Utente
Egregi medici.
Ho17 anni, il condotto uditivo stretto e sensibile, sono portata infatti a produrre molto cerume e ad avere funghi. Ho avuto la prima otite8 anni fa per via dei miei ripetuti tuffi in piscina
il 24 Dicembre lamento un tappo di cerume all''orecchio,Giorno 29 il farmacista mi consiglia Cerulisina e mi da una siringa per fare un lavaggio ''''faidate'''', malgrado ciò il tappo non va via e viene un dolore e prurito. il 31 vado da un altro otorino che mi fa un lavaggio e dice che non riesce a vedere la membrana perché c''è ancora del tappo, mi da delle gocce di cerulisina. Dopo 3 giorni finisce la pulitura, il dolore intanto nei giorni è diventato impossibile, si gonfia parte del collo e della guancia e mi vengono fitte improvvise che mi svegliavano durante la notte. Dice che è colpa di una forungolosi che potrebbe sfociare in micosi (secondo me nemmeno lui sapeva di cosa stesse parlando). Giorno 8 torna il mio medico, riscontra un''otite acuta e mi prescrive cortisone, gocce antibiiotiche e due punture di pennicillina al giorno per 3 giorni, mi ricontrolla e dice di proseguire per altri sei giorni. Ma non saranno un po'' troppe?(ora sono alla 14esima). E poi oggi mi sono tornati di nuovo sintomi di otite come fitte e inoltre, un sintomo strano: se sbadiglio sento come se uscisse aria dall''orecchio provocando rumore (come se avessi acqua dentro).
Scusate la mia prolissità, buona serata.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
C' è molta confusione: si parla di foruncolosi, poi di micosi, poi di otite esterna, poi di aria che fà pensare ad una perforazione del timpano. Io, purtroppo, a distanza, senza un esame clinico, non sono in grado di aiutarti. Ti consiglio di rivolgerti al pronto soccorso dell'Ospedale di catanzaro. In base a cio' che verrà riscontrato, cerchero' di consigliarti in merito. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio vivamente, purtroppo ho avuto problemi di rete e quindi non le ho potuto rispondere. Ho fatto l'ultima puntura, il dottore dice che è rimasta un po' di otite e proseguo per un po' con le Doricum. Per lui è tutto nella norma, ma io continuo a sentire un po' di dolore e aria che esce quando sbadiglio. Non SO PIu' che fare, sembra tutto un incubo. L'otorino mi ha controllata anche con quello strumento formato da un ''lungo spillo'' di ferro e non ha notato nulla di strano.

[#3] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la sua risposta, una settimana fa sono tornata a visita, l'otorino ha trovato tutto molto migliorato e mi ha detto di proseguire con le Doricum per qualche giorno. Io provo ancora dolore all'orecchio ogni tanto e continuo a sentire aria quando sbagliglio, sembra tutto un incubo e non so più come uscirne e i miei genitori credono che ciò che dice il mio medico sia giusto, soprattutto mio padre. Il dottore mi ha controllata anche con quella specie di spillo lungo di ferro. Secondo lei dovrei approfondire o lasciare tutto così? io ho una zia che l'anno scorso si è operata all'orecchio per un'otite avuta da bambina trascurata che si è risvegliata dopo 25 anni e adesso ha perso il 30% dell'udito dall'orecchio malato, non voglio fare la sua stessa fine

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Che dirti, attendiamo ancora una quindicina di giorni, completando la cura prescritta. Al termine di questa ci aggiorniamo e vedremo il da farsi. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#5] dopo  
Utente
Dottore, forse non mi sono espressa bene, la cura l'ho terminata una settimana fa e io ancora provo i fastidi descritti su e inoltre se gratto l'orecchio esce liquido trasparente

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, devi far sapere allo Specialista la persistenza del fastidio e del liquido che senti nel condotto. Purtroppo, a distanza, senza un esame clinico, non posso esserti di aiuto. Forse, potrebbe essere necessario un tampone auricolare per la ricerca di germi patogeni e miceti. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori