Utente
Gentili dottori, circa 1 mese e mezzo fa in seguito ad un periodo di stress ho iniziato a fumare pesantemente fin quando un giorno mi sono svegliato con una tosse irrefrenabile seguita a sensazione di corpo estraneo in gola e calo di voce. Così sono andato dal mio medico di base che ha notato la gola infiammata con papule e ugola allungata e mi ha curato con un cortisonico (deltacortene) per una settimana e aerosol con un farmaco di cui non ricordo il nome per un'altra settimana. Il problema è che ancora a distanza di un mese e mezzo circa sembra che ho ancora l Ugola allungata con questa sensazione di corpo estraneo in gola. Il mio medico mi aveva prescritto una visita ma non volevo utilizzare altri farmaci e speravo la cosa si sarebbe risolta con il tempo...
Grazie in anticipo per le risposte.

[#1]  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo

32% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
AGRIGENTO (AG)
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
buongiorno e grazie per la sua richiesta. Sembrerebbe, alla luce di quanto scrive, che il problema potrebbe avere una natura o allergica o reattiva a qualche insulto o faringeo-laringeo (anche cordale) o forse derivante dall'intestino. Ovviamente è soltanto attraverso una buona visita otorinolaringojatrica e/o internistica che lei può avere una diagnosi e una proposta di cura (che non necessariamente va pensata come farmacologica; anzi, spesso, i farmaci, soprattutto i cortisonici, in questi casi, non giovano). Segua il consiglio del suo Medico curante e consulti un otorino o un internista che sappiano andare al di là del segno uvulare. Ci aggiorni. Saluti cordiali. AGG
Alfonso Gianluca Gucciardo
Medicina Voce artistica - Medicina per gli Artisti
www.gianlucagucciardo.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore grazie per la risposta! Effettivamente sono un tipo allergico(polvere e polline) e di solito mi curo con kestine i giorni in cui è molto fastidioso e il mio medico di base mi consigliò infatti accanto agli altri farmaci di continuare con kestine ma una volta al giorno con costanza insomma non una tantum come facevo, solo che non ho seguito questo consiglio. A questo punto dottore mi consiglia di provare con kestine e vedere come va in attesa di risentire il medico a settembre?

[#3]  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo

32% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
AGRIGENTO (AG)
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Buongiorno. Potrebbe essere forse una buona idea. Ma associandolo - previa consultazione del suo medico di fiducia - a fermenti lattici ed eventualmente a colostro. cordialità. agg
Alfonso Gianluca Gucciardo
Medicina Voce artistica - Medicina per gli Artisti
www.gianlucagucciardo.it