Utente 184XXX
salve gentili dottori,ho 29 anni,uomo.da 9 mesi assumo entact,attualmente nella dose di 15 mg.premetto che non ho mai avuto problemi di alimentazione,ma nell'ultimo anno sono ingrassato di quasi 10 kg,dovuto anche al mio lavoro che mi costringe a stare sempre seduto ed alla scarsa attivita' fisica per mancanza di tempo,ma forse anche all'assunzione del farmaco.la mia domanda e' questa:vorrei perdere 10 kg per tornare al mio peso forma,quindi se prendessi un appuntamento con un medico dietologo per una dieta riuscirei tranquillamente a pardere peso?in poche parole la mia domanda e' questa:se inizio una dieta,perdo peso come accadrebbe normalmente oppure l'effetto collaterale del farmaco impedisce la perdita di peso anche con una regolare dieta?grazie!

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Lei parla di perdere peso ma presumo che intenda mantenere un peso minore, più che perderlo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 184XXX

grazie per la celerissima risposta dottore.mi spiego meglio...sono alto 1.81 e peso 92 kg.il mio peso ideale oscillerebbe tra i 79 e gli 81 kg.diciamo che vorrei perdere 10 kg per arrivare agli 82 kg.con una dieta di uno specialista riuscirei a perderli come accadrebbe normalmenteoppure gli effetti collaterali del farmaco lo impedirebbero?cioe',con gli antidepressivi si ingrassa perche' si mangia di piu' o perche' sono gli effetti collaterali del farmaco che incidono su metabolismo,tiroide,ecc?grazie mille dottore.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

il peso ideale puo' non corrispondere alle sue caratteristiche fisiche.

Può rivolgersi ad uno specialista per comprendere effettivamente quanto peso deve perdere ed in quanto tempo.

Il farmaco non agisce sul metabolismo ma può portare ad una maggiore introduzione di cibo anche in presenza di un miglioramento della condizione psicologica.

In ogni caso, è sempre utile periodicamente far valutare la propria condizione medica generale nonchè quanto possibile per capire se non vi siano altri motivi all'aumento di peso.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 184XXX

si certo,parlavo di peso ideale in quanto due anni fa il mio peso era di 79 kg e il mio fisico era a posto (niente pancia,pochissimo grasso).non ho mai avuto problemi di aumento di peso,anzi sono stato sempre una buona forchetta ma privilegiando sempre cose genuine e stando attento a non eccedere.quindi se lei mi dice che con una dieta di uno specialista potrei perdere tranquillamente quei chili in piu',dato che il farmaco agisce sull'aumento di peso in quanto le migliori condizioni psicologiche fanno aumentare l'appetito portando cosi' ad un aumento di peso,prenotero' subito una visita da un medico dietologo.grazie per la consulenza dottore,buon lavoro.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Capisco ma non ha colto la mia domanda. Perdere peso è una cosa, dopo che l'ha perso presumo intenda mantenere quel peso, cosa che una dieta non riesce a garantire perché se è pensata per dimagrire ovviamente ad un certo punto termina, dopo di che i meccanismi che hanno portato all'aumento di peso possono essere uguali a prima (e quindi farla riaumentare), conclusi, o peggiorati anche per effetto delle diete stesse.

Prima di intraprendere tentativi chiarisca quale obiettivo interessa a Lei e quale risultato i trattamenti sono in grado di ottenere. Dimagrire non significa non reingrassare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 184XXX

ho capito ora cosa intende.partiamo dal presupposto che non ho mai avuto problemi di peso,anzi pur amando mangiare non sono mai ingrassato di molto.negli ultimi due anni ho preso 7 kg circa,dovuti probabilmente al fatto che non faccio sport come prima e avendo finito l'universita' ho iniziato a lavorare,un lavoro che mi tiene davanti al pc per la maggior parte della giornata.ma da quando ho iniziato la cura datami dal mio psichiatra con entact,dall'inizio della cura ad oggi(9 mesi) sono aumentato altri 6 kg,davvero troppi.sicuramente questi altri kg in piu' saranno conseguenza del farmaco,quindi le chiedevo se facendo una dieta per perdere ad esempio 10 kg,questa abbia effetto come se la seguissi senza essere sotto cura con entact,e se una volta raggiunto l'obiettivo,riuscissi a mantenere il peso finita la dieta,cercando di mangiare il piu' possibile regolare e cibi sani.grazie!

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

la causa più comune dell'aumento di peso con cure di vario tipo è la sedentarietà (probabile già in partenza) con un appetito maggiore, di cui spesso le persone non si rendono conto, dato che si tratta di un impulso e non di qualcosa di percepito come sgradevole. Sentendosi meglio oltretutto la preoccupazione di non ingrassare può essere messa in secondo piano.

Il perdere peso è un obiettivo e il mantenere un peso è un altro, entact o meno è innanzitutto da stabilire se il suo apporto alimentare sia in eccesso o meno, e se sia sensato considerare la sua dieta, il suo livello di esercizio fisico o la sua terapia come base per un peso minore. Il tutto potrebbe anche non richiedere alcuna fase "dimagrante", che potrebbe avvenire lentamente e spontaneamente per altra via.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it