Utente 164XXX
Buongiorno,
avrei una domanda da fare. Io ho varie allergie per il quale sto prendendo un vaccino sulinguale. Quando ho prenotato la visita per fare il prick test per vedere se sta migliorando la situazione la ragazza che mi ha dato l'appuntamento mi ha detto che devo evitare l'utilizzo di analgesici, cortisone ecc, per evitare di alterare l'esito del test. La mia domanda è: devo interrompere anche il vaccino per lo stesso motivo oppure il trattamento sublinguale non altera i valori? Grazie

[#1] dopo  
134114

Cancellato nel 2014
Gentile Sig.
se deve ripetere il test allergologico deve seguire i consigli dati dall'infermiera in quanto i cortisonici possono rendere inefficace il test e gli analgesici possono provocare reazioni allergiche.Quello che le consiglio che il ripetere del test cutaneo potrebbe non dirle se veramente il trattamento vaccinico sta dando dei risultati,perche' per avere dei dati attendibili deve aver effettuato il vaccino per non meno di tre anni.Le consiglio tuttavia di valutare l'efficacia vaccinica tramite la indagine IgE cioe' delle immunoglobuline che segnalano in maniera piu' efficace l'evoluzione del trattamento vaccinico,sempre dopo un lungo periodo di trattamento vaccinico perche' facendolo dopo brevi periodi non vedrebbe risultati importanti.Spero di esserle
stato esauriente .Cordiali saluti
Dott. Domenico Petroni

[#2] dopo  
Utente 164XXX

Grazie Dottore della Sua risposta. Il Pneumologo/allergologo che mi tiene in cura non mi ha mai parlato di questo "IgE" ma dopo la spirometria fatta a maggio (periodo di picco della mia allergia) mi ha detto di rivederci a settembre per fare il prick test( a novembre faccio 2 anni di terapia). Del resto non mi ha proprio detto di interrompere il vaccino sublinguale quando dovrò fare il test (cosa importantissima da dire qualora fosse necessario) però mi è sorto questo dubbio sentendo quello che mi ha detto la signora del CUP. Quindi non ho capito bene, potrebbe alterare l'esito del test il vaccino?

[#3] dopo  
134114

Cancellato nel 2014
come comunicato sia il cortisone sia gli analgesici potrebbero dare negativo un dato ancora positivo(cortisonici)oppure procurarle una reazione allergica(analgesici).Segua quindi quel consiglio quando dovra' effettuare un controllo del prick test e inoltre effettui anche un controllo delle IgE.
Dott. Domenico Petroni

[#4] dopo  
Utente 164XXX

Grazie della risposta, continuerò a prendere il vaccino ed eviterò ogni tipo di cortisonico e di analgesico. Cordialmente

[#5] dopo  
Utente 164XXX

Salve dottore,
vorrei avere delle informazioni su come leggere i risultati di P.R.I.S.T. e R.A.S.T.
Premetto che sono 2 anni che effettuo la terapia sublinguale.
Metto a confronto i valori del 2011 con quelle del 2013.

Prist 631 IU/ml ora 770 IU/ml

Rast (ige specifiche)

Cipresso 3.30 ora 1.27
Lolium perenne 16.86 ora 15.19
Nocciolo 0.39 ora 10.27
Olivo 1.65 ora 3.13
Parietaria judaica 19.67 ora 76.92
Parietaria officinalis 20.79 ora 96.62

Come può notare i valori sono quasi tutti aumentati. come mai? è positivo?
Grazie dottore

[#6] dopo  
134114

Cancellato nel 2014
non deve preoccuparsi delle variazioni del prist e rast se non presenta riacutizzazioni fisiche ,ternendo presente tuttavia che possono comparire altre allergie a altre sostanze.Tra quelle che mi elenca ce ne sono di nuove rispetto
alle precedenti?se e' presente un allergene che non era stato individuato prima e' probabile che l'aumento del prist sia legato a questa eventualita'.continui il trattamento attuale per almeno 5-6 anni controllandosi periodicamente.
Dott. Domenico Petroni

[#7] dopo  
Utente 164XXX

No tra le due risposte sono presenti le stesse voci solo con valori per la maggior parte dei casi aumentati. Ma credo che le sostanze che doveva essere controllate siano state dette dal mio allergologo in quanto sull'impegnativa c'era scritto prist e rast per le sostanze scritte sopra. quindi non so se sarebbero potuto comparirne di nuove.
Grazie dottore