Utente
Buon giorno Dottori, oggi mi rivolgo a voi per parlarvi di un problema che accompagna da mesi le mie giornate, riassumendolo in breve in queste risghe. Un giorno, come mi era di consueto fare, mi trovavo in palestra, all improvviso mi venne un capogiro, volevo fare un iniziale premessa anche se non cetra molto con la comparsa del mio malore ma da sempre ho avuto uno stile di vita corretto, faccio sport alimentazione sana, nn uso droche farmaci di nessun tipo, ritornando al discorso da questo inprovviso capogiro nei giorni seguenti seguì una forte febbre poi accompagnata da un intossicazione curata in pochi giorni, fino qui tutto apposto, solamente che nei giorni a seguire un forte mal di testa mi accompagnava,confusione ed un po di paura, perchè mi chiedete, perchè avevo uno stile di vita regolare e tutto questo improvviso susseguirsi di disturbi mi spavetava ed per accertarmi che il mio stato di salute non avesse possibil problemi feci degli esami del sangue generali, i risultati erano apposto, feci pure degli rx al cranio ed alla curva cervicale non usci nulla, andai dall otorino pensando che qualche problema all sistema uditivo fosse una possibile causa del mal di testa e dei capogiri, niente pure questa visita risulto negativa. Adesso, cari dottori, è strano a dirsi tutti i sintomi sono spariti ma l ansia la paura di sentirmi male improvvisamente, le uscite in bici la palestra le ho perse, tutte queste abitudini per me estramamente importanti e che mi rendevano felice...ho solo questa paura delle volte irrealta disturbi visivi alla luce e confusione mentale, dottori io voglio ritornare alla vita di prima, adesso il mio essere e cambiato in molti aspetti e il mio stile di vita anch esso è cambiato nn riesco piu a stare da solo a fare sport, e penso di uscire fuori di testa, volevo delle riassicurzioni da parte vostra, tutti questi sintomi da me elencati sono affini a questo disturbo, l ansia, e un altra domandanda l ansia puo degenerare lo stato funzionale del cervello alterandone le propie qualità portandolo a non ragionare piu??....è una domanda scema ma ci tenevo a chiederla, poi dottori volevo farvi un ultima mia considerazione, io diciamo che non tollero molto le terapie ad uso di farmaci,sicuramente in casi in cui l utilizzo e necessario lo faccio, tutto questo non perche li ritenga inefficaci, anzi, ma per scelta mia interiore, vorrei avvicinarmi ad un tipo di terepia omeopatica, cosa ne pensate voi a riguardo???....aspetto una vostra risposta cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Se vuole risolvere i problemi attuali e' necessaria la valutazione di uno specialista in psichiatria per verificare se si tratti di un disturbo d ansia o altro.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it