Utente
Gentili dottori, sono una ragazza di 30 anni, da molti anni sono affetta da dei disturbi come capogiri, nausea, perdita dell'equilibrio e stordimento, mal di testa se dormo in posizione supina. Il mio dottore, mi ha fatto fare visite dall'otorino, credendo in una labirintite ma i dottori hanno sempre trovato esito negativo. Vi spiego nel dettaglio la mia sintomatologia. A letto se passo un pò di tempo in posizione supina, mi viene mal di testa e nausea. Se dalla posizione allungata su lato sx, passo al lato dx avverto come una forte pressione che mi sale alla testa lentamente e le immagini che ho avanti le vedo ruotare per dei secondi ancora dopo che sono ferma nella posizione a dx. Ciò accade anche quando ruoto solo la testa, dopo 2/3 secondi ho la stessa sintomatologia. Ovviamente io evito queste manovre, ma se dovessi farle per 2 volte di seguito, arriva il senso di stordimento con nausea. Stessa cosa avviene, quando abbasso la testa e il busto per allacciarmi le scarpe, o lavarmi i capelli, devo farlo sempre con movimenti lentissimi e mai posso lasciare cadere la testa morbidamente in basso, perchè mi verrebbero forti vertigini e perdita d'equilibrio, quindi un esempio, anche per lavarmi i capelli o allacciarmi le scarpe, devo mantenere sempre la testa col collo rigido. Sto iniziando a pensare di avere qualcosa di brutto, anche perchè la cosa negli anni è regredita, in quanto prima non avevo continuamente questi sintomi in base alle posizioni, ma avevo solo degli episodi dove stavo male con gli stessi sintomi, che duravano qualche giorno e poi scomparivano del tutto per poi ripresentarsi dopo qualche settimana, ora invece li ho costantemente se assumo le suddette posizioni. Chiedo un consulto a voi, in quanto il mio dottore continua a mandarmi dall'otorino. Secondo voi, cosa devo fare? A chi devo rivolgermi e per fare cosa? Vi ringrazio anticipatamente. Buona giornata.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico.
L'insorgere della sintomatologia in alcuni decubiti potrebbe essere spiegato con la diversa postura che anche la mandibola assume per proprio peso nelle diverse posizioni.
Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-la-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com