Forti dolori orecchie e reflusso faringo-laringeo

Buon giorno ho 38 anni e da circa quattro mesi ho una vasta sintomatologia che rende difficile la mia quotidianita'.......e' iniziato tutto con dolore al collo , sensibilita' ai rumori , ovattamento e dolore orecchie con acufeni serali e in piu' molto muco fermo in gola e spasmi nella deglutizione.........dopo due visite otorino con esame audiometrico , empidenzometrico , fibroscopico si presume ci siano problemi di reflusso aree superiori dato che non ho bassa acidita' e mi ha prescritto una gastroscopia e momentaneamente partoc da 40 la mattina e gastrotuss dopo i pasti piu' consigli di stile di vita ( infatti ho smesso di fumare ) ........la gastroscopia e' fissata per il 17 gennaio e volevo chiedervi cortesemente anche per non cercare altre strade : il reflusso puo' portare la sintomatologia descritta precedentemente ?
GRAZIE ANTICIPATAMENTE CORDIALI SALUTI
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Dovendomi basare unicamente su quanto riportato, è possibile che la sintomatologia possa essere provocata proprio dal reflusso. Giusta la terapia prescritta, in attesa dell'esame.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore le faro' sapere .
Buona domenica
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno dottore volevo chiederle dato che l'otorino mi vedra' anno nuovo , in base alla terapia che sto' effettuando quando secondo lei iniziero' ad avere i primi miglioramenti perché ad oggi dopo venti giorni la sintomatologia sopra descritta e' rimasta invariata !

Scusi ma forse dovrei armarmi di pazienza .

GRAZIE ANTICIPATAMENTE
CORDIALI SALUTI
[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Spesso, occorrono anche due mesi per vedere i risultati della cura. Coraggio!
Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore grazie sia per la celere risposta che per il sostegno !

Cordiali Saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno dottore spero di non creare disturbo .....volevo chiederle se il reflusso faringo- laringeo puo' causare anche disfunzioni tubariche e di compensazione dato che viaggiando in aereo ho avuto una tremenda otite barometrica e spesso e da tre mesi in base all'altitudine ho problemi di chiusura delle orecchie , piu' ovviamente il resto della sintomatologia precedentemente discussa.

GRAZIE SEMPRE ANTICIPATAMENTE
CORDIALI SALUTI
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Si, il reflusso puo' esserne una causa plausibile. Le auguro un buon fine settimana
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore sempre molto gentile , buon fine settimana anche a lei
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno dottore sto' effettuando tre giorni di digiuno per pulire un po' l'organismo....la mia otalgia e' peggiorata .

Secondo lei a digiuno il reflusso faringo laringeo aumenta ?

E di conseguenza i sintomi correlati ?

GRAZIE MILLE COME SEMPRE E
CORDIALI SALUTI
[#10]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Come le è venuto in mente di digiunare? Sicuramente cio' porta ad un peggioramento della sintomatologia gastroesofagea, per i succhi gastrici che lavorano in uno stomaco vuoto. Riprenda subito ad alimentarsi: Da evitare arancia, aceto, caffè, alcol, pomodoro, fumo.
Buona giornata
[#11]
dopo
Utente
Utente
Buona sera dottore grazie per il tempestivo intervento e scusi per la mia decisione poco felice.......ascoltero' sin da subito le sue indicazioni , grazie mille buonasera
[#12]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Mi farà sempre piacere ricevere sue notizie in merito. Le auguro un sereno Natale
[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore ricambio volentieri

FELICE NATALE A LEI E FAMIGLIA

CORDIALI SALUTI
[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore ricambio volentieri

FELICE NATALE A LEI E FAMIGLIA

CORDIALI SALUTI
[#15]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno dottore scusi se la disturbo vorrei delle delucidazioni su un referto di una gastroscopia effettuata qualche ora fa :

-Esofago : discesa sotto il diretto controllo della vista in presenza di reflusso in corso di esame per incontinenza del cardias senza evidenza endoscopica di esofagite.
Stomaco con ristagno tinto di bile e segni endoscopici di gastrite da tipizzare sulle prese bioptiche : biopsie in antro gastrico per esame istologico e ricerca h.p.piloro in asse ,atteggiato in ipertono, superabile.
Bulbo regolare senza lesioni erosive.

Dopo questo referto la sintomatologia descritta nei messaggi precedenti potrebbe trovare spiegazioni ?
IL DOLORE E LA NAUSEA DELL'ESAME DOPO QUANTO TEMPO SPARIRA' ?

GRAZIE ANTICIPATAMENTE CORDIALI SALUTI
[#16]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
L'esame conferma il processo infiammatorio della mucosa gastrica ed il reflusso, come avevamo ipotizzato. A breve, la sintomatologia post-esame sparirà, stia tranquillo. Attendiamo l'esito delle biopsie per una probabile modifica della cura specifica.
La saluto cordialmente
[#17]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore sempre gentile e tempestivo allora le faro' sapere a giorni.

BUONA SERA E GRAZIE
[#18]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno dottore la disturbo nuovamente per avere delle delucidazioni sul referto dell 'esame istologico in sede antro gastrico con la seguente diagnosi :

-lembi di mucosa antrale con edema , congestione e flogosi cronica moderata attiva con rari aggregati linfoidi .
Si associano marcati fenomeni iperplastico-rigenerativi dell'epitelio foveolare, metaplasia intestinale focale e fibrosi con slaminamento della muscolaris mucosae.
Negativa la ricerca per h.p.

Attualmente sto' assumendo pantorc da 40 la mattina a digiuno e gastrotuss dopo i pasti .

Secondo lei devo modificare la terapia ? I sintomi precedentemente descritti ( otalgia , muco in gola , acufeni , spasmi alla deglutizione , infiammazioni in bocca e dolori al collo etc ) avendo adesso una diagnosi si possono attribuire al refflusso ?

Grazie sempre per la vostra pazienza
CORDIALI SALUTI
[#19]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Dall'esame non è emersa alcuna grave patologia ma un esteso processo infiammatorio che richiede una modifica dell'attuale terapia. Per questo, ci penserà il gastroenterologo che la tiene in cura. Certo, tale situazione puo' essere benissimo responsabile di tutta la sintomatologia sofferta.
Buona giornata
[#20]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore le faro' sapere
cordiali saluti
[#21]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore e scusi se la disturbo non ho potuto modificare la terapia perché a Enna non ho trovato un gastroenterologo e il mio medico curante mi ha confermato il pantorc da 40 e gastrotuss dopo i pasti , mentre la cosa strana e' che il chirurgo che ha effettuato la gastroscopia mi ha detto che lui non si occupa di terapie......io la mento ancora un po' di muco in gola , ovattamento orecchie , voci tipo metalliche , un po' di iperacusia e otalgia , effettivamente da quanto ho iniziato la terapia ci sono stati miglioramenti ma secondo me come lei afferma ci vorrebbe una terapia piu' mirata in base ai referti.....secondo lei in attesa di un gastroenterologo la metaplasia intestinale e' pericolosa ? Puo' trasformarsi in patologie piu' serie ?

Grazie anticipatamente ma ho pochi supporti in questo momento

cordiali saluti
[#22]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Mi sembra molto strano che il Collega che ha effettuato l'esame non prescriva terapie! Lui, di certo, è la figura piu' adatta. Comunque sia, occorre procedere con una specifica cura in tempi relativamente brevi, pena una cronicizzazione dell'infiammazione.
Cordialità
[#23]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore sto' cercando di contattare un gastroenterologo di Catania le faro' sapere

Cordiali saluti

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test