Orecchio

Salve, sono un ragazzo di 36 anni, ho iniziato i primi di agosto, mentre ero al mare, ad avere dolore all orecchio sx, in guardia medica mi dicono che vedono l orecchio un po' appannato, condotto ristretto, ma senza infezioni e mi prescrivono brufen per 5 giorni. Dolore passato ma dopo una settimana si ripresenta il fastidio. I primi di settembre il medico curante mi prescrive antibiotico, dolore sparito ma rimane orecchio ovattato''come se fosse leggermente tappato' ' e condotto ristretto quando sento il fadtidio. Mi prescrive visita otorino il quale mi dice di fare mometasone fuoruato spray, fluifidicante e spray per la gola per 12 giorni. Dopo 10 giorni di cura tutto passato. Dopo un mese si ripresenta il problema, il medico curante mi dice di ripetere lo spray mometasone. Finita la cura il problema sembra sparito ma dopo 15 giorni si ripresenta.
Comunque ora i mie sintomi sono :
-orecchio leggermente tappato durante il giorno mentre la mattina appena mi sveglio nessun fastidio.
-linfono sotto l'orecchio '' proprio vicino all osso della mandibola' gonfio. Ho fatto 2 eco settembre e dicembre perché mi ero spaventato, con esito di linfonodo subcentimetrico reattivo.
-quando tiro la mandibola indietro sento delle frequenze all orecchio sano mentre all'altro non sento nulla.
Potreste aiutarmi a capire a cosa è dovuto questo problema ed eventualmente suggerirmi esami o visite da fare visto che sono passati 5 mesi?
Grazie infinite.
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 189 26
Gentile Paziente, una malposizione mandibolare , indotta da una malocclusione dentaria, può provocare anche una sofferenza dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e, generando un conflitto fra il condilo mandibolare e l'orecchio, può causare anche la sintomatologia dolorosa da lei descritta.
Anche la tuba di Eustachio può essere "intasata" non solo dal suo eccessivo contenuto di catarro, ma anche compressa dall'esterno: a volte siamo infatti di fronte anche ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, dovuto anche questo alla malocclusione dentaria con malposizione mandibolare: in pratica, se da un lato il movimento di apertura della bocca viene comunemente sfruttato per il ripristino, all'interno della cassa timpanica, dell''equilibrio pressorio alterato ad esempio per sbalzi di quota, dall'altro un cronico dislocamento posteriore di uno o entrambi i condili e lo squilibrio dei muscoli della masticazione e della deglutizione, possono dar luogo ad una ipofunzionalità tubarica e quindi alla spiacevole sensazione che lei lamenta "rimane orecchio ovattato''come se fosse leggermente tappato'".
Anche la letteratura scientifica riporta che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici o si ripresentano senza apparente motivo ("Dopo un mese si ripresenta il problema") è a questo possibile conflitto che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La branca dell'Odontoiatria che si occupa di questo argomento si chiama Gnatologia: ma la cosa più importante rimane una vera competenza ed esperienza del dentista-gnatologo nei problemi dell’Articolazione TemporoMandibolare (ATM), e soprattutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM ed orecchio.
Può trovare altre notizie sull’argomento visitando il mio sito internet, alla pagina Patologie trattate- Patologie dell’Orecchio , e aprendo gli articoli che si aprono con questo link:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore La ringrazio per la risposta, a settembre ho fatto una pulizia dentaria e ho richiesto al dentista una panoramica per vedere se si capisse qualcosa. Il dentista mi dice che dalla paroramica dentaria le otturazione risultano corrette, non so se fosse esperto in gnatologia.... Comunque il problema che Lei ipotizza può dare anche reazione al linfonodo? Grazie ancora della risposta
[#3]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 189 26
La panoramica è del tutto inutile ai fini di rilevare un proiblema di pertinenza gnatologica. Può essere abbastanza utile per giudicare la situazione dentaria.
Il gonfiore, semprerchè sia un linfonodo, può dipendere da un problema all'orecchio, anche se sostenuto da un conflitto con il condilo mandibolare.
La cosa più importante rimane un consulto con un dentista-gnatologo che abbia una vera competenza ed esperienza del nei problemi dell’Articolazione TemporoMandibolare (ATM), e soprattutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM ed orecchio.
Cordali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test