Infiammazione faringe

Salve, la mia compagna ha la gola infiammata ormai da quasi tre mesi.
Mai dato febbre, tosse, raffreddore o altri sintomi, solo ogni tanto prurito e bruciore, delle volte di più altre volte di meno.
Ad occhio nudo si riescono a vedere rossore ai lati dell'ugola, capillari in evidenza e i linfonodo sotto la mandibola, soprattuto la parte destra, sono infiammati.
Inizialmente curata con un ciclo di antibiotico prescritto dal medico di base (amoxicillina), non essendo passata la dottoressa ha ipotizzato reflusso e prescritto protettore gastrico ma dopo 9 giorni non è cambiato assolutamente nulla.
Ci dobbiamo preoccupare?
Cosa si
può fare per capire di che si tratta ed eventualmente effettuare una terapia idonea?

Graize a quanti mi potremmo rispondere
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Occorre necessariamente una visita specialistica otorinolaringoiatrica con rinolaringoscopia a fibre ottiche. Comunque sia, la cura per il reflusso da i suoi effetti non prima di una ventina di giorni e, quindi, nove giorni sono molto pochi per vedere un accenno di miglioramento.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
seguendo il suo consiglio ho fatto visita otorinolaringoiatrica dalla quale è stato evidenziato che non ho lesioni alla gola.prescritto tampone e analisi :
Ematocrito nella norma, VES a 21, TAS a 500, STREPTOZYME positivo forte e TAMPONE FARINGEO sviluppo di flora batterica saprofita abituale. come è possibile che sia positiva allo streptozyme quando il tampone ha dato un esito negativo?GRAZIE
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Probabilmente, è stato fatto un esame specifico per lo streptococco, oltre che per altri germi specifici

Dr. Raffaello Brunori

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test