Utente 129XXX
MI E' STATA PRESCRITTA LA MASCHERA CIPAC NASALE PER LE APNEE NOTTURNE CHE DA QUALCHE MESE USO DURANTE IL SONNO DEVO DIRE PURTROPPO CHE FACCIO FATICA AD ABITUARMI E CHE HO MOLTE PIU' APNEE CON LA MASCHERA CHE MI FA MANCARE IL FIATO CHE QUANDO NON LA USO STO BENE E NON HO APNEE COME MAI TUTTO QUESTO????????????????
QUANDO MI METTO LA MASCHERA IL FIATO MI SI FA' PESANTE POI HO IL PROBLEMA DELLE NARICI CHIUSE PER CUI FACCIO SEMPRE DEI LUNGHI SOSPIRI E MI DA MOLTO FASTIDIO E IL SONNO E' CONTINUAMENTE DISTURBATO E DORMO POCHISSIMO E COME LA LEVO MI ADDORMENTO E DORMO BENE COME MAI?
CHIEDO SE SECONDO VOI NON SARO' ADATTO ALL'USO DELLA MASCHERA O TUTTO QUESTO E' NORMALE ALL'INIZIO DEL TRATTAMENTO.
LA MACCHINA ERA STATA IMPOSTATA COME OSSIGENAZIONE SUL 8.5 E ORA MI SEGNA 8.6 SARA' QUELLO IL PROBLEMA DEL MANCAFIATO CON LA MASCHERA????????????????????????????????????
ULTIMAMENTE POI DURANTE IL GIORNO DA SVEGLIO HO DEI SOSPIRI LUNGHI CHE NON CAPISCO SE SONO APNEE O SE SONO UN PROBLEMA DI ANSIA ESSENDO IO UN CARATTERE ANSIOSO ED EMOTIVO.
DISTINTI SALUTI.
GRAZIE A CHI MI RISPONDERA'

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il vero problema della CPAP è effettivamente la sua tollerabilità: a fronte di una efficacia indiscussa, spesso finisce nello sgabuzzino perché il paziente non la tollera, e il fatto che sia stata prescritta gratuitamente o a pagamento diventa ininfluente.
Dal punto di vista terapeutico dell’Apnea Ostruttiva nel Sonno, oltre alla ventilazione notturna con maschera respiratoria collegata ad apparecchi a pressione continua (CPAP), si può oggi in molti casi optare per l'applicazione , durante la notte, di un dispositivo intraorale simile ad un apparecchio ortodontico, comunemente chiamato Oral Device che, riposizionando correttamente la mandibola, è spesso in grado di migliorare o risolvere il problema.
Potrebbe infatti trattarsi, anche nel suo caso, di un problema legato ad una mal posizione della mandibola, che, a causa dello scorretto “ingranamento” dei denti, rende più stretto il passaggio attraverso il quale l’aria transita nel retrobocca (faringe). In questo caso, sarebbe opportuno sentire il parere anche di un dentista esperto in problemi respiratori e nel sonno.
Una curiosità: dove le hanno prescritto la CPAP, qualcuno le ha illustrato l'ipotesi terapeutica dell'Oral Device? E' stata inoltre effettuata una polisonngrafia, cioè un esame del sonno?
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 129XXX

Mi è stata prescritta dall'Istituto Maugeri di Lumezzane (BS).
L'ipotesi dell'Oral Device nessuno mai me l'ha descritta.
Si ho fatto l'esame della polisonografia per ben due volte ed erano state evidenziate apnee ogni minuto circa 60 all'ora e qualcuna anche con intervalli del respiro lunga.
Inizialmente durante l'esame polisonografico ho espresso allo specialista per ben 2 volte la difficoltà di dormire disturbato dalla maschera la quale mi faceva svegliare con la mancanza di respiro nonostante che il flusso sia minimo 8,2 avendo poi le narici che a volte si chiudano o da una parte o dall'altra per cui il fastidio era enorme mentre invece ultimamente se dormo senza maschera non mi sveglio con apnee.
Devo dire che se non mangio la sera saltando la cena dormo anche meglio senza apnee.
La maschera che mi hanno dato è solo nasale e non facciale e a volte se per sbaglio respiro con la bocca mi crea problemi.
Devo dire che se non mangio la sera saltando la cena dormo anche meglio senza apnee
Lo specialista mi ha dato delle gocce vegetali per dormire ma servono a niente sta di fatto che quando metto la maschera dormo male e poco.
A volte durante il giorno ho dei sospiri a i colleghi dicono che è un fatto ansioso essendo io un tipo emotivo sarà vero che i sospiri sono dovuti all'ansia????????????
Grazie per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Anzitutto va precisato che con 60 apnee/ora lei è un OSAS GRAVE, che DEVE curarsi. Oltretutto non le ridaranno la patente alla prima revisione.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2244-incidenti-stradali-causati-colpi-sonno.html

La CPAP nel suo caso sarebbe la terapia di elezione, ma, come già le scrissi, è purtroppo gravata da intolleranze e abbandoni, come sembra accadere nel suo caso.
In questa situazione diventa assolutamente indicato il tentativo terapeutico per via occlusale, con Oral Device, che sarebbe indicato per casi meno gravi, ma piuttosto che niente, va applicato anche in casi gravi.
Se al Maugeri fossero stati a conoscenza della sua intolleranza alla CPAP, avrebbero dovuto proporre il trattamento con Oral Device.
Oltretutto, anche la letteratura scientifica riferisce l'efficacia di questa terapia anche in casi di OSAS grave: infatti, oltre che in termini generali, il problema si pone in considerazione del TIPO DI OCCLUSIONE dentaria che il paziente presenta.
C'è purtroppo da aggiungere che lei è fortemente sovrappeso, il che costituisce un ulteriore problema: dovrebbe assolutamente dimagrire.
Per questo le consiglio di rivolgersi urgentemente ad un dentista esperto in problemi respiratori nel sonno.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 129XXX

Prima di tutto gentile Dottore io quando guido non ho mai sonno poi non bevo sono astemio e sono sempre vigile alla guida per cui perché non mi dovrebbero riconfermare la patente?
Lei ha un nome di dentista qui in provincia di Brescia che esegue il trattamento di Oral Device.
Ma se inizio il trattamento CPAP le apnee notturne passano anche se stanotte ho dormito e non mi sono mai svegliato con apnea e ho dormito dalle ore 23.00 alle ore 06.00.

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"perché non mi dovrebbero riconfermare la patente?"
Come le scrissi, l’Italia, ha provveduto in merito con il Decreto Ministeriale del 22 dicembre 2015 . Vi si prevede che "il richiedente o il conducente in cui si sospetti una sindrome da apnea ostruttiva notturna moderata o grave deve essere sottoposto a un consulto medico approfondito prima dell'emissione o del rinnovo della patente di guida".
Con 60 apnee/ora lei ha una Sindrome da apnea ostruttiva GRAVE, e quindi rientra nei casi previsti.
Il "consulto medico approfondito" l'ha già gfatto ed è stata confermata un'OSAS GRAVE, per ui , se non si cura , un medico scrupoloso avrebbe il dovere di negarle la patente
"Ma se inizio il trattamento CPAP le apnee notturne passano"
Certo: se lei la accetta, la CPAP è la terapia più sicura, e nel suo caso (60/h) è assolutamente raccomandabile.
Se invece non la tollera , sappia che deve fare qualcosa , per la patente ma sopratutto perchè è a rischio.
Cordiali saluti ed auguri.

.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 129XXX

Sono a rischio di che cosa? E mi dica come mai quando metto la maschera mi sveglio con mancanza di fiato e quando non la metto no? Se la metto può darsi che man mano mi abitui e poi dorma?
Grazie per la Sua attenzione e professionalità.

[#7] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
E' a rischio anzitutto perchè l'apnea, specie se GRAVE triplica il rischio di infarto, ictus e incidente cardiocircolatorio in genere.
"E mi dica come mai quando metto la maschera mi sveglio con mancanza di fiato e quando non la metto no?"
Non sono esperto di CPAP: di certo su questo le sapranno rispondere i suoi Curanti del Maugeri.
"può darsi che man mano mi abitui e poi dorma?"
Forse si: ma lo potrà dire solo lei. Mi preoccupo se NON si abitua
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com