Lo scricchiolio può essere dovuto ad una piccola infiammazione

Buongiorno,
grazie mille per l’ opportunità che offrite,
il 2 Giugno 2008 sono stata operata di courettage e miringoplastica all’ orecchio dx in seguito ad otite cronica, ho effettuato i normali controlli post operatori fino a fine Luglio. Adesso arrivano i dubbi:

- Dopo questa operazione devo farmi controllare con una certa assiduità? Sono quasi 6 mesi che non effettuo controlli ma non ho riscontrato particolari fastidi. Il dottore che mi ha seguito ha detto che ogni volta che avvertivo dei fastidi potevo mettere 2-3 gocce di Tobradex.

- Sento sempre un acufene nonostante due cicli di Acuval 400, a volte quando deglutisco avverto uno scricchiolio interno, e spesso dopo essermi abbassata sento anche il rumore del cuore dentro l’ orecchio, è normale? Lo scricchiolio può essere dovuto ad una piccola infiammazione da catarro?

- Ho l’orecchio tappato da un tappo di cerume cosa posso usare per eliminarlo? La miringoplastica pone dei limiti circa i prodotti da usare (spray, coni di cera) ? Potrei compromettere l’operazione facendone uso?

- La domanda che più mi preoccupa essendo un po’ fifona: la miringoplastica è definitiva?

Grazie infinite e cordiali saluti.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Gentile Signora, sicuramente il Chirurgo che è intervenuto sul suo orecchio le avrà fissato dei controlli programmati: è fondamentale che si sottoponga a questi. Certo, una volta attecchito l'innesto, il suo orecchio è normale. Per l'estrazione di tappi di cerume non si devono mai usare i coni di cera ma. semmai degli spray commerciali per la pulizia del condotto uditivo esterno. Per le altre domande sulla presenza o meno di catarro nell'orecchio medio, questo puo' solo essere verificato in corso di una visita specialistica.Cordiali saluti

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per le preziose informazioni. Mi è rimasto un dubbio: il rumore del cuore quando mi chino è "normale"? L' eventuale presenza di catarro o di cerume può comportare un leggero movimento che avverto all'interno dell'orecchio quando tocco il padiglione auricolare e il retro dell' orecchio? Mi scuso per il lessico poco professionale ma spero mi capisca ugualmente.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Cio' che descrive potrebbe essere compatibile con la presenza di cerume nel condotto uditivo esterno o con del catarro nella cassa del timpano. Mi dispiace, ma è necessario che faccia un controllo presso il Suo Specialista.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test