Utente
Ho 43 anni da quasi un mese, ho acufene all'orecchio destro, è comunciato tutto da un tappo di cerume che mi è stato tolto (l'acufene lo avvertivo anche durante il tappo). In oltre ho sul lato destro un problema dei legamento del condilio.
In oltre mi è stato riscontrato l'infiammazione dei turbinati nasali nella fossa nasale sinistra.
Mi hanno messo in lista per operarmi al setto nasale (correzione) e pulizia turbinati ma i tempi sono di 6 mesi.
In oltre a febrabio devo fare esame audiometrico e impedenziometro.
Ho fatto RMN al cranio ma non ha trovato nulla di anomalo.
Da che può essere causato l'acufene? come posso curarlo?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non mi è possibile dare una risposta al suo quesito se prima non abbiamo il risultato degli esami audiometrico ed impedenzometrico. Una volta in possesso delle relative risposte, cercheremo di capirne la causa. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
é possibile che il ronzio/acufene sia dovuto alla non completa pulizia dell'orecchio?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non è possibile: lo Specialista se ne sarebbe accorto
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
ho paura!!

[#5] dopo  
Utente
do ve ha lo studio? io sono di roma, lei puoi aiutarmi?

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non vedo motivo per cui debba avere paura. Mi dispiace, ma non posso dire in questa Sede l'ndirizzo del mio studio, per correttezza.
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
ho paura che il "ronzio" mi rimanga per sempre o che peggiori molto

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Auguriamoci di no. Dobbiamo solo aspettare cio' che verrà fuori dagli esami
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
ma gli esami li ho a febbraio 2013

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Lo so, ma non si puo' fare una diagnosi senza questi esami.
Dr. Raffaello Brunori

[#11] dopo  
Utente
non so se può essere utile ma da quasi 1 mese soffro di fastidi agli zigomi e mascelle!

[#12]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Questo ultimo sintomo fà pensare ad una sinsite mascellare
Dr. Raffaello Brunori

[#13] dopo  
Utente
cioè? che cosa è? che dovrei fare? Ha a che fare con l'acufene?

[#14]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Con l'acufene, poco. E' sempre necessario che venga valutato il tutto dallo Specialista
Dr. Raffaello Brunori

[#15] dopo  
Utente
oggi ho fatto una visita da un altro otorino che mi ha prognosticato un problema mascellare che mi fa causare acufene

[#16]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non comprendo cosa voglia dire " problema mascellare". Puo' essere piu' chiaro?
Dr. Raffaello Brunori

[#17] dopo  
Utente
quando apro la bocca e la chiudo, mi si sposta la giuntura destra della mascella proprio attaccato all'orecchio (legamenti del condilio)

[#18]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Quindi, è necessario che sia seguito da un Odontoiatra esperto in Gnatologia
Dr. Raffaello Brunori

[#19] dopo  
Utente
l'odontoiatra dice che devo mettere bite (spero si scriva così) ma non so per quanto lo devo portare e se mi risolve l'acufene all'orecchio

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cio' deve chiederlo al suo odontoiatra. Con il byte, le speranze di scomparsa dell'acufene sono elevate, se il sintomo dipende dall'articolazione temporo-mandibolare.
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente
lo spero

[#22] dopo  
Utente
ho fatto RMN al cranio per un altra cosa ed il risultiato è:
Esame eseguito utili:a.nndo sequenze pesate in TI, DP e T2, senza e con sat\Jfa7.ione del segna le liquorale, condotte secondo i piani di scansione assiali, sagittali e coronali.
È evidente una 111inuta, sfumata areol a di alterala intensità di segnale a livello deJla corona radiata a
destra, verosimi l mente di significato gliolico aspecifico.Se clinicamente indicato si consiglia comunque
l'integrazione con l'ewrm.: RM anche dopll somministrazionc endovenosa di MDC paramagnetico.
Non sono pera ltro evidenti alte.razioni dell'intensi tà del segnale a carico del parenchima cerebrale i n sede
sovra c sottotcntoriale.

L'acufene può essere dipeso da questo fatto?

[#23]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' possibile. Comunque, le consiglio di far leggere le immagini dell'esame ad un Neurologo. Rimango in attesa del parere dello Specialista
Dr. Raffaello Brunori

[#24] dopo  
Utente
Sono stato dal mio dentista odontoiatra che mi ha messo un bite in quanto ho la mascella disallineata e muovendo la bocca si sente al tatto come un accavallamento del muscolo/osso proprio in concomitanza dell'orecchio dx.

[#25]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
D'accordo sul byte, ma ritengo sempre utile una visita neurologica.
Dr. Raffaello Brunori

[#26] dopo  
Utente
la ho il 22 gennaio

[#27] dopo  
Utente
intanto che posso prendere (sneza ricetta medica) per alleviare il ronzio?

[#28]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Degli integratori alimentari specifici per il tinnito: per ovvi motivi, non posso fare il nome di alcuna specialità
Dr. Raffaello Brunori

[#29] dopo  
Utente
non ne conosco, come faccio?

[#30] dopo  
Utente
non ne conosco, come faccio?

[#31]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si consigli con il suo Farmacista
Dr. Raffaello Brunori

[#32] dopo  
Utente
cioè che gli dico al farmacista?

[#33]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se consiglia un integratore per la cura del tinnito
Dr. Raffaello Brunori

[#34] dopo  
Utente
perchè li vendono in farmacia?

[#35] dopo  
Utente
Sto portanto il bite da ormai 1 mese e il bozzo all'articolazione destra si è notevolmente abbassato, ma continuo a sentire il ronzio (il "volume" del ronzio si è abbassato) e da un po ho il bisogno di "stappare" l'orecchio soffiando forte il naso. L'esame audiometrio e impedeziometrico lo devo fare il 1° febbraio 2013. Ho paura anche di avere quacolsa all'orecchio ma nessun otorino (ne ho visti 3) oltre agli esami audi e impe mi ha richiesto una risonanza all'orecchio!

[#36]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, è bene che lei segnali al suo dentista di aver "bisogno di "stappare" l'orecchio soffiando forte il naso".
Infatti, pur potendo dipendere da catarro che ristagna, può anche trattarsi di una disfunzione tubarica, cioè di un cattivo funzionamento di quel tubicino (la tromba o tuba di Eustachio) che mette in comunicazione il retrobocca con l’orecchio medio, e serve ad aerarlo, a drenare il catarro che si forma e a compensare eventuali sbalzi di pressione fra le due superfici del timpano. All’interno della tuba può ristagnare del muco. Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: in presenza di muco si percepiscono a volte dei rumorini dovuti alla mobilizzazione del muco stesso.
Molto spesso il cattivo funzionamento della tuba è legato a sua volta ad una disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare.
Come sopra accennato, il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "tappamento", solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un ripristino della pervietà tubarica e un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano.
Quando invece, come mi pare di capire nel suo caso, questo non accade, o accade con difficoltà, (disfunzione tubarica) a volte siamo di fronte ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, che può essere dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malplosizione mandibolare: in pratica, se da un lato il movimento di apertura della bocca viene comunemente sfruttato per il ripristino, all'interno della cassa timpanica, dell'equilibrio pressorio alterato ad esempio per sbalzi di quota, dall'altro un cronico dislocamento posteriore di uno o entrambi i condili e lo squilibrio dei muscoli della masticazione e della deglutizione, possono dar luogo ad una ipofunzionalità tubarica e quindi alla spiacevole sensazione che lei lamenta.
Se così fosse, bisognerebbe che il dentista ottimizzasse il bite, conmformandolo opportunamente anche al fine di affrontare questo problema.

Le suggerirei di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html







Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#37] dopo  
Utente
questa risposta è stata data non leggendo le altre prima di lei?

[#38]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, io ho letto tutto con attenzione. A sua volta, lei ha aperto i link che le ho indicato?
Ritengo che lei abbia compiuto i passi giusti rivolgendosi sia allo specialista ORL che al dentista: mi sono preoccupato di sottolineare l'opportunità che il dentista abbia coinvolto la problematica del suo orecchio nell'allestire il bite: dire "bite" é come dire "pillola" : rappresenta un trattamento assolutamente individuale, e consiste nella configurazione tecnica e artigianale di un ragionamento dagnostico e di una ipotesi terapeutica formulata dal dentista che lo prescrive e realizza, il tutto specificamente pensato in ragione dei diversi problemi che ciascun paziente presenta.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#39] dopo  
Utente
Fatto esame Audiometrico e impedenziometrico, risultato ottimo, ma ronzio rimasto ma non è sempre presente o non è sempre della stessa intensità, in può ho la senzazione di "depressurizzare" le orecchie (tipo quando sto in alta quota) e devo "stapparmele" forzando il naso!!! Dipende tutto dai turbinati? O da cervicale che il collo sempre mi scrocchia quando piego e alzo la testa?

[#40] dopo  
Utente
per il fastidio di senzazione "compensazione" orecchio cosa posso prendere? inalatori a base di cortisone o cosa? qualcosa di erboristico?

[#41]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per una valutazione dell'effettiva respirazione nasale, deve necesariamente sottoporsi ad una rinomanometria con test di decongestione dei turbinati. Se il problema respiratorio dipende dai turbinati ipertrofici, si prova dapprima con una cura a base di spray decongestionanti le muco se, oppure si interviene con una decongestione con radiofrequenza. Le consiglio, pertanto, di fare il punto della situazione con uno degli Specialisti consultati. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori