Utente 606XXX
Gentili medici,
sono mamma di un bimbo di quasi 15 mesi che ormai da 3 mesi soffre di stitichezza in maniera sempre più ostinata! Il disturbo è subentrato all'anno, in concomitanza del passaggio al late di proseguimento, a tal proposito mi preme specificare che mio figlio è nato alla 37.ma settimana di gravidanza con un peso di 3,200 kg è stato allattato al seno prima esclusivamente e poi dal quarto mese con integrazione di LA Humana 1 e successivamente 2 e dall'ottavo mese assume esclusivamente LA. La sua crescita è sempre stata ottima, fra il 90 e il 95.mo percentile, attualmente il suo peso è oltre i 12 kg e da sempre beve poca acqua, mangia senza slancio frutta (quasi esclusivamente pera x il suddetto problema), ad esclusione della frutta omogeneizzata che rifiuta di netto (quindi non so come fargli assumere prugne, oltre il 2° cucchiaino vomita!) e stesso rifiuto categorico lo ha nei confronti di yogurt e nettari vari. In questi 3 mesi ho provato e riprovato cambiando marche gusti, abbinando biscotti ma non ne ho ricavato nulla, per lui oltre le 2 pappe (sul salato non ha alcun problema di gusto, quindi ormai mangia di tutto) esiste solo il latte che beve in gran quantità così distribuita
180 ml alle 21 prima della nanna
260 ml in 2 step durante la notte (mediamente all'1 e alle 4, dorme pochissimo a tappe di non + di 2 ore)
100 ml alle 8 al mattino
180 ml alle 16 come merenda
Tutto ciò fino al passaggio all'Humana 3 non comportava alcun problema sul piano della digestione, anzi si scaricava quotidianamente e a volte in modo abbondantissimo, feci sempre cremose!
con Humana 3 la situazione è drasticamente cambiata e su consiglio del pediatra abbiamo fatto vari tentativi
1. associato Dicostip sciroppo alle poppate ultima e prima (fino a 5 ml) e dopo un' iniziale risposta mediocre tutto è tornato come prima
2. cambio latte con David 3
3. associato Maltonic alle poppate 5grx100ml
4. cambio con latte vaccino fresco
Al momento il bambino assume Granarolo Alta qualità e Maltonic ma la situazione è anche peggiorata, ogni 2 giorni evacua solo con clistere di malva e camomilla (a volte ne serve più di uno) e le feci sono molto dure e compatte e soffre parecchio, oltre a essere ormai spaventato dal dolore. Per il pediatra non ci sono problemi funzionali occorrono tempo e pazienza x regolarizzarsi e il prossimo step sarebbe rappresentato da Dicopeg bustine, 1 in 150 ml di acqua. L'idea già mi spaventa dato che, come dicevo, non è avvezzo a bere granchè di acqua e allora Vi chiedo cosa posso fare x alleviare la sofferenza del piccolo e sbloccare questa situazione di stallo senza far perdere all'intestino del bambino la capacità di evacuare naturalmente? Sono seriamente preoccupata che non stia facendo abbastanza per aiutarlo!
Ringraziando porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
Secondo me sono stati cambiati troppi tipi di latte e non è mai un bene.
Alla sua età può prendere il latte normale della centrale senza problemi.
X l'alcol stitico sono importanti prima le norme comportamentali: bere tanta acqua, aumentare l'introito di fibre e quindi di frutta e verdura. Abituare il bambino a sederei regolarmente sul gabinetto.
Se tutto questo non da risultati si può tentare con il lattulosio che è' un ammorbidente delle feci.
Ha regione il suo pediatra quando dice che in genere la,situazione si regolarizza con il tempo.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)