Utente
Basta un minimo cambiamento di temperatura,
corrente, condizionatore, o odori molto forti,
perché mi si formi del muco nella parte interna del naso,
e a volte subito "crostoso" nelle narici.
Ma soprattutto questo muco interno non defluisce per niente nelle narici,
resta fermo o alla radice del naso sotto la fronte,
tanto che fatico a tenere gli occhi aperti e a metterli a fuoco,
o sento come una pallina all'angolo della narice che mi fa molto male.
A poco a poco, riscaldando col phon o con la borsa calda,
scende in gola dove riesco a liberarmene sputando quando non è troppo,
mentre quando è troppo mi viene quasi da soffocare
e tossisco forte fino ad avere conati di vomito
che mi permettono a poco a poco di espellerlo.
Starnutisco spesso, ma quando lo faccio il muco non esce dal naso
ma scende in gola e lo sputo, le narici restano asciutte.
Spesso quando il muco non scende in gola mi va nelle orecchie,
soprattutto quando dormo, e a poco a poco scola fuori
attraverso le orecchie. A volte invece è come se fosse troppo denso,
resta lì e mi fa molto male. Anche in questo caso
mettendo la borsa calda a poco a poco si scioglie ed esce.
Quando riesco a liberarmene
il dolore passa immediatamente,
il che mi fa pensare che non ci sono altre cose
che creano dolore ma la presenza del muco
che intrappolato preme e fa male.

I problemi sono cominciati dopo un'otite purulenta avuta qualche anno fa.
Ho visto molti otorini ma il problema non è stato risolto:
mi hanno somministrato diversi tipi di antistaminici,
oppure aerosol sia fatti a casa sia alle terme,
ma non hanno avuto nessun effetto.
Le uniche cose che mi aiutano un minimo sono i mucolitici.
Mi han fatto fare un tampone faringeo da cui non è risultato niente,
e una TAC che ha messo in evidenza solo una ciste in un seno paranasale,
ma che mi dicono non abbia nessuna relazione con il mio problema.
La rinoscopia effettuata con una sonda con microcamera
non ha messo in evidenza nessun problema,
se non il setto leggermente deviato ma mi han detto che non può causare problemi come il mio.
Non ho nessun problema di allergie (esame del sangue per IGE conferma).

Cosa posso fare? Esistono altri esami che potrebbero essere utili,
che so, è possibile che sia rimasto un qualche residuo di infezione
e il tampone faringeo non è l'ideale per scoprirlo?
C'è un modo per "allargare" il percorso attraverso cui il muco non riesce a passare per permettermi di eliminarlo più facilmente?
Per favore, aiutatemi, questo problema mi sta condizionando pesantemente la vita: ho sempre dolore alla faccia, non posso stare dove c'è corrente o fumo o condizionatori, cosa che mi crea ovviamente enormi problemi con la mia famiglia,
e mi limita in ogni cosa che faccio.
Grazie a chi mi darà dei suggerimenti.

[#1]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
RAVENNA (RA)
BOLOGNA (BO)
CODIGORO (FE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
sarebbe da approfondire il reperto di 'cisti'..sinusite mascellare?
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it