Deglutizione faticosa

Salve dottori, vi scrivo perché sto passando un periodo bruttissimo. Ho 17 anni e circa una settimana fa ho fatto quattro tiri di una canna per la prima volta (prima fumavo solo sigarette). Andava tutto bene ma dopo circa tre minuti mi è nato un nodo alla gola che non mi è più andato via, come se ci fosse una pallina incastrata o una bolla grande d’aria. Da quel momento sento le cose stiano peggiorando, faccio fatica a deglutire di più la saliva, sento il movimento della deglutizione intorpidita e incompleta, come se chiaramente ci sia qualcosa, il cibo fa fatica a scendere. Dopo questo accaduto lo ammetto di essere in panico e di essere molto in ansia. Un dottore mi ha detto che ho i linfonodi del collo ingrossati e che ho un po di infiammazione nella gola. Mi aveva prescritto la tachipirina senza alcun miglioramento. Un’altro dottore ha detto che non sono infiammata ma che ho i muscoli del collo tesi, mi ha prescritto Alprazolam ratiopharm gocce per calmare l’ansia, che ormai ho finito di prendere, l’ansia se ne va ma il problema alla gola rimane! Non so più cosa pensare sono molto preoccupata, prima di questo accaduto stavo benissimo, ero sempre felice e spensierata e ho sempre amato mangiare e divertirmi. Adesso è diventato tutto un incubo, quando mi sveglio la mattina il problema alla gola c’è comunque e nel corso della giornata peggiora, non ho rossorre, tosse o bruciori, solo deglutizione faticosa e nodo in gola insopportabile. Alcuni mi dicono che la canna mi abbia fatto male, altri mi dicono che non centra e che si tratta di ansia. Io sono in ansia per il problema che ho adesso, prima di ciò ero apposto e tranquilla! Fra due settimane ho la visita dall’otorinolaringoiatra ma pensare alla laringoscopia o altri esami mi agita ancora di più. Non so davvero cosa mi sia successo, sarà un’allergia? Un’infiammazione per il fumo? Si può guarire presto? Ho visto che molte persone ci hanno messo del tempo per guarire, e rimpiango molto quello che ho fatto perché se evitavo di fumare la canna (da una persona che ho conosciuto lo stesso giorno) adesso sarei stata apposto. Vi prego aiutatemi prima della visita a chiarire i dubbi su cosa potrebbe essere, vi ringrazio e aspetto per il più presto una risposta.
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 188 26
Gentile Paziente, la sensazione di nodo alla gola, più o meno doloroso o fastidioso, può essere dovuto a varie cause.
Può però essere collegato anche ad una disfunzione della muscolatura della masticazione, della deglutizione e del collo, collegata con la motilità faringea, muscolatura che a sua volta è in relazione anche con la postura della lingua e della mandibola , e quindi legata all’occlusione dentaria che il paziente presenta: l’intero sistema prende il nome di “Sistema Stomatognatico”.
Se si tenta, a titolo di esempio esasperato, di deglutire con la bocca spalancata, la cosa risulta difficile e , alla lunga, fastidiosa e a volte anche dolorosa.
Pertanto , poichè i consulti e i trattamenti del caso non si rivelano efficaci, le suggerirei di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi respiratori e della deglutizione.
Le suggerirei anche di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1934-il-nodo-alla-gola-il-bolo-isterico-e-sempre-isterico.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1315-il-reflusso-gastro-esofageo-notturno-attenti-al-russare-e-all-apnea.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, ma non penso il mio problema centri con questo, prima di fumare ero apposto non avevo niente! Ho anche portato l’apparecchio per tre anni e la bocca è normale.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test