Utente 186XXX
Salve. Sono una ragazza di 22 anni,studentessa.Da circa un annetto soffro di attacchi di panico( ipocondria).Mi sono recata varie volte al pronto soccorso perchè accusavo dolori talvolta al petto e talvolta alla testa. Mi è stata fatta la RX e l' ECG,con diagnosi positiva ( non vi era nulla da segnalare). Inoltre ho effettuato varie volte gli esami del sangue (anche dettagliati in quanto donatrice AVIS) anch' essi con valori nella norma.Ho fatto anche una visita neureologica tutto nella norma. Mi capita,in diversi momenti della giornata, di accusare leggere fitte tra il collo e la nuca.Sono fitte lievi,che durano pochi secondi e poi passano e si ripresentano magari dopo qualche ore o anche l' indomani. Questi malesseri mi inducono a pensare che abbia qualcosa di grave alla testa ( tumore) e ciò mi scaturisce agitazione ed avere paura di morire o essere incurabile. Mi capita spesse volte di avere pensieri negativi e questo mi paralizza la vita sociale in quanto non riesco ad uscire ( prendere mezzi pubblici, andare a lavorare, stare in mezzo alla gente...). Ho paura di stare da sola. Non riesco a capacitarmi come tutto ciò sia potuto scaturire in quanto non ho mai sofferto di nulla,non ho subito alcun trauma,non ho avuto malattie importanti...e la mia vita è sempre stata serena.
Vorrei un consiglio per stare meglio. Anticipatamente ringrazio.Cordiali ossequi.

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Il modo con cui vive questi fenomeni e le loro conseguenze meriterebbero un approfondimento con uno specialista in psichiatria.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"attacchi di panico (ipocondria)". Questa non è una diagnosi, diciamo che il disturbo di panico (che non significa semplicemente attacchi di panico) comporta spesso ipocondria.
Che c'entra che abbia avuto un passato sereno ? Non c'è un nesso particolare con il disturbo di panico.

Vada da uno specialista e si faccia fare diagnosi e impostare una cura, visto che la cosa va avanti da un anno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

per la terza volta posta la stessa domanda (copiata) in vari punti del sito.

Gia' le due volte precedenti le sono state date indicazioni in merito alla opportunita' di sottoporsi ad una visita psichiatrica.

Sarebbe il caso dei seguire il consiglio.
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 186XXX

Non penso che sia una visita psichiatrica a risolvermi il problema anzi....! comunque ringrazio...e volevo specificare un punto: dal momento che è un sito libero posso scrivere la stessa cosa anche 30000000000000 volte...grazie comunque...buona serata!!

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Certo ma non puo' pensare che le verra' fornita una risposta differente!
https://wa.me/3908251881139

[#6]  
Prof.ssa Maria Clotilde Pettinicchi

20% attività
0% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
PADOVA (PD)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
gentile utente
chiedere è lecito,rispondere è cortesia,diceva un vecchio adagiio ma lei chiede ed ha chiesto dei consulti medici per i quali la risposta non varia.Suggerirei ,perciò,di seguire i pareri forniti e si renderà conto che è semplice farsi aiutare quando la volontà di cambiare è determinata.
Auguri
Pettinicchi
Prof. Maria Clotilde Pettinicchi

[#7] dopo  
Utente 186XXX

certo!!!!! rispondere è cortesia...ha detto bene!!!!! comunque non è neppure questione di aiuto perchè di psichiatri ne ho girati parecchi senza risultati!

[#8]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se quattro specialisti le indicano l'opportunità di un consulto psichiatrico forse ci sarà un fondo di verità.
Se poi lei ritiene di non voler seguire i consigli forniti è liberissima di farlo e per questo nessuno di noi perderà il sonno.
In quanto alle richieste multiple le faccio notare che, proprio perchè il sito è libero e soprattutto gratuito, un comportamento simile è scorretto e non conforme alle linee guida per le richieste di consulto. Pertanto ulteriori violazioni in questo senso verranno segnalate allo staff e potrebbero portare alla sospensione del suo account.

Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

se scrivere la stessa cosa cento volte le sembra utile...
Altrimenti diventa una specie di partito preso ma non si sa contro chi, visto che Lei scrive per avere una risposta e la ha. Dopo di che se non ne deve tener conto a priori, non ha senso.
Lei stessa usa il termine ipocondria, per cui poi è poco chiaro che c'entri dire che non ne vuole sapere di visita psichiatrica.
In primo luogo perché questi termini non si capisce allora da dove derivino. In secondo luogo perché, come Lei stessa intitola il suo consulto, ovvero "testa", la psichiatria fa riferimento appunto ad una parte della testa, per cui è incoerente rifiutare tale indirizzo se qualcuno glielo ha già indicato.

Purtroppo sembra che più che avere un parere voglia continuare a chiedere, o aver ragione di sue ipotesi che però poi non diventano niente di concreto. In entrambi i casi non è questo il tipo di rapporto con medici che le può essere utile.

La visita psichiatrica non risolve, diagnostica. Per risolvere ci vuole se mai una terapia. Questa espressione tradisce forse l'idea che Lei abbia bisogno di una "risposta" convincente, che non ritiene possa derivare da una visita psichiatrica. Anche questo è un non-senso.

Ritengo che invece possa esserle decisamente utile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Chissa' perche' ha omesso di essere stata da psichiatri per visite e, probabilmente, dalle quali ha ricevuto diagnosi e trattamenti.
https://wa.me/3908251881139

[#11] dopo  
Utente 186XXX

Chiedo scusa se il mio comportamento è stato scorretto...sono io che cerco sempre e comunque risposte ( molteplici) per convincermi che non sto per morire...assolutamente non volevo mettere in dubbio il vostro lavoro. anticipatamente ringrazio

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

appunto, questo tipo di ricerca non è il presupposto per rispondere di volta in volta al contenuto di queste domande, che hanno come oggetto ipotesi di malattie, ma come origine la preoccupazione di morire.
La preoccupazione di morire può essere curata ed eliminata. E' materia psichiatrica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it