Utente
Buona sera Vi scrivo per un problema respiratorio che mi affligge da alcuni giorni. Premetto di essermi già recata dal mio medico curante, il quale mi ha visitato ma non mi ha saputo dare una spiegazione. Il problema è il seguente: una settimana fa ho iniziato ad avere naso chiuso con bruciore alle orecchie e alla gola. Ho problemi ai seni para nasali che, mi è stato detto dopo una visita otorinolaringoiatra, si gonfiano e non lasciano defluire il muco. Ho pensato che si trattasse nuovamente di questo problema, ma ad oggi il decorso del mio malessere è strano. Alterno momenti di debolezza e di benessere durante l'arco della giornata ma la sera, indipendentemente se sono seduta, sdraiata o in piedi, la gola inizia a chiudersi, l'aria entra dal naso agevolmente ma nel momento di massima inspirazione sento in forte dolore alla base della gola come se si seccasse e la sintomatologia peggiora ad ogni respiro in un crescendo sempre più fastidioso fino a che ad ogni inspirazione corrispondono vari colpi di tosse, dolorosa, asciutta e inutile. La notte scorsa ho tossito ininterrottamente per ore. I classici sedativi della tosse non hanno nessun effetto. Non soffro di asma, non ho allergie non mi hanno mai diagnosticato malattie da reflusso e alla visita non avevo niente a bronchi, polmoni, linfonodi e gola. Il mio medico mi ha prescritto del cortisone per os a basso dosaggio per tre giorni dopo di che se non starò meglio mi ha detto di prendere l'antibiotico. Vi chiedo per cortesia di darmi qualche consiglio in merito alla mia situazione. Cordialità

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, senza un esame clinico, non sono in grado di aiutarla. Dovendomi basare su quanto riportato, una plausibile ipotesi diagnostica sarebbe l'esofagite da reflusso. Per una conferma di cio' o per capire la causa del sintomo, occorre necessariamente che si sottoponga ad una rinolaringoscopia a fibre ottiche.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua cortese risposta. La cosa che mi incuriosisce di più di questo fenomeno è che si verifica regolarmente subito dopo cena. Questo ha fatto pensare anche a me ad un problema di reflusso. Inoltre toccandomi la base della gola con la mano nel momento in cui avverto fastidio ho sentito che la trachea "si muove a scatti" come se si chiudesse all'improvviso. Domani mi recherò nuovamente dal mio dottore perché non riesco ancora a dormire e perché la terapia con il cortisone non ha sortito nessun effetto positivo. Spero, con il suo aiuto, di poter intraprendere le terapie, o le analisi, giuste per arrivare ad una soluzione. Soprattutto, me lo conceda dopo quattro notti in bianco,
di poter dormire! Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le auguro sinceramente che possa trovare in breve tempo la causa della sintomatologia, anche per poter riprendere il suo riposo.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottore, sono stata dal mio medico che ha ipotizzato uno pseudo croup, quindi mi ha prescritto antibiotico, cortisone x os e budesonide da nebulizzare. Speriamo di aver trovato la strada giusta da oggi inizio la terapia. Cordiali saluti