Utente 228XXX
Salve,
sono zio di una splendida bambina di 2 anni e mezzo,tanto desiderata che mia cognata,dopo tanto tribulare,ha avuto all'età di 49 anni.
E' una bambina sanissima,molto dolce,solare e affettuosa,sia coi genitori che con me e la nonna (mia mamma).
Quando ci vede è sempre contentissima e si attacca a mia mamma e a me molto affettuosamente. Non ci sono particolari problemi famigliari,se non che la mamma di mia cognata è affetta da una forma di Alzheimer quindi con la bambina non è molto collaborativa,nel giocare o altro.
Mio fratello lavora tutto il giorno e la vede qualche ora la sera,Sabato e Domenica.
Mia cognata è a casa da quando è nata la bimba.
In qualità di zio,oltre che padrino,mi sento in dovere e un pò preoccupato per il comportamento che ha assunto negli ultimi mesi.
Ha tanti giochi ed è molto vivace,però come potrebbe essere una qualsiasi bambina di tale età,ma da un pò appunto è piuttosto nervosa,mi spiego meglio,magari sta giocando e tutto ad un tratto lancia i giocattoli che ha in mano,senza motivo apparente,se la si sgrida magari la mamma o mio fratello dicendole "fai la brava senno batto le manine" lei diventa ancora più aggressiva e ripete questi gesti nuovamente. Ovvio non è mai stata picchiata,magari qualche sculacciata o sbuffetto nelle manine,come per farle capire che ha sbagliato,ma è in tutto e per tutto un tesoro. Quando parla è davvero affettuosa,anche se a volte appunto quando si irrita magari dice al papà "stupido"!
Da un pò che io e mia mamma andiamo meno da lei,siccome mia mamma non sta molto bene,però ci si sente per telefono,dove è sempre molto affettuosa con entrambi,ma a volte quando magari il papà le dice "saluta la nonna e lo zio" lei magari dice "no,taci"!
In famiglia si è sempre cercato di tenere un linguaggio consono e mai usato certe,parole,ma da qualche parte magari ha sentito,involontariamente anche.

Io chiedo,come mai se sta giocando dopo un pò a volte butta i giochi in modo così,senza apparente motivo?
Preciso che con me e mia mamma,pur essendo vivace,con pazienza ci sta mezze giornate senza problemi e ascolta quello che gli si dice.
Quando si comporta così è giusto darle uno "schiaffetto" nella mano?
A volte anche semplicemente se non vuole una cosa si innervosisce.
La situazione famigliare ripeto è ottima,se non per quel problema della mamma di mia cognata e per questo anche lei a volte è presa e ha "meno tempo" per parlarle.
Per il resto non le manca nulla,cresce bene,gioca (ha molti giochi) e spesso dice frasi che dimostrano più maturità degli anni che ha.
Anche la pediatra dice che è molto avanti,nella crescita sia fisica che cognitiva.

Volevo un Vostro gentile consiglio e spiegazione,come mai ha questi comportamenti,non avendo avuto nessun tipo di motivo che possa avere scatenato un atteggiamento a volte così nervoso.

Ringrazio anticipatamente per la risposta e porgo i miei saluti.


[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile utente
il comportamento dei bambini rispecchia il carattere genetico e l'ambiente che li circonda.Queste sfumature comportamentali di solito sono fasi transitorie e non indicano una vera e propria patologia,sopratutto se queste manifestazioni sono isolate, tendono a scomparire col passare del tempo.Bisogna anche capire se la piccola ha eventuali carenze affettive che potrebbero scatenare queste crisi di nervosismo.Certamente la bimba non va picchiata né sgridata ma rassicurata,calmata quando è particolarmente nervosa, con parole dolci ed affettuose.La cosa importante è anche farla frequentare con bambini della sua età e distrarla con giochini vari
cordiali saluti ed auguri
Dr. Gaetano Pinto