Utente 123XXX
Buonsera,
scrivo per chiedere un parere importante.
Da metà gennaio ad oggi la mia compagna per uan depressione prende DAPAROX gocce per un massimo di 15 gogge al giorno. Al secondo controllo con lo Psichiatra questi le ha prescritto ancora 15 gocce per altri 30 gg e poi scendere a 10. Fin qui tutto bene. Purtroppo però la mia compagna ha constatato un aumento di peso (circa 4 kg in meno di un mese, segue una dieta col nutrizionista)e questo l'ha gettata nel panico e l'effetto del farmaco rischia di produrre l'opposto. La forma fisica per lei è importante.
Ora vorrei chiedere precisamente:
1) il DAPAROX produce aumento di peso? se si è costante o il metabolismo deve stabilizzarsi e poi si può anche dimagrire?
2) nel caso in cui si decidesse, assieme allo pischiatra, di diminuire per togliere le gocce questo è possibile oppure non si può più (siamo in cura da circa due mesi e poco più) e ci sono effett gravi da sospensione del farmaco?

Ringrazio anticipatamente per le risposte con infnita gratitudine.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

il farmaco può portare aumento di peso ma 4 chili sono da considerarsi non eccessivi.

Il trattamento farmacologico per soli due mesi e' da considerarsi insufficiente ed espone a ricadute in breve tempo.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la paroxetina può produrre un aumento di peso attraverso meccanismi diversi. L'aumento di peso è maggiore nei primi mesi di terapia, poi tende a stabilizzarsi. Un aumento di peso clinicamente significativo, è per convenzione considerato un aumento superiore al 7% del peso corporeo di partenza. La terapia per soli due mesi è inefficace per qualsiasi tipo di indicazione. Il dosaggio di 15 gocce è inferiore al minimo considerato efficace.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#3] dopo  
Utente 123XXX

Gentile Dr Ruggiero,
la ringrazio per la pronta risposta.
La disturbo nuovamente assieme ai suoi coleghi per chiederle ancora:
1) l'aumento di peso sarà costante oppure una volta metabolizzato il farmaco si stabilizza e si può dimagrire?
chiedo questo perchè un aumento di peso rischia di mantenere in stato depressivo la mia compagna che non vuole aumentare di peso. E' come un circolo vizioso.

2) La cura a detta della paziente dà già degli effetti positivi sul'umore e sulla stabilità. POssibile in questi due mesi?

Cordialmente e con infinita gratitudine

[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
L'aumento di peso ha una risposta variabile.
Alcuni pazienti aumentano di peso nei primi periodi e poi non aumentano piu', altri continuano a prendere peso.

Utilizzare strategie specifiche come dieta e movimento riduce il rischio di aumento.
Il sottodosaggio espone maggiormente all'aumento di peso ed altri effetti collaterali.

La terapia ha una sua efficacia dopo circa 3 settimane di assunzione.
Il trattamento va comunque mantenuto per tempi lunghi altrimenti si rischiano ricadute.

Per fare un esempio, non stiamo eradicando un germe che dopo 5-10 giorni di antibiotico va via ed il farmaco va sospeso, e' come se stessimo trattando l'ipertensione che invece richiede una assunzione continua fino a quando permangono le condizioni che portano ipertensione.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it