Utente
possono questi sintomi essere legati tra loro?
ho 19anni, ho problemi all'articolazione temporo-mandibolare, spesso soffro di mal di testa che sento partire dal collo passando per madibola orecchio e fino all'occhio sinistro...ho costantemente le orecchie ovattate e un continuo senso di stanchezza, spossaqtezza, mancanza di concentrazione,... al momento sono in cura da uno gnatologo, porto un bite e non sentendo miglioramenti cerco di capire se sia meglio andare in cura da un fisioterapista o simili che mi sciolga le contratture che ho lungo tutta laschiena le spalle e il collo o da uno psichiatra...il mio dubbio è
1)come dicevo prima i sintomi possono essere collegati, e quindi magari basta l'aiuto di qualcuno che sciolga le contratture, in modo che si stappino anche le orecchie e magari migliora così anche il mal di testa?o forse potrebbe partire tutto anche dalla postura o dalla mandibola?(e in questo caso non saprei proprio cosa fare)...
2)le contratture posso essere dovute a uno dei problemi che ho scritto sopra oppure dovrei andare da uno psichiatra per cercare nella mia testa la causa che porta alle contratture e a tutto il resto?

mi scuso se sono andata in certi momenti al di là del suo campo!

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Comprendi che, non conoscendoti personalmente, non sono in grado di capire cio' che possa determinare la sintomatologia lamentata. Certamente, una malocclusione puo' contribuire al sintomo e, per questo, sei in cura. Occorre, pero', anche una visita specialistica otorinolaringoiatrica. Poi, vedremo se necessiterai di ulteriori Consulti, tipo Neurologico od Ortopedico. Purtroppo, occorre una visita diretta: mi dispiace non poterti essere di aiuto. Comunque, mi farà sempre piacere essere aggiornato sui risultati dei Consulti, anche per un parere personale.
Dr. Raffaello Brunori

[#2]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile pazientre. Dire “porto un bite” è come dire prendo una pillola: bisognerebbe sapere qualcosa di più sulla terapia che lo gnatologo le ha prescritto.
Qualunque dentista è in grado di realizzare un qualunque dispositivo fornendo una precisa prescrizione ad un odontotecnico e ottimizzandolo poi nella bocca del paziente, controllandolo nel tempo , e inserendolo in un piano di trattamento che solitamente comprende successive fasi, ortodontiche, protesiche o miste. Ciò che va sottolineato è che il paziente non compra un dispositivo, ma l'idea diagnostica che il dentista si è fatta della sua bocca e dei suoi problemi e la concretizzazione terapeutica della sua diagnosi in un dispositivo ad hoc assolutamente individuale.
Per questo, sarebbe importante sapere anzitutto che diagnosi ha fatto lo gnatologo, se il suo bite è a posizione definita o piatto e svincolante, se va portato 24 ore o solo la notte: ciascuna di queste opzioni possono fare la differenza sull’efficacia della terapia.

Dia un’occhiata all’articolo linkato qui sotto, e veda se il suo caso può rientrare nella problematica descritta. Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
( attendere con pazienza quando si vuole aprire questo link: è molto pesante)
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio!
L'otorino mi ha detto che non ha nessun problema di udito...
Il bite secondo il dentista è perfetto, io sento la posizione col bite un po' forzata, non ci sto comodissima, non so se perchè dopo un po' è da modificare oppure semplicemente perchè non mi ci sono ancora abituata... il bite direi che ha una posizione definita quindi ma io anche la notte non tengo i denti dove dovrebbero stare col bite ma li metto in altri punti del bite, dove magari è più spesso, e lo stringo, così continua il bruxismo...
mi aveva detto di portarlo il più possibile e su questo mi dovrò impegnare di più perchè lo porto la notte e di giorno poco...

capisco che sia impossibile fare una diagnosi, però vorrei solo capire se è possibile che contratture, orecchie tappate, mal di testa e STANCHEZZA siano collegati, magari al di fuori del problema mandibolare... se è possibile che massaggi per togliere le contratture possano risolvermi almeno in parte il problema... (il punto è che forse vorrei che si risolvesse tutto con massaggi, cis to sperando perchè nonc e la faccio più a sopportare questo problema, non riesco a studiare, mi sto isolando, e come adesso che sono raffreddata sto malissimo perchè ho le orecchie tappate il doppio rispetto al solito...)
penso che possa essere dovuto tutto alla malocclusione come anche alla postura, solo che in questi casi non saprei davvero cosa fare.... l'ortopedico mi ha sempre detto che oltre ad un'iperlordosi sono dritta e non ho nessun problema...l'osteopata mi ha detto che sono asimmetrica e ho il bacino leggermente ruotato, così me lo sistemava al momento ma poi mi sentivo subito come prima...

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi sembra inutile fare delle supposizioni senza, prima, aver consultato un Otorinolaringoiatra.
Dr. Raffaello Brunori

[#5]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, lei scrive:
"sento la posizione col bite un po' forzata, non ci sto comodissima, non so se perchè dopo un po' è da modificare oppure semplicemente perchè non mi ci sono ancora abituata... il bite direi che ha una posizione definita quindi ma io anche la notte non tengo i denti dove dovrebbero stare col bite ma li metto in altri punti del bite, dove magari è più spesso, e lo stringo, così continua il bruxismo..."
Credo che in queste condizioni difficilmente il bite potrà portare ad un buon successo.
Se poi lei continua a stringere, difficilmente questa contrazione non influenzerà per via discendente la postura del collo e delle spalle , rendendo poco efficace anche l'intervento del fisioterapista: é quello che é già accaduto con l'osteopata.
Inoltre un bite , anche ottimamente realizzato , se portato 8 ore e rimosso le altre 16 non potrà avere grande efficacia. In particolare se sono coinvolte le orecchie (ma a mio parere in tutte le disfunzioni dell'ATM) la terapia deve essere h24. Peraltro, in questo argomento non si é giunti a certezze scientifiche, per cui possono essere accettabili anche altri comportamenti: l'importante é il risultato. Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente
Grazie! d'ora in poi mi impegnerò a portarlo costantemente... la "posizione un po' forzata" in realtà la sento quando mi prende il dolore alla testa, alla mandibola e a tutto il resto, mi sento la mandibola un po' bloccata e allora la sento ancora più fastidiosa col bite...normalmente invece non mi dà un gran fastidio, quindi penso che sia solo questione di abitudine! questo ci può stare credo?

mi perdoni, ancora due domande... se io anche col bite la notte continuo comeunque a stringere i denti, come si fa a guarire dal bruxismo? quando io tolgo il bite la posizione dei miei denti riporta la mia bocca alla posizione di sempre (quella senza bite) quindi mi chiedo il bite va portato a vita?

[#7]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il bruxismo può avere varie cause: la bocca ne può controllare 2, l'occlusione e il sonno (se il bite é stato realizzato con questi obiettivi).
Il bite va portato h24 a vita (concessa la libera uscita per i pasti, anche se sembrerebbe un assurdo), oppure , una volta ottenuta la conferma diagnostica nel giro di alcuni mesi, si deve procedere alla riabilitazione permanente per via ortodontica, protesica o mista. E' evidente che, se la bocca é la causa , deve essere cambiata per sempre.
Se però entro alcuni mesi il bite non ottiene risultati, significa o che la bocca non c'entra con i problemi lamentati o che il bite non é stato realizzato bene. Come le dicevo, ciò che va sottolineato è che il paziente non compra un dispositivo, ma l'idea diagnostica che il dentista si è fatta della sua bocca e dei suoi problemi e la concretizzazione terapeutica della sua diagnosi in un dispositivo ad hoc assolutamente individuale. Ovviamente la scelta fa la differenza, come nella scelta di quale farmaco in altre patologie.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#8]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
messaggio inviato 2 volte per errore
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#9] dopo  
Utente
non esiste per caso un metodo per limitare o eliminare il bruxismo la notte? qualcosa che rilassi i muscoli che non mi faccia stringere? il bite fa solo in modo che non mi rovini ulteriormente i denti...

e poi un suo parere...le orecchie, l'ovattamento può anche essere causa della stanchezza, mancanza di concentrazione, ecc?

[#10]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gdntile Paziente, la stanchezza e la mancanza di concentrazione possono esere legate alla cattiva qualità del sonno. Per le orecchie le avevo suggerito di leggere l'articolo linkato qua sotto. Comunque credo sia difficile darle altre risposte senza poterla visitare. Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
( attendere con pazienza quando si vuole aprire questo link: è molto pesante)


Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#11] dopo  
Utente
Va bene. La ringrazio del consulto! Temo di non riuscirne però a venire più a capo di tutta questa situazione.