Utente
Buongiorno,
è da circa 2 mesi che ho veri problemi al naso e alla gola.
Dopo essere stato dall'otorino che mi detto che ho il setto nasale deviato e una sinusite cronica, prescrivendomi i lavaggi nasali, il nasonex e un mucolitico.
Dopo parecchi giorni il senso di catarro in gola (nodo) è passato ma ora mi brucia il naso e ogni tanto durante la giornata sento la gola secca e come se ci fosse qualcosa di rimasto incastrato, infatti anche piegando il collo sembra esserci qualcosa che gratta.
Quest'ultimo sintomo però non è fisso, lo sento a periodi.
Cosa potrei fare?

L'ultima volta che sono andato dal mio medico di famiglia dice che in gola non vede nulla di strano ma che avevo le papille gustative infiammate.

Grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dobbiamo capire se la sintomatologia sofferta dipenda dalla rinosinusite o da una esofagite da reflusso. Per questo, è necessaria una rinolaringoscopia a fibre ottiche. Una volta i possesso del risultato dell'esame, vedremo cio' che, nel tuo caso, sarà piu' utile fare per la risoluzione del caso. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
ho effettuato la rinolaringoscopia a fibre ottiche è l'esito è stato:
difficoltà alla respirazione nasale con senso di c.e. in gola, deviazione destra convessa del setto nasale con substenosi della fossa, faringite cronica restante obbiettività orl regolare.
si consiglia setto-plastica, nel frattempo rinopanteima spray e inalazioni con acqua e fomentil.

Il problema e che io mi sento seccare la gola anche quando respiro dal naso e inoltre la gola e il naso mi bruciano a periodi.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non credo che la deviazione del setto nasale possa essere la causa primaria del sintomo lamentato. Ovviamente, questa è una opinione a distanza. Rimane sempre il fatto che non sappiamo a cosa sia dovuta la secchezza della gola ed il bruciore.Poichè lo Specialista cui ti sei rivolto ha diagnosticato una sinusite cronica, a questo punto è bene sottoporsi ad una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ma il problema principale e che mi sento la gola irritata e respirando da fastidio.
C'è qualche rimedio giusto per diminuire il fastidio?
Un antinfiammatorio andrebbe bene, tipo l'oki?

Grazie

[#5] dopo  
Utente
Ma il problema principale e che mi sento la gola irritata e respirando da fastidio.
C'è qualche rimedio giusto per diminuire il fastidio?
Un antinfiammatorio andrebbe bene, tipo l'oki?

Grazie

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
certo, se si trata di una rinosinusite, la cura con un antinfiammatorio puo' essere utile. Cordialità
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Innanzi tutto grazie per le risposte.

Prendendo l'oki un pò il bruciore di gola è diminuito, però rimane il problema che mi si secca la gola respirando e poi ogni tanto mi sento come se ci fosse qualcosa di duro all'inizio della gola.

Inoltre non se se può centrare con questi disturbi ma è da un pò di giorni che ho la lingua coperta da una patina bianca coperta da una patina.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A parte la rinosinusite che ti è stata diagnosticata, non possiamo escludere anche una esofagite da reflusso. Utile anche un tampone linguale per la ricerca di germi patogeni e miceti.
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno,
dopo aver preso dei fermenti lattici la lingua è tornata quasi normale, ora mi è rimasto solo un fastidio alla gola che non so spiegare bene, nel senso che sembra secca o come se ci fosse un prurito ed anche bevendo non passa ma magari mi sveglio il giorno dopo che non ho più questo fastidio.
Questo capita alcune volte dopo mangiato ma altre volte anche lontano dai pasti.

Cosa potrei fare?

Grazie

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il tutto confermerebbe una patologia gastroesofagea. Continua ancora per una decina di giorni con i fermenti lattici e consulta il Medico di famiglia circa l'utilità, nel tuo caso, di un inibitore di pompa (gastro protettore).
Dr. Raffaello Brunori

[#11] dopo  
Utente
Buongiorno,
ieri sono tornato dal medico di famiglia per spiegare i fastidi rimasti, ma ha escluso il problema dello stomaco però non ha saputo trovare una motivazione e mi ha detto solo di far passare del tempo.
Il problema è sempre il solito mi sento seccare la gola e la bocca a periodi durante la giornata e mi brucia il naso quando respiro.

C'è qualche farmaco da banco con cui potrei provare a vedere se migliora qualcosa?

Grazie
Saluti

[#12]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non riesco a comprendere su quali basi il Collega possa escludere una infiammazione del distretto gastroesofageo e prendersi la responsabilità di soprassedere in merito. Non ho parole! Certo, puoi consultare il Farmacista su un prodotto per la cura del reflusso. In questa Sede non mi è possibile farne il nome per motivi di pubblicità. Mi farà piacere sapere tue notizie.
Dr. Raffaello Brunori