Utente
Salve tutto inizia l'8 dicembre, noto dei granelli di pus su una tonsilla, lingua tipo carta geografica bianca. il medico di base mi dice che ho la faringite abbastanza rovinata, e senza se e senza ma mi segna l'antibiotico generico + fermenti lattici, durante la cura mi viene anche un prurito al genitale con restrinzione della pelle sul glande. chiedo al medico e mi risponde "stai prendendo i fermenti lattici?" e me ne rimanda a casa a finire la cura, e nel frattempo mi reco da un otorino il cui mi dice che per lui era inutile la cura antibiotica ma era tutto ok. (a chi devo dar retta)?? intanto mi viene la diarrea che si risolve in 2 giorni.

Dopo i 6 giorni di cura il risultato e sempre quello: pus sulle tonsille (che però sono solo un po arrossate e non sono gonfie, inoltre quando ingoio liquidi fa un rumore strano dove si trova la tiroide) il medico continua a sostenere di avere la gola rovinata, mi fa fare analisi del sangue e di nuovo visitia otorino, piu ogni mattina per 5 giorni allo stesso orario dovevo misurarmi la temperatura corporea.

Esami comprendono antistreptolisina, emo con formula, ves, sideremia, glicemia mucoproteina. tutto nella norma, visita otorino: ipertrofia faringolaringea, laringoscopia indiretta: corde vocali normoconformate. mi da Froben e ialoclean spray per 1 mese.
Mi prescrive ache rx esofago con contrasto (tutto bene) tampone faringeo con antibio. (risultato presenza flora microbica saprofita, antibio. non eseguito per mancanza flora patogena.)
Temperatura corporea in quei 5 giorni compresa tra 35.7 e 35.9 misurata la mattina prima di alzarmi dal letto.

terminata la cura il risultato e sempre lo stesso pus tonsilla, venule sulla faringe, rumore strano con sensazione strana a deglutire i liquidi, inoltre mi accorgo di avere palline sui lati cervicale e sottomandibolare.
Il medico di base mi prescrive monotest epstein barr, nel caso di esito negativo di prendere ansiolitici.
Risultato mni test negativo, IGG 107,90 (inferiori a 20 sono assenti) IGM 14,50 (inferiori a 20 assenti).
Mi reco a fare un ecografia del collo risultati:tiroide normoconformato con assenza lesioni e cisti bilateralmente. regione laterocercicale dx e sx presenza alcuni linfonodi a verosimile eziologia reattivo flogistica subcentimetrica
ghiandola sottomandibolare dx normoconformata sul margine destro linfonodo verosimile reattivo flogistico (forma ovoidale con ilo ben rappresentato debole flusso ilario indice rotondità >2 diametro 15 mm
Ghiandola sottom. sx normoconformata evidenzia sul lato supero laterale linfonodo verosimile reattivo flogistico diametro 17mm.
Esame urine evidenzia solo presenza di alcuni linfociti ed alcune cellule.
Ho fatto di mia iniziativa anche un esame feci perchè da una settimana presento diarrea a volte + liquida, e doloretti fianco destro e sotto le costole.

cosa potrei fare per poter risolvere questa agonia?
intanto secondo parere di altro orl aerosol con forbest e sedocalcio.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dagli esami risulta che tu abbia contratto in passato la mononucleosi ed il linfonodo reaativo puo' esserne la conferma.La terapia antibiotica come quella aerosolica la trovo inutile, nel tuo caso. Personalmente, agirei con una terapia antinfiammatoria seguita da una a base di immunostimolanti e lisati batterici. Mi dispiace non poterti essere di aiuto piu' di tanto ma, comprendi che, a distanza, è difficile esserlo. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio della risposta dottore, ma se l avessi contratta anche anni fa i lomfonodi rimanevano ancors gonfi tuttora?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, una linfoadenopatia da mononucleosi puo' persistere per molti anni
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ancora grazie, davvero molto gentile. A trovarlo un medico cosi, sono stato da diversi medici il quale non mi hanno saputo dare neanche una risposta e sono stato solo imbottito di medicinali,misofenac, oki, antibiotico, froben, ialoclean. di nuovo oki, locabiotal, fortilase, e adesso l aerosol forbest con sedo calcio!

Volevo chiederle un altra cosa: quando ingerisco solo acqua o meglio capita soprattutto con la saliva sento come una botta un rumore sotto la tiroide, e come se mi sentissi una pallina.. a qusesto problema nessuno mi ha saputo trovare una soluzione o una visita migliore per capire il problema, dopo mangiato la situazione si attenua, per poi ripresentarsi dopo una mezzoretta.

Poi ho sempre la lingua con strisciature bianche se passo i denti sopra si toglie un pò, invece con lo spazzolino no.

Inoltre sono 2 settimane che presento feci molle marrone chiaro alternato a 1 giorno a settimana a feci molto liquidose. ma non abbondandi, in bagno vado solo 1 volta al giorno, ma accuso doloretti che durano 1 minuto ai fianchi dx e sx ( nella parte inferiore della pancia vicino agli ossi che vanno alla gamba..) e a volte sotto l ultima costola il quale sembra anche darmi un pizzico.

Sto prendendo da un paio di giorni puraflor ma la situazione non migliora di niente.

Anche l'aerosol da 5 giorni non fa alcun effetto.

Spero di non disturbarla con questi lunghi messaggi, la ringrazio ancora.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cio' che mi chiedi, mi mette in difficoltà nei dare una risposta, in mancanza di un esame clinico. Per la lingua, potrebbe trattarsi di una micosi, per esempio, e per questo sarebbe utile un tampone linguale per la ricerca di germi patogeni e miceti. Per il problema addominale, invece, potrebbe trattatrsi di una colite. Ti consiglio, quindi, di rivedere il tutto con un Medico di tua fiducia. Mi farà sempre piacere ricevere tue notizie in merito. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
su richiesta del primo orl feci tampone faringeo del quale usci solo presenza flora microbica saprifita. al riguardo non mi diede niente il medico.
Intanto oggi ho ritirato anche analisi feci con parassiti sighella e salmonella assenti. sangue occulto assente. essame chimico fisico:brunastro, omogeneo, consistenza poltacea, reazione neutra, presenza alcune fibre carnee parzialmente digerite, presenza di diverse fibre vegetali digerite e diverse parzialmente digerite.
Il giorno prima mangiai sia un po di carne che spinaci. questi valori sono nella norma?
GRAZIE

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, nulla è emerso dall'esame. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
salve dottore da 2 giorni ho come la sensazione di avere qualcosa alla laringe dove si trova la tiroide (circa quell altezza) ingoiando non scende nulla, mangiando non ho problemi, la mattina appena sveglio non accuso questo problema, ma solo dopo 1 oretta da quando mi alzo. Sono riandato dall otorino, il quale mi ha sostituito quella cura di aerosol con spasmomen somatico20 1cp al giorno + flaminase 30mg 1 al giorno dopo i pasti.

Potrebbe essere giusta questa cura? pensavo mi eseguiva anche una laringoscopia ma ha direttamente cambiato cura, ha solo guardato la gola.
grazie

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sarebbe stato piu' utile se lo Specialista avesse fatto un controllo con una fibroscopia.Onestamente, non sono in grado di dirti se la terapia prescritta sia giusta: ti consiglio, quindi, di eseguirla, sperando nel successo. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
salve dottore, sto seguendo la cura. questo è il 4 giorno (l' otorino me lo ha prescritto per 5gg) devo dire che il senso di corpo estraneo è scomparso (noto miglioramento per qualche secondo se sputo il muco (ho un muco molto strano bianco filante che si attacca alla parete della faringe) però mi rimane sempre quella sensazione che se ingoio ad esempio la saliva sento una botta all'altezza della tiroide.

Intanto ho fatto anche una spruzzata di tantum activ gola e devo dire che funziona... mi ha tolto un pò di irritazione.

Volevo chiederle siccome ho questo muco strano e credo sia proprio questo che mi faccia quella sensazione di corpo estraneo, se potesse dipendere dall'esofago, e che mi creerebbe questa sensazione di quando ingoio la saliva la botta circa altezza tiroide.

inolte sto per prenotare una visita orl laringo-tracheoscopia, sempre dallo stesso dottore che mi sta seguendo, ma sono preoccupato che me la faccia con lo specchietto. da li si riesce a vedere il tutto? anche ad esempio diagnosticare un eventuale reflusso gastrico?
Intanto mi sento leggermente con la febbre. ma misurando la temperatura siamo a 36.6 36.9 via orale.

grazie

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, il tutto puo' dipendere da una esofagite da reflusso. Prima di recarti dallo Specialista, accertati che abbia le fibre ottiche, altrimenti è inutile andarci. Se dovesse salire la febbre, puoi utilizzare il paracetamolo. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
g.mo dottore grazie dei numerosi consigli ed appoggi che mi da, se potessi mi farei visitare direttamente da lei, ma si trova piuttosto lontano..

volevo chiederle, una laringoscopia fatta con laringoscopio tubo rigido è utile come diagnosi del mio problema? ad esempio si vedono ipertrofia polipi edemi reflusso gastrico o quant'altro in laringe? o per tutto ciò è utile solo le fibre ottiche?

grazie, saluti

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, una fibroscopia con ottica rigida è valida per una diagnosi in merito al nostro problema. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
dottore il fatto che se faccio un eruttazione trovo sollievo per qualche secondo il sintomo potrebbe marcare un reflusso?

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Anche l'eruttazione è un sintomo di un processo infiammatorio a carico del distretto gastroesofageo.
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
Salve dottore ho eseguito laringoscopia ottica mi ha inserito la donda attraverso la narice e questo è il risultato: normale motilitá cordale no neofirmazioni. Iperemia della regione (non capisco la parola che sta scritto) bilateralmente come da sospetto reflusso gastro gastroesofageo. Ho gia prenotato visita gastrologica per lunedi. Vorrei sapere è possibile il reflusso in assenza di dolori stomaco o torace ma solo con questa iperemia con eruttazione e senso corpo in gola? saprebbe dirmi in cosa consiste una prima visita gastroenterologa? ovviamente porterò con me referto rx contrasto esofago analisi sangue feci urine che erano tutte a norma. grazie

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come pensavamo, dall'esame è risultato una esofagite da reflusso. In teoria, la visita gastroenterologica non servirebbe. Dobbiamo iniziare una specifica terapia. Piu' che la visita, occorrerebbe una esofagogastroduodenoscopia per una conferma della diagnosiI Il reflusso non comporta, spesso, dolore di stomaco o al torace.Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
Salve dottore so che esco fuori dal suo campo medico ma ci tenevo a rimanerla informata. Ho eseguito visita gastrologica. Mi ha solo parlato chiesto come dormo mangio attivitá fisiva lavoro. Ha detto che potrebbe essere reflusso ma per accertare bisogna fare gastroscopia e phmetria24ore e non me lo ha consigliato visto che non ho dolori allo stomaco. Mi ha consigliata la seconda opzione ovveso ppi test assumendo per 15gg mattina e sera mezzora prima del pasto esomeprazolo20 mg 1cp. E valutare gli effetti a termine cura. Lei che ne pensa?

[#19]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente, è la strada migliore da prendere.
Dr. Raffaello Brunori

[#20] dopo  
Utente
salve dottore torno a scriverla poichè stamane ho trovato nuovo linfonodo gonfio proprio all'altezza del pomo di adamo, leggermente un cm piu in alto. non è dolente, è duro, e si smuove sottopelle, sempre che sia un linfonodo, però sono sicuro che prima non lo avevo li. inoltre in questi giorni ho dinuovo stanchezza e sensazione di febbre (che misurando non ho) e dolori al collo. cosa mi puo consigliare di fare?
grazie saluti

[#21]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Continua, ovviamente, la cura prescritta dal Gastroenterologo; aggiungi un antinfiammatorio per via orale, meglio un cortisonico. Ovviamente, il tutto deve essere assunto previo controllo medico.. Buona domenica
Dr. Raffaello Brunori

[#22] dopo  
Utente
salve dottore sono stato dal medico di base il cui mi ha prescritto di nuovo:
mni test, virus epstein barr iI IGM e IGG, emocromo + formula, ves, transaminasi GPT E GOT.
A parte la signora del laboratorio mi ha aggiunto Anticorpi anti citomegalovirus IGG IGM.

Le ricordo che c.ca 1 mese fa il medico mi fece fare emocromo con formula ves tas ferro glicemia colesterolo non risultando niente di anomalo, per l'EBV il monotest era negativo, e IGG rialzate e IGM presenti ma con valori nella norma per essere assenti, in pratica virus gia passato.

Io presento sempre queste ghiandole rigonfie, mi fa male il collo e alcune di queste ghiandole se le tocco sono dolenti, c'è ne una giusto sotto l'angolo della mandibola nelle vicinanze della parotide credo ed e abbastanza dolorosa al tatto (cosa che prima non avveniva) ed e molto dura e non mobile, se non di 1 mm. le altre sono tutte mobili, e non tutte fanno male.

Feci 1 mese fa anche eco collo: tiroide normoconformato con assenza lesioni e cisti bilateralmente. regione laterocercicale dx e sx presenza alcuni linfonodi a verosimile eziologia reattivo flogistica subcentimetrica
ghiandola sottomandibolare dx normoconformata sul margine destro linfonodo verosimile reattivo flogistico (forma ovoidale con ilo ben rappresentato debole flusso ilario indice rotondità >2 diametro 15 mm
Ghiandola sottom. sx normoconformata evidenzia sul lato supero laterale linfonodo verosimile reattivo flogistico diametro 17mm.

Sono molto preoccupato per quel linfonodo vicino la parotide che è tondo duro e dolente, mi converrebbe ripetere un eco? presento leggera stanchezza,un nuovo linfonodo giusto un po piu sopra della tiroide, tondo e mobile non dolorante, mal di gola, occhi arrossati, un po di muco in faringe di cui mi sembre provenire dal naso e non dai polmoni, e temperatura che vuole arrivare a 37, la notte mi sveglio sempre, ma poi mi riaddormento subito, raramente mi sveglio con la fronte accaldata, leggermente sudata, corpo non sudato, a volte capita soprattutto se faccio sogni strani.

Ho anche visto che nell'eco non mi ha visitato anche la parotide, per cui sono doppiamente ansioso. I risultati delle analis me le danno fra 7gg, quindi verso venerdi prossimo, e fino ad allora non so come comportarmi.

[#23]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Vorrei aiutarti, ma a distanza è difficile. Piu' che ripetere l'ecografia delle ghiandole salivari, è necessaria una scialo-tc con mezzo di contrasto. Parlane con il tuo Medico di famiglia. Utile anche una nuova visita specialistica otorinolaringoiatrica. cerca, pero', di tranquillizzarti.
Dr. Raffaello Brunori

[#24] dopo  
Utente
salve, lunedigli dirò di questa visita, ma di cosa si tratta?

[#25]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La prassi è che dopo una ecografia, si procede con una tac per un migliore studio della ghiandola salivare
Dr. Raffaello Brunori

[#26] dopo  
Utente
Capito, e da questa tac si visualizza anche questi linfonodi se sono reattivi o non e la loro dimensione oltre che le ghiandole salivari?

[#27]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, si riesce a capire il problema. Il passo successivo sarà un agoaspirato del linfonodo, ma attendiamo prima la tac
Dr. Raffaello Brunori

[#28] dopo  
Utente
Ah bene quindi diciamo che è meglio di una ecografia. Ma ovviamente per un agoaspirato dipende se i linfonodi siano patologici e non reattivi giusto?

[#29]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Diciamo di si
Dr. Raffaello Brunori

[#30] dopo  
Utente
salve, come immaginavo il mio medico dice che vuole aspettare prima le analisi del sangue che mi ha segnato, e io le ho riportato qui. intanto le analisi sono pronte sabato...un po tardi, in pratica per il da farsi devo aspettare lunedi prossimo.

ora il dolore sotto alla mascella è somparso, anche il senso di voler salire la febbre, rimangono la gola sempre secca al mattino e sempre molto brutta, e questi linfonodi.

da un po di giorni ho anche un afta sulla gengiva superiore e mi si è anche irritata tutta la gengiva e a volte mangiando mi fanno male appunto quei denti, pero stranamente a volte anche quelli sotto!

da quella tc che lei mi ha consigliato uscirebbe anche eventuale problema all arcata dentaria?

intanto ho riprenotato la visita dall otorino per oggi pomerigio, essendo anche leo otorino, se gli mostro anche il problema della gengiva potrebbe capirci qualcosa o deve solo inviarmi ad un dentista?
grazie, saluti

[#31]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
No, la tc in questione non studia le gengive. Per questo, devi farti visitare dal tuo Odontoiatra. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#32] dopo  
Utente
Buonasera dottore ho ritirato le analisi e l emocromo e tutto nei valori normali cosi come la conta leucociti linfociti ecc. Valori a norma anche le transaminasi la ves. Monotwst ebv negativo e ovviamente la presenza passata dell ebv. Citomegalov. Anticorpi igg e igm assenti. Domani porto le analisi dal medico ed a questo punto non credo proprio che mi prescriva la visita da lei consigliata.

[#33]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Fammi sapere , allora, l'idea che si è fatta il Medico curante. Ci aggiorniamo a domani
Dr. Raffaello Brunori

[#34] dopo  
Utente
salve dottore da un paio di giorni sul mio lato destro della mandibola avverto come se fosse piu gonfio e mi da fstidio perche e come se avverto che ci sia qualcosa che facendo movimento al collo da fastidio. il mio medico mi ha liquidato dicendo che è l' ansia. domani proverò in qualche centro privato per una ecografia perche appunto non mi ha dato niente. vorrei un suo parere ( il lato dovrebbe essere dove sulla vecchia ecografia potava ghiandola sottom. destra presenza di linfonodo verosimile reattivo flogistico debole flusso ilario indice rotondità >2 diametro max 15mm. volevo anche chiederle se sia possibile toglierli se ci sono problematiche benefici e rischi e se si eventualmente a chi rivolgermi. grazie

[#35]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido in pieno la decisione di sottoporti ad un nuovo esame ecografico. In base a cio' che verrà refertato, vedremo cosa, nel tuo caso, sarà piu' utile fare per la risoluzione del caso.Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#36] dopo  
Utente
salve dottore ho rieseguito l ecografia: tiroide in sede volume nei limiti. superficie regolare ecotessitura finemente disomogenea assenza di immagini patologiche endoparenchimali. impegno mediastinico assente. ghiandole sottom. e parotidi nella norma piccolo linfonodo intraghiandolare sia parotide destra che sinistra di 6.4mm in sede laterocervicale bilateralmente alcuni linfo. giugulodigastrico sx linfo. 19x7mm altro piu mediale e caudale oblungo 25x3mm giugulodigastrico dx 28x7 altri elementie minorri bilatraente. sede la il tutto seppur di volume aumentato mostrano ecostruttura omogenea ilo ben riconoscibibile forma ovalare indice >2 riferibili in prima istanza a linfonodi reattivi. lei cosa ne pensa? lui ha detto di non preocc. ma di controllarli. ora non capisco nemmeno se sono aumentati di volume perche è cambiato il modo di misurare. attendo parere. grazie

[#37]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non mi sembra che ci sia motivo per cui preoccuparsi. Condivido il consiglio di fare controlli periodici per osservare eventuali ingrossamenti di tali formazioni nodulari. Importante è che l'ecografo sia lo stesso, altrimenti variano le misure. Comunque sia, la sintomatologia sofferta è giustificata da cio'.
Dr. Raffaello Brunori

[#38] dopo  
Utente
grazie, infatti gia trovo problema nel capire se siano aumentati di volume. eventualmente succedesse cosa significa? un altra mia preoccupazione e nel caso in cui io prenda un influenza o altro simile temo in un peggioramento di grandezza.

[#39]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, in questi casi l'aumento di grandezza è normale, in seguito ad una riacutizzazione di un processo infiammatorio. cerca di tranquillizzrti e di non pensarci!
Dr. Raffaello Brunori

[#40] dopo  
Utente
grazie dottore. ma non riesco a capire come facciano ad esserci dei linfonodi rearrivi che sono anche abbastanza grandi e dalle analisi che ho fatto piu volte da novembre ad ora risulti tutto bene compreso g. bianchi ves la conta leucocitaria le transaminasi ecc.

[#41]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, tutto cio' è possibile, anche senza un riscontro dalla analisi di laboratorio
Dr. Raffaello Brunori

[#42] dopo  
Utente
salve dottore da stanotte mi fischia l'orecchio destro lo aenti soprattutto a letto a dormire o luoghi chiusi non rumorosi. non ho dolore all orecchio cosa puo essere cosa mi consiglia

[#43]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, non so che dirti. Le cause possono essere varie, da un semplice tappo di cerume ad un deficit microcircolatorio : Dovresti farti visitare da uno Specialista oltre che sottoporti ad un esame audiometrico tonale ed a una impedenzometria
Dr. Raffaello Brunori

[#44] dopo  
Utente
salve dottore volevo chiederle in su parere circa un mio problema. ho una specie di striscia rialzata rossastra sull orofaringe e sono preoccupato poiche mi sono reso conto che in visota orl gli otorini non si siano accorti poiche questa cosa si trova appena dietro la tonsilla e si vede solo se io caccio la lingua fuori e premo cioe come volessi autovedermi allo specchio e facendo questo movimento si sposta e si nota. le lascio il collegamento alla foto. non chiedo una diagnosi ma solo un parere. sulla foto si trova a fianco alla tonsilla sinistra della foto.

http://imageshack.us/photo/photo/853/20130426135033.jpg/

[#45]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi sembra che si tratti solamente di infiammazione. Non vedo motivo per cui ti debba preoccupare. Fai dei gargarismi con del the molto scuro o con coca-cola.
Dr. Raffaello Brunori

[#46] dopo  
Utente
salve dottore ho eseguito 10gg di aerosol terapia con clenil e fisiologica ma neanche ha risolto nulla anzi mi ritrovo con mal di orecchio. a questo punto non so piu che fare. oltretutto ho notato un altra cosa magari e nulla. sotto la lingua al frenulo noto una fuoriuscita morbida appiattita bianca. le allego foto magari mi rassicuri. sicuramente correro dal medico.

http://imageshack.us/photo/photo/545/20130504165146.jpg/

[#47] dopo  
Utente
ps. tampone garingeo negativo

[#48]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi dispiace, ma in Medicina non è possibile fare una diagnosi attraverso una foto: non è professionale, oltre che non è possibile essere sicuri di cio' che si vede. Piu' che consigliarti un antinfiammatorio per l'orecchio, non posso fare. Devi comprendermi!
Dr. Raffaello Brunori

[#49] dopo  
Utente
salve dottore, dopo un po che sono stato bene, ecco che ci risiamo, 2 giorni di bruttissimo mal di gola, ho preso del benagol caramelle ma niente, mi sono recato dal medico il quale visitandomi la gola mi ha prescritto dell antibiotico e aerosol clenil+fisiologica.
Presentavo fortissimo mal di gola color rosso fuoco (le tonsille non erano ingrossate, dolore nel degludire, temperatura a 37.
Da 2 giorni so seguendo la cura, il mal di gola è passato, anche se a tratti si fa ancora sentire, temperatura che è sempre la intorno 36.6 36.9, inoltre inizio a sputare del muco molto giallo, un paio di volte è stato anche verde, non presento tosse se non qualche colpetto ogni 4-5 ore.
ho misurato la temperatura questi 2 giorni appena sveglio la mattina 36.3
Non sono bevitore, fumatore.
e normale questa espulsione di muco giallo-verde, o devo riandare a rapporto col medico di famiglia?

[#50]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il colore del muco non puo' ritenersi normale. Porta a termine la cura e fammi sapere com'è andata.
Dr. Raffaello Brunori

[#51] dopo  
Utente
salve dottore, mi preoccupa un poco la sua risposta, essendo io molto "ansioso".
Bhe il per verde non intendo proprio verde foglia intenso intendo un verdino chiaro ma comunque consistente e gelatinoso.
diciamo che: prima dell aerosol mi ritrovo solo con del muchetto giallino chiaro o come spesso e prpio incolore cioe trasparente, sembra scendi sulla parete faringea, dopo l'aerosol e li che sputo il muchetto verdino chiaro o giallo evidenziatore, ma dopo che l'ho spusato non si ripresenta piu se non nell'aerosol che rifaccio la sera, sempre una sputata e basta, però appena finito l'aerosol me lo ritrovo gia in gola, non tossisco per farlo salire, me lo ritrovo gia in gola.
non presento tosse

[#52]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non vedo il motivo per cui ti debba preoccupare. Il colore del muco è dovuto alla presenza di un batterio. Cio' potrebbe essere confermato da un esame dell'espettorato per la ricerca di germi patogeni. Ovviamente, tale esame deve essere fatto dopo una decina di giorni dalla fine delle cura antibiotica. Stai tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#53] dopo  
Utente
salve dottore mi si è ripresentato lo stesso problema: da sabato 16 ho avuto leggero mal di gola e muco giallo intenso appiccicoso dal naso. ho preso delle aspirine e fatto aerosol clenil e fluimucil. lunedi sembrava migliorare quando martedi ho avuto dinuovo mal di gola leggro e muco giallo appuccicoso dal naso ed ovviamente otturato. vado dal medico mi prescrive amoxicillina e acido clavu. x dieci giorni. dal giorno successivo risento sempre di ristagni alla gola soprattutto al mattino dopo un po che mi alzo e con forza dalla gola li spingo in alto e sputo di colore verde. il primo giorno era verde scuro adesso e piu chiato mentre dal naso e trasparente. non ho tosse se non raramente. questo muco trovandosi praticamente in laringe diciamo zona corde vocali puo provenire da bronchi o polmoni? ho detto al medico queste cose ma non mi ha nemmeno ascultato le spalle ha solo detto continua a prendere l antibiotico x almeno 10 giirni. su queste basi lei cosa puo dirmi e consigliarmi? in quanto il mio medico mi lascia sempre spaesato. mi ha solo detto che dopo la cura mi deve prescrivere bronchomunal. e la 3 volta in 5 mesi che prendo amoxicillina. la ringrazio...cordiali saluti

[#54]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Da cio' che descrivi, credo che si tratti di una rinosinusite. Generalmente, l'antibiotico che il Medico curante ti ha prescritto è valido, come anche la durata di dieci giorni. Solo che io aggiungerei un mucolitico per via orale ed un antinfiammatorio. Poi, condivido la cura con il lisato batterico, per evitare le recidive. Concludendo, puoi tranquillamente seguire le indicazioni del Medico di famiglia.
Buon fine settimana
Dr. Raffaello Brunori

[#55] dopo  
Utente
salve dottore sono al nono giorno di cura domani mattina è l'ultima compressa dei 10 giorni di cura, è da una settimana che prendo fluimucil come suggerito da lei ed approvato dal medico di base.
ma nonostante mancano solo 2 compresse di antibiotico mi continua ad uscire del muco verde.
in conclusione il mal di gola mi è gia passato da giorni, come anche il muco giallo che usciva dal naso.
mi è solo rimasto questo muco verde che devo sputare dal fondo della laringe (non è piu quel verde intenso come all inizio.) questo mi è sempre capitato e continua a capitare la mattina nelle prime ore che mi sono alzato, sputo 5 o 6 volte e poi finisce e diventa normale trasparente.non ho tosse.
cosa puo essere e cosa puoi dirmi? dovrò continuare o sospendere?
oltretutto mi fa male le costole lato cuore laterale al braccio, tipo delle fitte pugnalate, il medico mi ha detto che sono dolori intercostali. ovviamente domani riferirò anche al medico mio.

[#56]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Devi preseguire con il mucolitico per altri 10 giorni e portare la cura antibiotica a 10 giorni in tutto, dall'inizio . Se il tutto dovesse persistere, allora sarà necessario un esame dell'espettorato per la ricerca di germi patogeni e miceti. Ovviamente, tale esame potrà essere fatto solo dopo una decina di giorni dall'ultimo antibiotico assunto.
Dr. Raffaello Brunori

[#57] dopo  
Utente
salve gent.mo dottor Brunori, da sabato 11 gennaio ho problemi all orecchio destro nel senso di senso di otturazione fischio permanente. il giorno lunedi 13 mi sono recato dal mio medico che mi ha guardato ed ha detto di avere un tappo, di mettere delle goccine di olio e poi andare a fare l'irrigazione e cosi ho fatto, e di mia volontà ho fatto dell'aerosol, ma venedi 17 l'otorino asl mi riferisce di non avere nessun tappo di cerume, ed io non ho visto l'uscita di alcun cerume in questi giorni. adesso non so a chi credere, fatto sta che mi prescrive kestine lio, rinofluimucil, e fare visita audiometrica e impedenziometrica.
ad oggi sono 4 giorni di cura ma non è cambiato nulla.
fischio leggero permanento e senso di attappamento a volte piu intenso a volte meno intenso. problema sempre con i linfonodi soprattutto quello che si trova giu all'orecchio all altezza dell angolo mandibola (secondo ecografia origine reattiva sotto al giugulodigaastrico)

vorrei sapere secondo lei come procedere anche perchè se fosse catarro non sta venendo via in alcun modo.
ascolto bene, non mi sembra di avere cali di udito, e l'orecchio non mi fa male.

[#58]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Vogliamo cerdere allo specialista che, forse, ha un po' piu' di esperienza del medico di famiglia. Pertanto, ti consiglio di portare a termine la cura che ti è stata prescritta, considerando che i tempi di miglioramento della sintomatologia sono un po' lunghi.
Dr. Raffaello Brunori

[#59] dopo  
Utente
infatti è questo che penso anchio, dato che il mio medico di famiglia non è la prima volta che fa errori anche grossolani purtroppo, un pò con tutti i pazienti, in settimana farò i 2 test sempre dal otorino in questione, e la cura per altri7 giorni (in totale 10 giorni).

[#60] dopo  
Utente
ma eventualmente non passasse con la cura a cosa vado incontro? se è catarro e nonostante aerosol compresse ecc non sta passando in che modo lo tolgo? se non fosse catarro cosa altro potrebbe essere?

[#61]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non puo' essere altro. Prima che la cura faccia effetto, ripeto, occorrono dai 15 ai 20 giorni. Fammi sapere cio' che emergerà dagli esami. Stai tranquillo, non vai incontro ad alcuna complicanza!
Dr. Raffaello Brunori

[#62] dopo  
Utente
Grazie dottore. Appena farò gli esami le farò spere i risultati ed avere il Suo parere

[#63] dopo  
Utente
salve dottore ieri per errore mamma ha lavato i piatti con candeggina. ieri sera che ha mangiato andando verso la fine del pasto nel piatto ho avvertito puzza di candeggina. probabilmente non era stato risciaqquato a dovere. rischio problematiche?

[#64]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Nessun rischio, stai tranquilo
Dr. Raffaello Brunori