Problemi post operatorio settoplastica funzionale, fess seni paranasali e decongestione turbinati

Salve.


Esattamente un mese fa mi sono sottoposto ad un intervento chirurgico di settoplastica funzionale a causa del setto nasale storto con decongestione turbinati inferiori e F.
E.S.
S per lo svuotamento dei seni paranasali.
Dopo lo stamponamento avvenuto 3 giorni dopo l'intervento ho iniziato una terapia con giason 7 gg, lavaggi nasali, nasiol, tobradex e gentamicina

Da circa 2 settimane ho iniziato ad avvertire un senso di pressione sulla fronte tra naso e occhi (che mi crea un po di stordimento) naso chiuso che pulsa e vista strana, come se mettessi a fuoco gli oggetti piu volte.


Ho effettuatò 2 controlli endoscopici con gli specialisti che mi hanno operato.
Uno 2 settimane fa e l'altro mercoledi scorso.
i dottori Sono stati molto gentili e disponibili.
Mi hanno trovato molto ostruito all'interno delle cavità nasali, mi hanno dovuto aspirare molto muco semi solido mischiato a sangue e rimosso delle croste.

Non hanno però potuto rimuovere meccanicamente alcune croste grosse ed importanti ancora attaccate ai turbinati per non causare sanguinamento, dicendomi di avere pazienza che prima o poi mi si dovrebbero staccare da sole.


Mi hanno assicurato entrambi sull esito dell'operazione dicendomi che i sintomi che accuso dipendono dalle presenze di queste croste spesse e dure, che chiudono il naso.


Sto facendo lavaggi tonimer strong e rinopanteina.


Poichè la situazione persiste da 2 settimane senza molti miglioramenti (le croste non le ho ancora sentite staccarsi purtroppo) Scrivo per sapere se, secondo vuoi, ci puo essere anche qualcos'altro dietro questi sintomi che mi complicano la guarigione.


Non è che non mi fidi degli specialisti che mi hanno operato, ma scrivo con tutto il rispetto per avere altre opinioni al riguardo.
Non vorrei trascurare un possibile problema causando dei danni.


Grazie per la vostra gentile disponibilità e risposte.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,4k 1,1k
Tutto cio' che descrive rientra nel normale decorso post-operatorio. Generalmente, occorre circa un mese od anche piu' prima che si possa riprendere una normale respirazione nasale. Le croste ematiche si staccheranno da sole. Giusta la cura che sta facendo e, pertanto, non credo possano servire accertamenti o Consulti di altri Specialisti. Nel giro di una quindicina di giorni, penso che possa vedere una svolta della sintomatologia.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa