Utente
Salve, avrei bisogno di un vostro aiuto:

2 settimane fa ho eseguito un tampone faringeo con positività allo streptococco beta emolitico.
Di seguito riporto il risultato del referto:

TAMPONE FARINGEO + ANTIBIOGRAMMA : POSITIVO PER STREPTOCOCCO BETA EMOLITICO ( TOT. GERMI DOPO 24H 200/ml)

norfloxacina 5 sensibile
cirpofloxacina 3 sensibile
ceftriaxone: 4 sensibile
amoxicillina + acido clavulan. 4 sensibile
oxacillina 5 sensibile
tutti gli altri resistenti

RICERCA STREPTOCOCCO PYOGENIS: negativa
RICERCA STAFILOCOCCO AUREO: negativa
RICERCA HEMOPHILUS INFLUENZAE: negativa
STREPTOCOCCO AGALACTIAE (GRUPPO B) : negativa
STREPTOCOCCO BETA EMOLITICO : presente *
germi comuni: assenti

prima di fare il tampone ho eseguito delle analisi del sangue nella norma, tranne i neutrofili bassi (31) e i linfociti alti (53) e la TAS un po alta (277).
ho anche eseguito una ecografia alla tiroide prescritta dal mio medico, per sospetta tireopatia, che è risultata completamente negativa, tranne 2 minimi linfonodi reattivi sottomandibolari 4 mm. esami del sangue tiroide tutti negativi

per quanto riguarda i miei sintomi, ho una leggera difficoltà a deglutire, come se avessi un nodo in gola, ma non sento dolore, ho un po di affaticamento e una lieve tachicardia, e anche una sensazione di amaro in bocca. non ho febbre e nemmeno mal di gola Il mio medico curante mi ha fatto prendere azitromicina 1 volta al giorno per 3 giorni e basta, nonostante non sia indicato nell'antibiogramma.

Dopo l'assunzione dell'antibiotico, continuo ad avere questi sintomi (non so se hanno a che fare con il batterio).

Dovrei provare con un altra terapia antibiotica?
devo preoccuparmi per questo tipo di batterio o è facilmente risolvibile?
possono esserci delle complicanze?
grazie mille per la vostra disponibilità e vi auguro buon lavoro,

un saluto

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, non comprendo il perché il suo Medico curante le abbia prescritto un antibiotico non sensibile fra quelli menzionati nell'antibiogramma. E' ovvio che la sintomatologia persista. Le consiglio, quindi, di utilizzare, per una decina di giorni, un antibiotico fra quelli inclusi nella lista. poi, dopo almeno una decina di giorni dalla fine della cura, ripeta il tampone. Circa la gravità del batterio, dipende dal tipo di streptococco evidenziato (A o B) che, in questo caso, non viene menzionato.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori