Dispnea e ipermegalia seni frontali

Salve,
da circa un mese soffro di una leggera dispnea diurna (fame d'aria, difficoltà ad inspirare), che mi costringe a volte a respirare con la bocca. Inoltre negli ultimi 2 anni mi è capitato una decina di volte di svegliarmi di soprassalto con mancanza di respiro.
Per tali ragioni mi sono sottoposto ad una visita cardiologica e ad una pneumologica. La prima è risultata nella norma (ECG e esame obbiettivo), con conferma di sindrome di WPW asintomatica. Quella pneumologica ha avuto i seguenti risultati:

esame obbiettivo: nessun problema, repsiro chiaro.

spirometria: nessun problema

stimolazione bronchiale alla metacolina (protocollo ATD): nessun problema

analisi urine: tutto normale

analisi del sangue: Unico valore alterato: proteine sieriche S-IGE totali 441 IU/ml (valori di riferimento 0-100)

esame allergologico: positivo agli acari (Dt.pteronissimus)

radiografia del cranio e torace: "Non evidenti lesioni pleuro-parenchimali in fase attiva. Ombra cardio-mediastinica nei limiti della norma. Normale pneumatizzazione delle cavità paranasali. IPERMEGALIA DEI SENI FRONTALI."

La diagnosi del cardiologo, dello pneumologo e del medico generico a riguardo del mio problema respiratorio sono state: ansia!

Qualche anno fa ho inoltre fatto una visita dall'otorino, il quale ha riscontrato un setto nasale leggermente deviato (che mi sembra da intuire anche dall' RX), consigliandomi un'operazione solo in caso di disturbi evidenti, o in caso facessi sport a livello professionistico.
Come sintomi a riguardo mi accorgo che tappandomi la narice destra, quella sinistra ha qualche difficoltà a inspirare l'aria (e lo fa rumorosamente).


Ora ho tre domande:
- cosa vuol dire IPERMEGALIA DEI SENI FRONTALI?
- questa ipermegalia è relazionata al setto nasale storto?
- Soffro spesso di raffreddore, il che suppongo sia dovuto alla mia allergia. Da qualche anno ho anche otite all'orecchio sinistro, circa una volta all'anno, quando vado al mare. Mi chiedo quindi se tutti questi sintomi possono essere causati (o avere come concausa) il setto nasale storto?

Grazie anticipatamente,
Marco
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Caro Utente, cerco in modo breve ed espplicativo di rispondere alle Sue domande. Il Suo setto nasale risulta essere deviato e soffre di apnee notturne. Prima di sottoporsi ad una polisonnografia, ovvero ad uno studio del Suo sonno dal punto di vista respiratorio, Le consiglio di sottoporsi ad una rinomanometria: si tratta di valutare la Sua respirazione nasale. La deviazione del setto nasale puo' essere congenita o post-traumatica; l'ipermegalia dei seni paranasali frontali consiste nell'aumento, rispetto al normale, del volume delle cavità paranasali. Stia tranquillo! Cordiali saluti

Dr. Raffaello Brunori

Allergia

L'allergia è una reazione immunitaria eccessiva di fronte a una sostanza (allergene) innocua per molti. Gli allergeni più frequenti e le forme di allergie.

Leggi tutto