolo mandibolare. Non altri rilievi a carico delle ghiandole salivari.
Come reperto accessorio si segnala diffusa disomogeneità della struttura tiroidea con aspetto che suggerisce la presenza di flogosi cronica.
tale ipotesi va comunque confermata con il quadro di laboratorio.
Il mio medico mi ha prescritto una visita dall'otorino che mi è stata fissata appena a marzo, oltre gli esami per la tiroide.
Vorrei sapere se potesse trattarsi di qualcosa di grave , visto che ho sentito parlare di tumori alla parotide e se con l'ecografia si sarebbe visto.Sono preoccupata perchè la visita mi è stata data appena tra tre mesi e sto provando ada avere un bambino.Ringrazio
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 33,2k 1,2k
Gentile Signora, l'ecografia cui si è sottoposta costituisce il punto di partenza per ulteriori accertamenti diagnostici. Infatti, prima di pensare ad una eventuale asportazione della ghiandola salivare, necessita di una scialo-tc com mezzo di contrasto della ghiandola stessa e di un agoaspirato dei noduli piu' grossi, ovviamente ecoguidato. In base a cio' che emergerà da tali esami, vedremo la natura della patologia e la sua eventuale terapia. Per quanto riguarda, invece, la tiroide, sono necessari gli esami del sangue specifici che, poi, dovranno essere interpretati da uno Specialista in Endocrinologia. Mi farà piacere essere aggiornato su quanto emergerà dagli esami. Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Brunori, la ringrazio innanzitutto della Sua risposta.La informo che questo e' stato uno dei motivi per cui ho appena cambiato medico di famiglia in quanto non mi avrebbe fatto fare neanche l'ecografia se non avessi insistito. Ora il "nuovo" medico mi ha prescritto gli esami per la tiroide che farò quanto prima.Quello che mi preoccupa è il fatto che la visita dall'otorino me l'hanno data appena a marzo. Secondo il Suo parere è il caso che mi faccia visitare privatamente per velocizzare una diagnosi o crede che io possa aspettare. Non riesco a capire se può trattarsi di qualcosa di grave che richieda una terapia tempestiva.La ringrazio ancora dell'interessamento, la terro' sicuramente informato, e colgo l'occasione per augurarLe buone feste.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 33,2k 1,2k
In attesa della visita specialistica programmata, consiglio gli esami consigliati. Non sono in grado di dirle se nel suo caso ci siano i caratteri d'urgenza. Mi tenga aggiornato sull'esito degli esami diagnostici. Buon anno!

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test