Utente
Salve,sono Massimiliano ed ho 38 anni.Circa due settimane fà,al termine di un normalissimo rapporto sessuale ho avvertito un giramento di testa ed un astenia spinta,una strana sensazione.Nei giorni seguenti è comparso un senso di instabilità e lieve vertigine soggettiva con cefalea e modesta tachicardia.Premetto che 2 anni fa avevo iniziato una terapia con Betabloccante a basse dosi per una sindrome ipercinetica, sospesa la scorsa estate per la scomparsa dei sintomi(aumento pressorio e modesta tachicardia).Mi sono recato dal mio cardiologo che mi ha visitato e su mia richiesta mi ha messo un Holter pressorio che ha evidenziato come due anni fà un aumento della pressione minima(intorno ai 100 mmhg) e una freuenza cardiaca postprandiale di circa 90-100 bpm. Mi ha tranquillizzato dicendomi che il mio sitema cardiovascolare è integro,non ho fattori di rischio,no lesioni oculari da ipertensione ecc...e attribuisce questa sintomatologia ad un particolare momento di stress ed ansia ma decide di farmi ricominciare la terapia con basse dosi di betabloccante(secondo lui si tratta di dosi "omeopatiche").Premetto inoltre che ho assunto Ciproxin 1000 rm 1 cpr/die per 14 giorni per una prostatite e che avevo terminato da due giorni prima della comparsa delle vertigini.questa sintomatologia permane ormai da più di 2 settimane,la sensazione di instabilità e vertigine soggettiva è continua ma la cefalea è peggiorata e si manifesta con sensazione di morsa alle tempie e presenza di nevralgie.Ho inoltre la sensazione di testa piena,ottundimento,difficoltà a concentrarmi,lievi disturbi visivi,non ho nausea e vomito,ho astenia e leggera sensazione di mancanza di coordinazione,difficoltà ad eseguire movimenti fini,di precisione(cosa che la mia professione richiede).Ogni tanto si addormentano il mignolo e l'anulare della mano sx. Ho la sensazione di orecchio dx pieno ed ovattato,con diminuzione dell'udito e lievi acufeni notturni che scompaiono cambiando posizione.In piedi ho difficoltà a mantenere un equilibrio perfetto e se chiudo gli occhi è ancora peggio...ho la sensazione che il mio corpo si muova.La mia professione mi porta spesso a lavorare con il capo piegato in avanti e questo mi porta a fortissimi mal di testa!Per il momento ho eseguito solo un rx del rachide cervicale che ha evidenziato una curvatura ad esse sia frontale che sagittale senza artrosi.Gradirei sapere a cosa è attribuibile questa sintomatologia(problemi all'orecchio,cervicale,problemi vascolari,ipertensione,effetti collaterali dell'antibiotico,ansia e stress,o problemi neurologici) e quali esami mi consiglia di fare per stare tranquillo.Saluto e ringrazio.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le consiglio di sotoporsi ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con esame audio-vestibolare. Una volta in possesso della risposta, puo' contattarmi per un parere in merito. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr.Brunori,intanto la ringrazio per la sua attenzione,non appena avro'la risposta della visita otorinolringoiatrica che effettuero' martedì 14 aprile le comunicherò l'esito. cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Attendo, con piacere, sue notizie
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dott.Brunori,ho eseguito la visita otorinolaringoiatrica ma non sono soddisfatto,penso di non essermi rivolto alla persona giusta e le spiego perchè.Dopo aver raccontato la mia storia ed aver spiegato la sintomatologia il collega mi ha fatto mettere in piedi ad occhi chiusi,piedi uniti e mi ha fatto ruotare il capo a dx e sx,poi mi ha fatto marciare sempre ad occhi chiusi sul posto,dopo queste manovre mi ha messo una maschera per valutare in nistagmo spontaneo(che non c'era) e tutto qui!Nessun esame audiovestibolare.Secondo lui si tratta di vertigine parossistica posturale benigna e mi ha consegnato un foglio con alcuni esercizi riabilitativi da svolgere a casa e nient'altro,controllo a tre settimane.Dopo aver fatto questi esercizi per la prima volta sono stato male,è spuntata la nausea e mi sembra che la vertigine da soggettiva è diventata in alcuni istanti oggettiva. Quello che mi preoccupa è che la mia difficoltà a mantenere l'equilibrio è presente tutto il giorno(da 20 gg) e non a crisi,ho inoltre una lieve ipoacusia con acufeni notturni che scompaiono con il cambiamento di posizione,ma la cosa che più mi preoccupa è che sento difficoltà a coordinare gli arti sia sup che inf(forse per il momento è solo una forte sensazione) e che faccio difficoltà ad eseguire movimenti fini e sento gli arti deboli!Ho paura che ci possa essere qualcosa a livello centrale e vorrei scongiurare questa possibilità.Non vorrei sottovalutare niente e vorrei eseguire gli esami necessari a potermi tranquillizzare.Dimenticavo,il collega mi ha detto che se tutto si risolverà con gli esercizi,alla fine mi farà fare tutti gli esami necessari ad escludere altre cause(penso RMN) perchè la certezza non si ha mai,ma allora dato che dovrò farli non è meglio prima che dopo? La prego di consigliarmi nel modo migliore,mi guidi lei nel giusto iter diagnostico,mi consigli cosa fare ed eventualmente a chi rivolgermi. La ringrazio infinitamente ed attendo risposta.
P.S. Sono anche io un medico ma mi occupo di altri problemi.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le devo dare ragione: è utile, nel suo caso, un esame audio vestibolare ed una RM cerebrale con mezzo di contrasto. Ovviamente è indispensabile la figura di uno Specialista che la prenda in cura e la indirizzi ai vari esami o consulti necessari per una diagnosi. Il consiglio che posso darle è quello di rivolgersi al Suo Medico di Famiglia che, spero, potrà consigliarla ove effettuare queste visite ed accertamenti. Purtroppo, non conosco alcun Specialista che eserciti nella sua zona. Mi farebbe piacere avere sue notizie.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
gentile dott. Brunori,dopo un giro di telefonate sono riuscito a prendere un appuntamento a breve(mar prossimo) per una visita specialistica con il primario di otorinolaringoiatria di un ospedale della mia zona,che è un esperto di sindromi vertiginose e mi ha immediatamente rassicurato dicendomi che mi prenderà in cura e seguirà personalmente il mio caso.Ho inoltre fissato un appuntamento per una visita neurologica con un bravo neurologo. Appena avrò qualche notizia sarà mia premura informarla. Grazie di cuore.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Grazie a lei. A presto
Dr. Raffaello Brunori