Utente
Salve, scrivo per mio zio di 60 anni, affetto da trenta anni da sindrome di Meniere all'orecchio destro.

Martedì 7 settembre è stato colto da sordità improvvisa all'orecchio sinistro.

Praticamente adesso non sente più nulla, avverte sensazione di vuoto a tutta la testa e acufene generale.

La cura con cortisone, neuroinibitori e farmaci per la circolazione non sta producendo alcun effetto. Anzi continua a peggiorare progressivamente.

A chi possiamo rivolgerci? Ci sono altre terapie da intraprendere? È disperato.

Grazie per le indicazioni che potrete darci.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la progressiva sordità è un'evoluzione abbastanza frequente nella Malattia di Menière. Credo che in questi 30 anni il Paziente abbia già fatto quanto si può tentare per questa enigmatica malattia. Poiché tutto è stato vano, le suggerisco di leggere l'articolo che si apre con questo link.
Cordiali saluti ed auguri.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/745-malattia-di-meniere-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Dr. Bernkopf la ringrazio per l'interessante articolo che mi ha segnalato. Effettivamente non avevo mai sentito parlare di correlazioni tra la sindrome di Meniere e l'ATM.

Faccio solo una precisazione riguardo al quadro clinico di mio zio: la sordità improvvisa è avvenuta nell'orecchio non affetto in precedenza dai disturbi della sindrome (nel quale invece, come giustamente scrive, ha subito una sordità progressiva).

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Dal m io punto di vista la topografia monolaterale Dx, monolaterale sn, bilaterale o bilaterale con prevalenza monolaterale può essere legata, caso per caso, alla diversa tipologia di malocclusione. Bisognerebbe poter vedere.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com