Utente 277XXX
Buongiorno dottori,cerco di riassumere il mio problema. Sono incinta alla 38esima settimana, tra esattamente 10giorni sarò sottoposta a un taglio cesareo, per questo mi sento disperata e non so come fare per risolvere la mia situazione. È da anni che soffro in alcuni periodi dell'anno di tracheite irritativa che mi causa un'insistente tosse secca pazzesca. Circa tre anni fa avevo fatto test per allergie, ero risultata allergica a qualcosa , praticamente mi è stato prescritto ALIFLUS 250 e con questo sono sempre riuscita a farla passare. In questo periodo dell' anno non l'ho mai avuta, circa un mese fa ho avuto influenza,poi mi è passata ma ho iniziato ad avere queslta tosse. Non l'ho curata subito perché pensavo in gravidanza non potessi prenderlo, poi sono andata dal medico prima mi ha fatto fare antibiotici ma non ho risolto nulla, poi dopo consulto anche con ginecologo ho iniziato a prendere ALIFLUS , l'ho preso per 5 gg ma non mi è passata. Il ginecologo mi dice di provare con aerosol di CLENIL , oggi è il quinto giorno ma ancora nessun miglioramento. Intendiamoci,io sto bene, di notte non tossico, e se sto tutto il giorno in casa senza parlare non tossico.... Ma appena,parlo oppure un po di aria fresca inizio a tossire da stare male, sento proprio una forte sensazione di irritazione alla tranche. Anche se bevo qualcosa di particolarmente freddo. Sono disperata, ho paura che questi medicinali facciano male al bimbo, ma soprattutto io tra 10giorni avrò un cesareo e dopo la nascita allattero e non potrò più prendere medicine. Devo farmi passare la tosse prima del parto!!! Insomma, ho usato questi medicinali troppi pochigiorni per vedere risultati? O forse sono sbagliati e devo usare altro? Vi prego di darmi il vostro parere. Grazie di cuore.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, il suo quesito é un po' datato , ed è rimasto senza risposta: nessuna risposta, infatti si poteva dare via rete su un sintomo che può dipendere da un gran numero di patologie, alcune effettivamente gravi , ma per lo più banali. Spero che il parto sia andato felicemente e buon fine e le faccio sincere felicitazioni.
Se ora e in futuro il sintomo tosse persistesse, ce lo faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com