Utente
Salve.
Ho un problema che mi assilla da ormai 8 mesi, ovvero avverto degli scoppiettii/crepitii all'interno dell'orecchio destro. Li sento circa 2-3 volte al dì, indipendentemente se sono in movimento o meno.
La "potenza" di questi crepitii varia, infatti a volte sono quasi impercettibili, altre volte invece dei veri e propri piccoli "petardi".
Stanco di questa vera e propria maledizione, qualche settimana prima di Natale dell'anno scorso sono ricorso alle cure mediche:
mi è stata prescritta una "sinusite mascellare", e questi scoppiettii sembrano dovuti al fatto che il muco ottura la tromba di Eustachio e l'aria non passi per bene, provocando gli scoppiettii. Sembra essere collegato il fatto che respiro perennemente ad una narice (alternata). Le medicine che mi sono state prescritte:

- Antibiotico (solo nel primo periodo)
- Spray al cortisone Flixonase
- Antistaminico Zirtec in compresse
- Compresse Singulair
- Lavonase (facendo questo lavaggio nasale, a volte mi escono dei grossi pezzi di muco denso, compatto e bianco)

Il problema è che sono passati più di 2 mesi ed io continuo ad avvertire questi scoppiettii, con la stessa potenza e frequenza di prima.
Non sò più che fare, vi prego aiutatemi.

Grazie.
(scusate se ho saltato una doppia nel titolo)

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La cura a suo tempo prescritta mi sembra idonea, solo che dovresti sottoporti ad una visita specialistica di controllo ed a una impedenzometria. In base a cio' che risontrerà lo Specialista, potro' darti un mio parere specifico in merito. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, dottore.
Comunque è stato uno specialista a darmi questa terapia, dovrei aver citato ciò in uno dei box per scrivere il consulto.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
D'accordo, ma occorre sempre una rivalutazione ad oggi da parte dello Specialista anche per una rimodulazione della cura. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori