Utente 259XXX
Buona Sera,
Premetto che mi rivolgo qui per avere una risposta piu o meno celere e informativa.
Tenendo conto che ho smesso di fumare ormai da oltre 2 mesi.....(e ho fumato piu o meno 10 sigarette al giorno per 5-6 anni di cui i primi anni sfumacchiavo solamente nel week end),mi sembra di avere piu problemi di prima.....!!!
Ho notato che ultimamente la mattina mi alzo sempre con secchezza di naso e bocca e capita ormai che ho la saliva marrone a cui ho dato colpa il fatto che purtoppo dormo a bocca aperta,e ho due denti del giudizio che non mi hanno voluto togliere ma che spesso mi sanguinano infatti la mattina se tampono il dente con un fazzolleto risulta macchiato di sangue!
Non riesco a spiegarmi perche ultimamente se soffio il naso anche li vi sono tracce di sangue e probabilmente quando tiro su dalla gola 1 volta il catarro a qualche filamento di sangue tutto molto minimo comunque!
Chiedevo questo tipo di sangue tirato dalla gola lo sento come se passasse dietro il naso è catarro che proviene dai polmoni?bronchi?....tenendo conto che durante la giornata non ho di questi episodi non ho tosse e catarro,ho fatto una spirometria perfetta e visita al quale mi hanno detto pressione e reparto cardio-respiratorio 10eLode.
Sinceramente la cosa mi fa preuccupare un po che non sia l'inizio di un male hai polmoni?
La prima cosa che sto facendo e prenotare una visita dal dentista per risolvere il problema del sanguinamento del dente e prenotare una visita da un otorino?

Dimenticavo che saltuariamente fumo una sigaretta elettronica senza nicotina acquistata in farmacia puo essere che questo vapore provochi secchezza al naso?

Grazie per un'eventuale risp.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, "La prima cosa che sto facendo è prenotare una visita dal dentista per risolvere il problema del sanguinamento del dente": la seconda cosa sia l'estrazione!
Per quel che riguarda la secchezza della gola e la presenza di catarro, varrebbe forse la pena di considerare l’potesi che ciò derivi dalla stimolazione “fisica” della gola dovuta alla presenza di uno schema respiratorio orale anziché nasale. Infatti, quando si respira con la bocca anziché con il naso, una considerevole quota di aria inspirata salta il fisiologico filtro costituito dall'epitelio nasale ciliato e , senza essere preriscaldata umidificata e filtrata nelle fosse nasali e nei seni paranasali, investe la gola, irritandola cronicamente. Anche batteri, virus e allergeni sono in questi casi facilitati ad entrare e ad insediarsi in maniera cronica o ricorrente nelle vie respiratorie. Si tratta solitamente di pazienti che di giorno tendono a mantenere la bocca semiaperta, e di notte possono più facilmente russare. In questi pazienti il naso, in particolare di notte, viene impiegato pochissimo, non viene ventilato, vi si ferma il muco e al mattino reagisce nel modo più naturale.
Se così fosse nel suo caso, poiché ha già consultato lo pneumologo, varrebbe la pena di consultare anche un dentista che si occupi di problemi respiratori e nel sonno.
In particolare, però, la descrizione del suo problema nasale non mi risulta ben chiara: veda se negli articoli linkati qui sotto,riscontra qualche elemento di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca
www.studiober.com/pdf/Respirazione_Orale_e_Malocclusione.pdf
(attendere con pazienza quando si vuole aprire il link: è molto pesante)
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 259XXX

La ringrazio per la risp e il link molto esaustivo.
Come lei a supposto confermo il fatto che ho perennemente la bocca aperta o semiaperta e molto spesso durante la notte russo!
La cosa che mi preoccupava di piu era l'espettorato marrone al mattino lei mi conferma che la causa di questo colore sia il sangue che fuoriesce dal dente.
Premetto che spesso quando mi lavo i denti esce sangue dalle gengive e comunque la presenza di molto tartaro.
Mi chiedevo se a questo punto la prima cosa fondamentale sia proprio rivolgersi al dentista?
Seconda domanda ho letto su internet che salivazione marrone puo essere la causa del tumore ai polmoni c'e correlazione con i mie sintomi?...tenendo conto che io cmq non ho muco durante la giornata e qualora lo avessi non e marrone!

Grazie,
Enrico

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Le suggerirei di rivolgersi ad un dentista esperto in problemi respiratori e nel sonno: non sono in molti ad interessarsi di questi aspetti.
Il sangue di certo non esce dal dente, se mai dalle gengive: si tratta comunque di un altro problema, probabilmente parodontale, che il dentista saprà valutare. Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 259XXX

Infatti ho praticamente il dente che mi ha spaccato la gengiva e puntualmente quando tampono con un fazzoletto esce sempre sangue!!!...correlato a a eventuali problemi del sonno....può essere causa di saliva marrone?....o devo aspettarsi qualcosa di grave?dopo quello che ho letto sono molto ansioso se può tranquillizzarmi?.....visto che in questo momento sn via per lavoro e nn riesco ad andare dal mio medico!

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi: è evidente che con una gengiva "spaccata" la saliva si intinga di sangue. Si faccia togliere quel dente e controllare le gengive, oltre a chiedere al dentista se é esperto in problemi repsiratori e nel sonno. Cordiali saluti
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 259XXX

Effettivamente l'espettorato del mattino non lo sento provenire da tosse o altro lo sento come se fosse già presente in bocca.....è dopo 1-2 risciacqui tutto e nella norma!!....a questo punto penso proprio sia un problema a livello dentale!?....
Cmq la ringrazio infinitamente dottore per le risp e la pazienza!!