Utente 202XXX
Gentile Dottore,
ho un bimbo di tre anni (a settembre) che soffre dalla nascita di reflusso gastroesofageo ed è allergio al latte. E' stato parecchio male fino a un anno di vita. Dopo è ancora presente ma abbastanza gestibile, più grave durante i cambi di stagione. Lo curiamo durante i periodi di crisi con il Lucen e negli altri momenti con una cura omeopatica e ovviamente tantissima attenzione (orari cena, cibo leggero, non utilizzo cibi acidi, cerco di non farlo saltare dopo i pasti e via dicendo). Siamo stati una settimana sulle Dolomiti per le vacanze ed è stato un disastro dalla sera dell'arrivo. dopo un giorno e mezzo abbiamo somministrato il lucen e dopo quattro giorni (il giorno prima della partenza) è sto bene. Le chiedevo gentilmente se secondo Lei ha inciso il viaggio (sei ore circa dalla Toscana alla Val Pusteria) o l'altitudine?
La rigrazio anticipatamente per la suarisposta.
Serena
P.S. ma questa condanna (non grave ma impegnativa!) prima o poi scomparirà?

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
Non c'è nessuna correlazione fra reflusso gastroesofageo e altitudine.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)