x

x

Chiedo aiuto,sto malissimo e sono solo e disperato.

Salve dottori,spero qualcuno possa aiutarmi,perche sto vivendo un problema che adesso è per me davvero grave,e il terrore inizia ad assalirmi.

Premetto che soffro d'ansia,e che ho vissuto un'infanzia difficile culminata con un totale ritiro nella mia stanza,senza voglia di fare piu niente,andando a dormire alle 6 del mattino e svegliandomi alle 5 del pomeriggio,senza nemmeno avere la forza di lavarmi,e il tutto è andato avanti per circa 6 mesi.

Poi mi sono ripreso,nonostante la mia vita era sempre quello,reagivo sempre meglio e consideravo i difficili momenti passati solo un ricordo.

Poi a settembre,con l'universita e il lavoro,lo stress è iniziato a salire e lo sconforto anche. Ma qualcosa che vorrei segnalarvi è che ho incominciato a fare arti marziali,e probabilmente mi sono accorto di soffrire di ipocondria,perche dopo ogni allenamento ero preouccupato per i colpi ricevuti.

Era una preouccupazione (ma nemmeno tanto esagerata,dato che continuavo ad allenarmi) che mescolatasi con un periodo di stress mi diede la prima sensazione di aver avuto un attacco di panico.... le sensazioni erano quelle di forti giramenti di testa,sensazioni di svenimento,debolezza,tremolii e un po' di tachicardia. Andai in ospedale e con una flebo passo tutto. Feci tutti gli esami del caso senza rilevare nessun problema.

E pensavo fosse finita qui...sono ritornato alla stessa identica vita di prima,con lo stess stress e la stessa preouccupazione dei colpi ricevuti,che però non consideravo piu un problema,convintomi che era tutta mia fantasia,quindi non mi sono preso nessun medicinale ne tantomeno fatto nessun esame.

Il problema è che due mesi dopo,ovvero stamattina,mi sono sentito male,è durato circa 10 secondi,dove ho avvertito un panico indescrivibile,fortissimo che mi ha lasciato paralizzato.

E' gia da due giorni che avvertivo giramenti di testa,e leggeri tremolii quando la preouccupazione saliva. Sono andato via da casa mia e sono sceso per fare una passeggiata sententomi molto molto meglio,per poi avvertire di nuovo i giramenti di testa subito ritornato a casa,uguale oggi pomeriggio,ho ritrovato per caso un mio vecchio amico e abbiamo parlato per circa due ore,e appena ci siamo lasciati mi sono reso conto che in quelle ore mi ero dimenticato di tutto (nessun giramento,nessun tremolio,niente) tornato a casa è ricominciato tutto,ora avverto paura,come un attacco imminente,e mi tremano un po' le mani. Sono totalmente disperato e non cosa fare,se andare al pronto soccorso.

Navigavo su internet e ho letto degli attacchi di panico riconoscendo molti miei sintomi,e sopratutto ho letto che se curati nei primi tempi in cui si avvertono,si possono eliminare molto piu facilmente se si continua a ignorarli.

Vi prego di darmi dei consigli sul da farsi,perchè sto davvero male,e ora sono costretto a scendere di nuovo perche inizio ad accusare sempre piu paura.

Vi prego di aiutarmi,grazie.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Visto che questi sintomi si stanno ripetendo da tempo, a parte l'intervento d'urgenza sarebbe forse il caso di farsi fare una diagnosi e di farsi consigliare una cura da prendere per controllare e tamponare questi disturbi.

Ignorare i sintomi non ha senso, se ci sono non si possono ignorare.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,

come le ho detto questi sintomi si sono ripetuti due volte a distanza di due mesi circa,non che si ripetono ogni giorno da due mesi.

Comunque la ringrazio di cuore per la risposta,e spero che altri specialisti possano aiutarmi piu dettagliatamente,sono ancora nel caos e nel panico.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,5k 868 56
Gentile utente

la presenza di episodi eclatanti sporadici non vuol dire che il problema non debba essere affrontato in quanto lei stesso ammette di avere preoccupazioni su se stesso anche al di fuori della crisi che descrive.

In ogni caso, la diagnosi va definita in funzione di tutti i sintomi presenti e non solo sulle crisi.
Uno specialista in psichiatria può aiutarla a risolvere le sue problematiche.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio