Utente 164XXX
Buongiorno a tutti,

Avrei bisogno di un vostro consiglio per uscire da una polmonite che mi ha colpito pochi gg fa.
Ho avuto 4 gg di febbre alta senza nessun altro sintomo.
La quarta sera mio padre, anestesista, ha iniziato a farmi flebo di augmentin, aspettando di fare un rx torace anche se il medico di base non sentiva nulla nei miei polmoni.
Mi sono sfebbrata e lo stesso giorno, sentendomi meglio, ho fatto comunque l'rx.
L'esito è stato POLMONITE LOBO MEDIO DX.
Per me una doccia fredda.
Premetto che ho 30 anni e non ho mai avuto nessun problema di salute (forse è per questo che ora sono depressa e molto agitata)
Ho continuato la terapia via flebo aggiungendo oltre all'augmentin il levofloxacin.
Ora dopo 6 gg sto terminando la terapia via os.

Ho rifatto l'rx e la polmonite pare migliorare.
La lastra si è ripulita anche se non del tutto ma circa della metà (le due lastre sono state fatte a 6 gg di distanza)
Ora vorrei sentirmi bene invece ho sempre la nausea che non mi permette di mangiare come dovrei per rimettermi in forma.
Inoltre sono debole e ho sempre la mani calde.
Di notte faccio fatica a dormire.

Il mese scorso ho avuto un forte torcicollo conmale alla spalla (sinistra però), non può centrare?
Secondo voi quanto ci metterò a guarire e a sentirmi in forze?
Sono due settimane che sono a letto e ho l'umore in cantina...

Confido in un vostro parere.
Grazie mille,
Francesca

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cara Francesca, beh! che dire hai un trattamento particolare tu, figlia di anestesista-rianimatore. Come forse saprai vediamo polmoniti ogni giorno e quindi è normale che tuo padre, visitandoti, abbia colto nel segno.
Strano che tu faccia qui queste domande e non a lui. Un focolaio broncopnumonico non è mai un dato irrilevante. Stai guarendo con la terapia antibiotca ma è normale che ti senta a terra come descrivi. La colpa oltre che del problema infettivo, è anche degli antibiotici che stai prendendo.
Un aiuto con delle vitamine e una giusta alimentazione possono in parte attenuarlo.
Il riposo ci vuole ovviamente ma questo riposo forzato accentua un po la debolezza.
Stai tranquilla che in un altro paio di settimane la cosa si risolverà. Purtroppo in estate e col caldo le cose si complicano un po e il tempo passa più lentamente, ma da quello che dici la strada è al momento quella giusta.
In bocca al lupo.
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2] dopo  
Utente 164XXX


Buonasera Dottore!
Grazie mille per la sua gentile consulenza.
Molte volte quando i ha un medico a casa si va alla ricerca di pareri al di fuori...non le so spiegare bene perchè...

Ad ogni modo mi dice che mi ci vorranno altre due settimane...e il mio morale scende!
Secondo lei da settimana prossima posso cominciare ad uscire un po, magari per un gelato nelle ore più fresche?
Crede che mi sia giocata l'estate o che ad agosto potrò tornare in spiaggia dimenticandomi di questo brutto momento?
Grazie infinite.
Francesca

[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se non c'è febbre si. Non si è giocata nulla, se tutto procede così eccome se non torna in spiaggia...! Il mare le farà solo bene. Ovviamente niente strapazzi notturni...subito.
Ah!, dimenticavo anche il morale gioca un ruolo importante: si tiri su pensando al fatto che tra qualche giorno l'incubo è finito.
a presto
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#4] dopo  
Utente 164XXX


Dottore,

Non ho la febbre da otto giorni...
Ma mi è venuto mal di gola.

La ringrazio di cuore.
Davvero.
Francesca