Utente 407XXX
Salve, sono una ragazza di 27 anni e circa due settimane fa ho preso un brutto raffreddore. Ho usato aspirina e uno spray nasale (forse in dosi troppo ravvicinate tra loro). Dopo gradualmente mi è spuntata un'orticaria diffusa su tutto il corpo, pruriginosa, ed una tosse molto forte che mi bloccava il respiro (stavo bene, poi all'improvviso mi "affogavo" . Il mio curante, che non si trova qui e ho contattato telefonicamente, mi ha consigliato Zirtec antistaminico che sto prendendo da due giorni e la situazione generale e migliorata , ho preso appuntamento da uno pneumologo previsto per giovedì. Poiché lavoro in palestra, ritiene ci siano pericoli se svolgo attività fisica aerobica? Ho anche dolore al petto e dietro la schiena soprattutto sopra. Aggiungo che a gennaio ho avuto una forte bronchite durata dieci giorni (risoltasi poi con antibiotico). Crede che questo è il fatto di ammalarsi con facilità possa essere segno di qualcosa di più grave che va risolto immediatamente o aspetto giovedì e continuo con antistaminico? Ritiene sia solo una reazione allergica opuo esserci un problema ai bronchi o ai polmoni? Non fumo e non ho mai avuto problemi di allergie.
Ringrazio in anticipo per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
E' estremamente più verosimile che le bronchiti siano relative a secrezioni nasali che inevitabilmente scolano in gola per via retronasale e quindi in trachea e nei bronchi.... (sensazione di "affogare"), piuttosto che qualcosa di "grave". Aspetti tranquillamente la visita, immagino con spirometria. Continui con l'antistaminico ed effettui, sopratutto, frequenti lavaggi nasali con acqua salina ipertonica, acqua salata come quella del mare.

CORDIALMENTE








Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo