Utente
Oggi la gente guarda La Vita in Diretta
Praticamente se passi la vita vivendo indirettamente la vita degli altri
È una vita indiretta



Salve, sono un ragazzo di 25 anni e volevo porre alla vostra attenzione un problema che ho da un po' di giorni, per essere precisi da circa una settimana e mezzo.
Premetto che sono un ex fumatore, ho fumato dai 21 ai 23 anni almeno 10 sigarette al giorno, successivamente ho smesso per un intero anno, per poi riprendere in quantità di 3/4 sigarette alla sera (la mia ragazza è fumatrice e mi ha fatto ricadere in tentazione).
Il problema è appunto che da alcuni giorni, noto una spiacevole sensazione di ostruzione in gola, all'altezza del gozzo, un fastidio presente nell'arco della giornata e che mi sta facendo preoccupare tanto da pensare ad una forma di cancro alla laringe o alla faringe. La preoccupazione mi ha portato a scrivervi.
Non ho altri sintomi tipici del cancro, il disturbo è presente ma non ho mal di gola, nulla di gonfio sul collo, non ho difficoltà nel deglutire, niente tosse e niente abbassamento di voce unito a raucedine (sento solo dolore se premo leggermente la parte interna inferiore dell'orecchio destro, non so se puó essere in qualche modo correlato),ogni tanto sento qualche dolore che sembra provenire da alcune ghiandole poste dietro le orecchie (credo le salivari), in particolare sempre il destro,probabilmente peró è di poco conto visto che sono iperattento ai sintomi del mio fisico. il fastidio alla gola comunque, al risveglio la mattina o dopo il sonno pomeridiano sembra scomparire, o almeno affievolirsi parecchio, per poi ricomparire di li ad un'ora.
Tempo fa ho anche effettuato un'ecografia alla tiroide, il mio medico me l'ha prescritta per dei disturbi che avevo allo stomaco, la mia domanda è; avendola fatta da un paio di anni, da tale ecografia si sarebbe riscontrato un eventuale tumore alla laringe o alla faringe, anche piccolo o in stato iniziale?
Ci tengo a domandarvi questo poichè so che i tumori in genere si sentono solo quando sono in fase piuttosto avanzata.
Sono probabilmente un tipo un po' ansioso, ma essendo sostanzialmente cresciuto con svariati parenti malati intorno, ho il terrore della malattia stessa e questo mi porta ad allarmarmi, anche se non esageratamente, su alcuni sintomi o problemi, che riconduco all'ansia stessa, questo stesso fastidio probabilmente lo è, poichè ho sentito parlare di Bolo Isterico, ma volevo comunque consultarmi con uno specialistà, dato che ancora per almeno una settimana e mezza, sono lontano dalla mia città, e mi trovo in un paesino piuttosto sperduto, senza la possibilità di farmi visitare dal mio medico.
confido in una vostra risposta e vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

da come descrive non penserei ad altro che al "bolo isterico".

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1459-il-nodo-alla-gola.html

Se il disturbo dovesse persistere farei ovviamente una visita ORL, ma non penso affatto al tumore.

Si tranquillizzi.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la rapida risposta dottor Cosentino.
Oggi ho fatto una visita da un medico generico, il quale mi ha notato una infiammazione in gola.
Mi ha chiesto:"Ma la gola non ti ha fatto male?" E io gli ho risposto che a parte quel blocco, non ho avuto mal di gola, non ho tosse.
Il suddetto tumore,da ovviamente rossore alla faringe e irritazione giusto?
Il medico mi ha notato i linfonodi leggermente ingrossati nella parte dal collo alla testa.
Questo non ha fatto che aumentare la mia preoccupazione, anche se il dottore mi ha prescritto analisi del sangue per la tiroide e sospetta mononucleosi.
Mi ha prescritto un tampone, e volevo sapere a cosa serviva quest'ultimo.
Come ho già detto ho avuto i primi sintomi 2 settimane fa. E volevo sapere nello specifico quali sono i sintomi tipici del tumore alla gola (intesa come Laringe/Faringe) e se è possibile che si siano presentati così in fretta.
Non ho difficoltà a deglutire ne apparentemente a parlare (o meglio, faccio leggermente fatica a parlare, probabilmente per l'irritazione, ma il suono della mia voce è normale)
La ringrazio ancora per le sincere risposte che mi darà, il tutto mi servirà per tranquillizzarmi ulteriormente, anche se questo stato di Ansia/Allerta presumo passerà da solo.
Buon lavoro

[#3] dopo  
Utente
Ci tengo a sottolineare un dettaglio che ho scordato nella precedente.
Il fastidio al gozzo ha lasciato posto ad una strana sensazione di pieno o di tensione al di sotto di tutta la mandibola inferiore. Nella quale noto una serie di linfonodi, continuo a non avere mal di gola o tosse, possono dunque essere sintomi riconducibili ad un infezione delle vie aeree?
Cordiali saluti

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sembra trattarsi di un'infiammazione del faringe. Non pensi perô al tumore. Non vi ė alcun razionale.

Saluti.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Avere un supporto anche se solo digitale, risulta utile per molti motivi, la volevo aggiornare sulla mia situazione.
Sono rientrato nella mia città, la sensazione di avere qualcosa in gola è rimasta, anche se adesso è vaga e si ripresenta più pressante soltanto in alcuni momenti.
Da circa una settimana ho un pessimo fastidio alle orecchie, lo definirei un senso di oppressione come se qualcosa dall'interno cerchi di spingermele verso l'esterno, ogni tanto ho alcune fitte dolorose all'orecchio destro, per la maggior parte della giornata solo fastidio, mentre invece l'orecchio sinistro qualche volta mi fischia, più frequentemente dopo aver fatto esercizio fisico.
Mi sono fatto visitare dal mio medico che mi ha prescritto alcune analisi del sangue e un tampone faringeo, mi ha guardato la gola, e questa è risultata molto rossa, continuano a chiedermi se ho il mal di gola, e continuo a ripetere di no.
Durante la visita mi ha toccato collo e linfonodi asserendo che sono linfonodi leggermente ingranditi ma che li ho avuti sempre così. Io non ci ho mai fatto caso, ma il fatto che lo abbia detto lui, che mi ha in cura dalla nascita e conosce tutta la mia storia clinica mi ha rassicurato molto.
Ritirerò i risultati delle analisi Martedì e riferirò al medico anche il dolore alle orecchie (dolore che al momento della mia visita non si era ancora presentato).
Un po' di preoccupazione è rimasta, ma la posso gestire, di certo non penso più al tumore dato che sono arrivato alla conclusione che darebbe problemi ben più seri di un senso di qualcosa in gola e mal di orecchie.
La ringrazio quindi per il suo aiuto, che, mi creda è stato consistente per il periodo che ero fuori.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
credo che tra le tante cose non proprio pulite di questo mondo, la passione e la voglia di aiutare che esprimete voi medici facendo parte di questa comunità Medicitalia, abbia bisogno ogni tanto anche di feedback positivi da parte di noi "aiutati", per questo Dott. Cosentino la volevo aggiornare sul mio caso, che, fortunatamente si è concluso con una diagnosi di:" Sviluppo di Streptococco alfa-emolitico con rare colonie di Streptococco beta-emolitico"
domani vedrò il mio medico per la probabile terapia antibiotica.
La ringrazio di nuovo per le sue risposte e il suo sostegno, che come precedentemente ho detto, possono a lei sembrare quasi meccaniche dopo svariati anni, ma che ad un paziente danno sempre molto conforto
Cordiali saluti.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per noi e' un piacere essere di aiuto.

I miei migliori auguri e mi tenga a sua disposizione.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Torno a scrivere, dottor Cosentino. Per tenerla aggiornata sui miei sintomi.
Ho fatto cura antibiotica per lo Streptococco e ripetuto Tampone Faringeo dopo una settimana. Questa volta risultato negativo, ciò mi farebbe pensare di aver eliminato il problema.
Purtroppo però dal termine della cura (una settimana fa) i miei sintomi sono quasi gli stessi, ho sempre la sensazione di avere qualcosa in gola, leggermente attenuata a dir la verità (prima era un fastidio opprimente, ora molto più vago) ma a questo si è recentemente (2/3 giorni) aggiunto un fastidio molto più pressante alla base delle orecchie, un senso di pressione dall'interno verso l'esterno, a volte associato a cefalea, e solo raramente sento come delle fittarelle all'interno delle orecchie.
Noto peraltro di avere linfonodi un po' ingrossati, che non mi fanno male,soprattutto nella parte destra del collo (non so se residuo dell'infezione), in ogni caso nessuno di questi è visibile a occhio nudo, ma ben tastabili (circa mezzo cm).
Volevo perciò sapere se mi consiglia una nuova visita dal mio medico o da un'otorino, oppure questi sintomi possono essere riconducibili ancora all'infezione da Streptococco e passeranno da soli con il tempo.
Ci tengo comunque a precisare che non ho mai avuto febbre ne mal di gola ne tonsille gonfie ne placche, solo sensazione di qualcosa in gola e (dopo la cura) questo strano male alle orecchie (peraltro aumenta se guardo uno schermo, o dopo uno sforzo fisico).
E' possibile che l'infezione Streptococcica sia stata una conseguenza ad un'abbassamento di difese immunitarie provocato da altro? Leggevo di Pneumococco che a volte risulta occulto, ma resto perplesso davanti ai sintomi (piuttosto gravi) che io non ho e non ho mai avuto.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dovrebbero essere sintomi in risoluzione. Se persistono ne parli ovviamente con il suo medico.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it