Utente
Gentili Dottori buongiorno e buon anno innanzitutto !

Una quindicina di giorni fa, a seguito di tosse, febbre e soprattutto una forte perdita di muco giallo/verde dalla narice sinistra, il mio medico curante mi ha prescritto l'assunzione di antibiotico unidrox 600mg per 10gg e aerosol a base di Clenil una volta al giorno.
La situazione attuale, discussa anche poche ore fa durante la visita con uno specialista, vede il muco di colore giallastro ancora presente, ma con la febbre ormai scomparsa da alcuni giorni e la tosse fortemente affievolita, quasi scomparsa.
Lo specialista ( che sospetta rinosinusite mascellare sinistra + vestbolite nasale ) mi ha prescritto una cura per 7 gg di aerosol con Prontinal + Fluimucil una volta al giorno e dei lavaggi nasali per la durata di 10gg.
Qualora i sintomi non dovessero passare al termine della cura, il passo successivo sarà quello di effettuare una Tac massiccio facciale.

Detto questo, vorrei avere anche il vostro parere, condividete il tipo di cura ?

Ho inoltre un dubbio in merito alle precauzioni, agli accorgimenti da prendere e mantenere almeno sino al termine della cura.
Se infatti lo specialista, dietro mia specifica domanda, mi ha detto di stare tranquillo poichè non vi sono particolari attività da limitare o da non fare durante la cura, al contrario il mio medico curante mi ha appena indicato una settimana di malattia con assenza quindi dall'ufficio ( a suo parere è fondamentale rimanere al caldo ).
Il mio desiderio sarebbe invece quello di riprendere l'attività lavorativa lunedi e magari, la sera, ricominciare una minima attività fisica ( chiaramente al chiuso, senza quindi subire il freddo di queste sere ).

Grazie in anticipo per i vostri pareri e considerazioni.
Buon pomeriggio.

[#1]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
I sintomi da lei descritti depongono chiaramente per una rinosinusite che peraltro è già stata curata ed è in via di presumibile risoluzione.
Corrette terapie e la previsione di una eventuale TAC del massiccio facciale.
Probabilmente dovrà continuare le terapie anche nelle fasi di relativo benessere, onde prevenire ricadute.
Molto valide possono essere le cure termali.
Cordialità
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Cassani,

La ringrazio per la celere risposta !
E per quanto riguarda i comportamenti da mantenere ?
Secondo il suo parere potrei tornare al lavoro da lunedi ( lavoro d'ufficio ) e riprendere gradualmente l'attività fisica nel frattempo ?

Grazie ancora !

[#3]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Penso che possa tornare al lavoro e ricominciare una blanda attività, ma molto gradualmente.
Cordialità
Dr. GIANCARLO CASSANI