Utente
Salve, tutto credo sia partito da mia figlia che va al nido, congiuntivite e tosse, poi si è ammalata mia moglie con tosse, poi io con febbre e tosse con catarro giallo verde, inizialmente marrone e molto denso.
Domenica 27 la febbre era scomparsa ma poi è tornata ed è presente tutt'ora, non supera mai i 38.
Dopo l'esito del tampone assumo sotto parere medico antibiotico levofloxacina 500mg da tre giorni, migliorata la tosse ma la febbre rimane.

Noto stanchezza e frequenza cardiaca accelerata, soffro di ipertensione ben controllata con i farmaci ma stasera i valori sono 145/92 misurata più volte.
lunedì avrò RXTorace per sospetta polmonite.

L'antibiotico assunto può avere effetti sulla pressione, o è dovuta ad una possibile infezione?

L'ossigenazione misurata con saturimetro da valori nella norma anche sotto sforzo.

Io mi sento però stanco e accaldato.

Grazie in anticipo per un vostro riscontro.


Daniele

[#1]  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Le secrezioni verdognoli e marroni nell'espettorato fanno proprio pensare ad una bronchite batterica. Giustissima la terapia antibiotica, ovviamente da portare a termine. Tutti i sintomi riportati, astenia, ipertensione, tachicardia, sembrano tutti correlati all'infezione in atto. Se al termine della terapia non si resolvessero: febbre espettorato muco-purulento ecc. Le converrebbe continuare con un altro ciclo di antibiotico più a Largo spettro come ad esempio una cefalosporina di seconda generazione anche per Os ( che agisca anche sui batteri gram positivi), associandolo, magari, con un antibiotico anche per areosol meglio se combinato con un mucolitico n-acetil-l-cisteina. Se il suo medico fosse d'accordo all'utilizzo dell'aerosol, la raccomandazione è di abbinarvi sempre gocce di broncodilatatore ed un corticosteroide per aerosol. Ponga attenzione, anche alla eventuale rinite. Diceva che è iniziato il tutto da tosse e congiuntivite di sua figlie e sua moglie: la congiuntivite, molto spesso e secondaria a rinite. Se fosse presente, non la sottovaluti. Potrebbe effettuare frequenti lavaggi delle narici con ipertonica.
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente
Grazie per il rapido riscontro e per tutti i consigli. Domani avrò RX Torace, magari l'aggiornerò con il risultato.
Continuo ad avere diastolica e sistolica alte, 90/150 e una frequenza cardiaca elevata rispetto al normale, questo un po' mi preoccupa, ma sarà dovuto anche al mio stato ansioso.
La febbre al momento non è presente, di solito si rialza la sera.
Continuerò la cura antibiotica.
Buona giornata.

Daniele

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno,
di seguito il referto del RX Torace svolto stamattina:

Disomogenea tenue area di ipodiafania in sede postero-basale destra a possibile
significato flogistico.
Non versamenti pleurici.
Ombra cardiaca morfo-volumetricamente nei limiti della norma per età e habitus
costituzionale.

Mi potrebbe dare qualche info? di cosa si tratta, è un'infiammazione?
La febbre da ieri è passata, secondo lei sarebbe il caso di procedere ancora con la levofloxacina? la confezione è da 5 compresse, oggi la termino.
Al momento la tollero discretamente, mi porta confusione e un pò di nervosismo ma nei limiti per ora.
Grazie.

Daniele