Utente 172XXX
Salve,avrei bisogno di consigli per mia figlia di 4 mesi e mezzo.Alla nascita pesava 3,070Kg per 49 cm.I primi due mesi tutto tranquillo, beveva al seno ogni 3 ore e dormiva tranquillamente prendendo 900-1000 gr al mese.Dopo i 2° mese ha iniziato ad impigrirsi al seno non svuotandomelo.Tenendola sotto controllo una settimana ha preso 100gr.Pensando ke il mio latte non bastasse ho provato a darle del latte artificiale ma rifiutava il biberon.Ho insistito per farle prendere il ciuccio ed il biberon ma il latte artificiale lo vomitava a fiumi(ho provato 4 marche di latte).In farmacia (il pediatra non mi ha aiutata)mi hanno consigliato il latte anti rigurgito ke fortunatamente non vomitava(il Nidina1 AR il Mellin AR lo vomita).Poi però ha iniziato a rifiutare il seno,pensavo dipendesse dal fatto ke avendo conosciuto il biberon lo preferiva al seno.Dopo un paio di giorni però ha iniziato a rifiutare anke il biberon restando senza mangiare anche 6-7 ore.Considerando ke già dopo 2 mesi e mazzo ha iniziato a saltare le poppate notturne(si addormenta alle 22:30 e si sveglia alle 9:00)ho provato ad allattarla dormendo e fortunatamente ce l'ho fatta.Il problema però è ke dormendo al seno non tira quello ke dovrebbe quindi sono dovuta passare all'allattamento misto con mio rammarico e la bimba è diventata stitica.L'ho fatta cmq visitare da una pediatra a pagamento ke mi ha detto ke soffre di reflusso e la stitichezza dipende dal latte.Le ha dato una cura per 20 gg con Gastrotuss 3 volte al dì e Nidex x la stitichezza.Mi ha detto ke dopo la cura sicuramente la bimba avrebbe iniziato a mangiare anke da sveglia ed avrebbe ripreso il seno.Fatto sta ke in 20gg mi è aumentata solo di 250gr. ha continuato a bere solo dormendo, ed il mio latte diminuiva sempre di +.Mi ha fatto continuare la cura per altri 8 gg. per vedere se prendeva peso.In 8 gg non ha messo nulla così ha deciso di fare delle analisi xkè il mancato aumento non andava bene.Oggi ha fatto il test del sudore risultato nella norma fortunatamente,tra 2 gg ritiro le analisi del sangue e urine (ha incluso ammonio, IGE proteine latte vaccino ecc).Da un mese beve 1 poppata al seno, altre 4 biberon da 180 gr + al seno,ha preso 350gr è lunga 64 cm,dorme circa 9 ore la notte e circa 6 durante il giorno.Sono preoccupata xkè non riesco a farla mangiare da sveglia,devo organizzarle la giornata cercando di farla addormentare qnd deve bere,per quello ke beve dovrebbe prendere peso e non lo prende,continua ad essere stitica e sta malissimo xkè si sforza tanto,mi sento frustata xkè non vuole il seno da sveglia ed il mio latte è poco e non sò cosa fare x farlo tornare.Ho paura ke non vorrà mai mangiare da sveglia e volendola svezzare non sò come farò.Mi tira sù il fatto ke è una bimba attiva e sveglia,fa delle cose ke il mio primo figlio faceva a 6mesi.Penso ad intolleranza al lattosio ma dovrebbe avere diarrea invece ke stitichezza.Aiutatemi per favore.
Cinzia mamma di Pietro e Noemi

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Signora innanzitutto non si disperi. Il periodo importante di allattamento sta passando, perchè si avvicina quello dello svezzamento ed è naturale che la produzione di latte cominci a calare. E' fisiologico, anche se certe mamme riescono ad allattare per un tempo maggiore.

Mi dica per favore quanto pesa, se pesa intorno ai kg 6,5 è del tutto nella norma , ossia segue la sua curva sopra al 50° percentile.

A breve comincerà lo svezzamento. Legga per cortesia i miei articoli sia sull'allattamento che sulla prima pappa, li trova nella sezione MINFORMA.

Non sono assolutamente d'accordo sull'alimentazione durante il sonno per una serie di ragioni: la prima è puramente fisiologica e riguarda i tempi naturali di riposo e alimentazione che devono essere ben distinti; la seconda è psicologica, ossia la mancata partecipazione emotiva alla relazione madre-bambino-cibo...che non è solo cibo come materia ma anche cibo spirituale, linguaggio, sguardi.

Credo che dovrebbe chiedere aiuto al consultorio pediatrico, pubblico (gratis, senza spendere soldi per consulenze private..) perchè è una struttura complessa che ha (o dovrebbe avere) uno staff operativo completo anche di puericultrici e spicologi.

Il problema va affrontato ma nonostante la buona volontà, lei potrà ricevere aiuto concreto solo direttamente.

Mi faccia spere se ha trovato utili gli articoli.

Un cordiale saluto
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 172XXX

Gentilissima dottoressa, la ringrazio per avermi risposto e per ciò ke mi scrive.Ho letto i suoi interessantissimi articoli tramite i quali ho potuto constatare ke sia per il primo figlio ke x la piccola ho seguito tutte le regole basilari.Per quanto riguarda l'allattamento,in base a ciò ke scrive,devo ritenermi fortunata xkè i miei figli sono nati entrambi con cesareo e fortunatamente sono riuscita ad allattare il primo 6 mesi, la seconda la sto allattando.Noemi ha 4 mesi e 17gg,pesa 6,000Kg per 65cm quindi non credo vada bene.I risultati delle analisi sono pronti parzialmente,in pratica urine e sangue tutto ok,i prist per le allergie sono negativi,mancano i rast per ige totali e proteine del latte ma mi hanno spiegato ke sicuramente saranno negativi perchè sono negativi i rast.A questo punto non sò se la pediatra deciderà di fare qualcosa x verificare se c'è intolleranza.Anke io non sono d'accordo sul far bere mia figlia durante il sonno,x gli stessi motivi ke lei espone,ma se non utilizzassi questo modo la bimba resterebbe senza bere anche 7-8ore saltando le poppate.Inoltre non le sto a spiegare quanto sia mortificante x me questa situazione xkè x me allattare è un momento magico ke ho sempre vissuto con serenità e felicità facendo il possibile x allattare i miei figli pur essendo una donna ke lavora e ci sto malissimo vedendo ke il mio latte è poco proprio xkè la piccola bevendo dormendo non tira quello ke dovrebbe e di conseguenza non riesco a produrre molto latte.Ma cosa dovrei fare?Ieri per la prima volta dopo un mese e mezzo Noemi si è attaccata al seno da sveglia(immagini la mia gioia)ed ha anche bevuto i biberon senza dormire.Ci ho sempre provato in qst mesi ma senza fortuna,ieri mi ha graziata ed anche oggi, speriamo bene.Per quanto riguarda il consultorio non sono così organizzati e di fronte a queste problematiche non riescono a dare una mano,il pediatra di base non mi ha aiutata x niente(tra l'altro è in ferie x un mese)quindi sono costretta ad andare a pagamento x cercare di far seguire i miei figli in modo competente.Se in questo quadro generale lei potesse darmi altre indicazioni le sarei grata.Qualunque indicazione sarebbe molto utile per me sia su strategie x il latte,x allattare,e x la stitichezza della piccola.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non si disperi...nella mia piccola esperienza ho visto tante "ingiustizie" riguardo all'allattamento; le mammine più motivate ad allattare avevano sempre problemi, mentre quelle che non volevano farlo per non sciupare il seno, avevano latte a fiumi che poi pretendevano fosse bloccato. Pazzesco!

Comunquer non si mortifichi, non c'è davvero motivo, il peso va benissimo, è esattamente sul 50° percentile.
Se vuole pèuò seguire tranquillamente la sua crescita stampando i relativi grafici

http://www.dottorbedendo.it/crescita_curve.htm

Per quanto riguarda la stitichezza può darsi che la piccola abbia bisogno di essere maggiormente idratata. Può bere acqua oligominerale a sorsini nel biberon, tra una poppata e l'altra...col caldo che c'è stato..è aumentato il fabbisogno.

Come strategie indirette nonostante prenda poco del suo latte, lei che allatta dovrà amngiare più frutta e verdura cotta ed anche brodo di pollo sgrassato, diminuendo la quota di amidi/ farinacei. Eviti il caffè.

Ogni cosa che lei mangia passa elaborata al lattante, quindi variando la sua dieta cambierà anche l'evacuazione e le caratteristiche delle feci.

Stia tranquilla e serene, è bravissima, andrà tutto bene, la piccola crescerà forte e sana!!

Coraggio

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 172XXX

La ringrazio davvero per le sue parole,sono di conforto.E' proprio vero ke a volte ci sono delle ingiustizie.Anke io mi ritrovo a confrontarmi con donne ke preferiscono non allattare(pur avendone di latte)xkè è troppo impegnativo o x estetica.Non le capisco proprio.Io ho 32 anni ed avendo allattato 2 volte x mesi non ho + il seno ke avevo prima di avere figli,ma non m'interessa xkè ho dato qualcosa di importante ai miei figli.Forse ha ragione,sono io ke mi sto allarmando troppo sulla crescita di mia figlia,forse xkè cerco di paragonare la sua crescita con quella del fratello e siccome Pietro alla nascita pesava 3,000 Kg ed al terzo mese pesava 6,200Kg mi convinco ke Noemi non cresca bene.Sò ke non dovrei fare paragoni,ma mi viene naturale.Per la stitichezza di Noemi ho cercato di alimentarmi in modo da aiutarla,ma sembra non servire,forse dovrei diminuire la pasta ed il pane.Mi chiedevo un'altra cosa:siccome Noemi copie tra poco 5 mesi,volevo sapere se posso iniziare a svezzarla(dai suoi articoli sembra di sì.Dovrei iniziare con pappa lattea,ma posso darle magari anche qualche cucchiaio di frutta?Se posso ho visto che in commercio c'è la prugna in vasetto,posso darla o è una frutta che non si può dare subito?Mi hanno detto che la stitichezza dipende molto dal latte anti rigurgito che beve perchè è + denso e contiene cose diverse rispetto al normale latte artificiale.Lei crede che dovrei provare a ridarle il latte normale e vedere se non lo vomita o dovrei aspettare?O magari dovrei provare con un latte senza lattosio,ho visto che della Nidina ci sono dei tipi di latte in polvere per i soggetti a rischio allergie(ma questo non è il caso di Noemi)e per chi ha intolleranze ma non è latte di soia.Le sto pensando tutte.
Grazie comunque per le sue risposte,grazie davvero

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ehm...ma i miei articoli li ha letti proprio attentamente?
In quello che si chiama "LA PRIMA PAPPA", ci sono le istruzioni per prepararla...

Quindi le facio una simpatica "tiratina d'orecchie" e la invito a stamparsi l'articolo così potrà sweguire passo passo la preparazione..

Cordiali saluti ed un bacetto ai pargoli
Dott.Agnesina Pozzi