Utente 198XXX
E' piu di una settimana che al mattino espello cattarro chiaro ma da due giorni noto anche del sangue all interno stamani anche molto di piu di ieri. Ho avuto anche influenza febbre nel week end e ora è passata. Vorrei sapere se è grave??
So che devo andare dal medico ma ora vi spiego:
Premetto subito che sono una fumatrice e mi rendo conto che è un vizio di M.
Da un anno circa soffro di tosse persistente e catarro denso tanto che quest estate mi sentivo dei soffi/fischi mentre respiravo. Arrivata a fine estate ho cominciato a espellere catarro denso giallastro scuro. Cosi ho fatto rx al torace: lieve accentuazione della trama ai campi inferiori, soprattutto a destra. prendo appuntamento dal pneumologo: capo non dolente, cuore toni validi ritmici tachicardici, torace normocnformato normoespansibile, Fp nella norma, basi mobili, Mv presente, qualche ronco sotto tosse, addome piano trattabile non dolente.
(ho avvertito anche che ho riscontrato anni fa un prolasso valvolare mitralico)
Ora mi ha detto che potrei avere una bronchite asmatica o comunque una bronchite ma vuole approffondire..Mi ha dato una cura per 5 giorni di cefirolax e di prendere appuntamento per una test del respiro piu ricontrollo pneumologo. Ora questo è sucesso a novembre. Il test del respiro ce lho al 25 gennaio e il controllo al 2 febbraio. Ora per questo non mi sembra il caso di prendere altri appuntamenti sto aspettando questi però nell attesa vorrei sapere se questo catarro con sangue è grave o è per lo sforzo della tosse???? Mi sto preoccupando..vi ringrazio!!

[#1] dopo  
134114

Cancellato nel 2014
Non avendo dati obiettivi disponibili(visita ,rx torace....)difficile darle una risposta esauriente.Tuttvia da quanto mi riferisce la rx fatta dopo l'estate mette in evidenza segni di bronchite cronica da tabacco.E' verosimile il fatto che in seguito all' influienza si sia riacutizzata la bronchite cronica a carattere ostruttivo cioe' asmatiforme rivelata da chi l'ha visitata per cui le ha consigliato un antibiotico e un controllo pneumologico che valuti la situazione funzionale respiratoria con indagini specifiche.La presenza di sangue di cui non mi riferisce se si tratta di strie di sangue ,se e piu' sangue che catarro,se e' scuro e se il catarro ha anche colorito tendente al giallastro o verdastro misto a sangue.La presenza e le caratteristiche del sangue e l'entita' possono essere segno di varie situazioni quali un processo infiammatorio in corso,una o piu' bronchiectasie cioe' dilatazioni bronchiali dovute al tabagismo e alle sue conseguenze(bronchite cronica,precessi infammatori bronchiali ripetuti e cosi' via).Il collega pneumologo che la visitera' e che approfondira' le indagine relative al suo caso sara' sicuramente esauriente e le consigliera' il da farsi.Distinti saluti
Dott. Domenico Petroni

[#2] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio per la risposta, ovviamente approfondirò di persona con la pneumolaga era solo per curiosità. Il sangue cmq si è verificato solo quei due giorni. La prima volta catarro con una macchietta di sangue all interno, la seconda volta (sempre di prima mattina) cattarro pieno di sangue a macchiette.
Ora espello solo catarro bianco giallo chiaro, tutte le mattine.
Domanda: ho il raffreddore perenne quest anno cosa mai successa negli anni indietro, può essere questa bronchite che mi rende facilmente esposta al raffreddore?? ce lho ogni mese!!

[#3] dopo  
134114

Cancellato nel 2014
non posso dirle se il"raffreddore"sia legato a una situazione bronchitica di base cioe' infiammatoria o con base allergica(se ci sono o ci sono state situazioni allergiche familiari puo' indagare in tal senso essendo,come lei dice "perenne").Il catarro attuale leggermente giallognolo verosimilmente e' segno che il processo infiammatorio stia migliorando.E' probabile che il "raffreddore"possa aver poi determinato la bronchite sia che sia di origine allergica sia che sia che sia un segnale di processo infiammatorio cronico delle vie aeree superiori/rino- sinusite?)..Distinti saluti
Dott. Domenico Petroni

[#4] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio per le risposte chiederò tutto ciò anche alla pneumologa e speriamo passi tutto. Distinti saluti anche a lei. Se vorrà le riporterò cio che sara alla visita e l'esito dei vari esami!! Grazie ancora!

[#5] dopo  
Utente 198XXX

ah scusi, ma il test del respiro in cosa consiste??? a cosa serve? cosa mi faranno? La pneumologa non mi ha detto come prepararmi!!

[#6] dopo  
134114

Cancellato nel 2014
la spirometria e' una indagine funzionale respiratoria effettuata con una apparecchiatura particolare chiamata pletismografo, comprensivo di una cabina nella quale lei deve respirare in 1 tubo seguendo le inaicazioni dello specialista o di un suo assistente.Segua senza timori quanto le richiederanno e nel miglior modo possibile e al massimo delle sue forze respiratorie.La saturazione di Ossigeno si effettua con un semplice misuratore chiamato ossimetro.
Dott. Domenico Petroni