x

x

Consulto per angoscia

Egregio Dr. Vito Fabio PATERNO' :

Per non abusare del suo tempo e della sua gentilezza le riassumo il mio caso:
Per 1 anno il mio medico di famiglia (dopo aver tentato con cipralex, citalopram, trittico, venlafaxina) mi ha dato Surmontil assieme al Prazepam senza ottenere miglioramenti.- In seguito sono andato da un psichiatra da lui raccomandatomi che mi ha detto che avevo una sindrome depressiva-ansiosa (non sono riuscito a ricevere una diagnosi piu’ precisa) e anche lui per cominciare mi ha dato ancora Surmontil e Prazepam per un altro anno dicendomi che era la cura migliore per me, ma non ottenendo anche lui risultati soddisfacenti. Al stesso tempo voleva tentare e propormi le stesse cure avute con gli altri medicamenti dal mio medico,(dovevo sempre ricordarselo) ma siamo rimasti sempre al Surmontil e Prazepam.- Ora sono 5 mesi che non lo vedo perchè non ero in città.- Devo dire che stavo sempre male, parlavo nel sonno e avevo delle convulsioni mentre dormivo e dalla metà notte ero e sono sempre sveglio, prendevo 150 mg si Surmontil giornalieri e 10 mg di Prazepam ogni 2 o 3 giorni, (anche se lui voleva che prendessi 15 mg. ogni giorno).- Allora 3 mesi fa per disperazione ho fatto di testa mia e ho cominciato a scalare fino 25 mg giornalieri, già che se li prendevo o no stavo sempre male.- Ora è quasi un mese che non prendo assolutamente il Surmontil, ma sono poche le giornate che sto bene, spesso d'improvviso o al risveglio mattutino sento una fortissima ansia e angoscia che se non mi passa in seguito prendo il Prazepam 10 mg., che tarda un 2 ore a farmi effetto.- Ho 66 anni d'età e premetto che va tutto bene in famiglia e al giorno d'oggi non capisco il perchè della mia patologia.- Mi domando anche se quei attacchi sono dovuti alla mancanza di Surmontil e il minimo che prendo di Prazepam? O è che sotto sotto c'è sempre la depressione in cerca del farmaco giusto? E cosa devo fare o dire se non ottengo una diagnosi precisa?
Non so se è meglio tornare a consigliarmi dal mio amico medico di famiglia o andare senza convizione dal Psichiatra che mi ha tenuto sempre con lo stesso farmaco senza miglioramenti e che mi diceva che al mio ritorno (dopo 4 mesi ??) voleva provare con il Remeron, (cosa ne pensa di quel medicamento?).- Per cortesia, ci terrei a sapere esaustivamente (se me lo permette), cosa ne pensa di tutto e a cosa sono dovuti questi attacchi,per la mancanza del Surmontil o è perchè sotto sotto c'è sempre la depressione in attesa del farmaco giusto? sono molto sofferente e perché da metà notte non dormo piu’?- Al giorno d'oggi ripeto prendo soltanto 10 mg. di Prazepam ogni 2 giorni, caso contrario torna l'ansia e i forti attacchi.-Cosa ne pensa di quanto riferito? Nella attesa di un suo riscontro la ringrazio del vostro tempo, attenzione e gentilezza.- Grazie ancora.-
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,3k 863 56
Gentile utente

se nel giro di un anno ha provato più di cinque molecole vuol dire che
ognuna non e' stata mantenuta per il tempo minimo
necessario a dosaggio terapeutico, cioè almeno sei mesi.

Potrebbe anche darsi che la diagnosi non sia approfondita e pertanto sarebbe utile una nuova valutazione psichiatrica.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Egregio Dr. Ruggero; lo ringrazio del suo intervento.- Diverse volte ho letto che bastavano 2 o 3 mesi per testare l'efficacia di una molecula o medicamento, cosi' che ora sono sconcertato. mi puo' chiarire ancora? Già che è in linea sarebbe possibile qualche altra risposta o opinione sui altri miei interrogativi posti?-
Grazie mille di tutto e attendo un suo riscontro.-
[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Egregio Dr. Ruggero; lo ringrazio del suo intervento.-
Devo dire che ho sbagliato cominciando il post a dire 1 anno, veramente sono stati 2 gli anni di quelle cure in cui ho provato le diverse molecule che poi sempre erano abbinate o si affiancavano al Surmontil e Prazepam.
Spesse volte volte ho letto che bastavano 2 o 3 mesi per testare l'efficacia di una molecula o medicamento, cosi' che ora sono sconcertato. mi puo' chiarire ancora?
Già che è in linea sarebbe possibile qualche altra risposta o opinione sui altri miei interrogativi posti? come per esempio, se dipende dalla mancanza di Surmontil e sotto-sotto c'è qualcosa che è la vera causa.
Se mi legge attentamente capirà tutto quello che mi preoccupa.- Lo ringrazio della sua pazienza e di nuovo:
Grazie mille di tutto e attendo un suo riscontro.-
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,3k 863 56
Gentile utente,

il tempo di valutazione è di circa 6 settimane a dose piena ma la valutazione si deve prolungare per tempi più consistenti soprattutto considerando l'introduzione e la riduzione del precedente farmaco per dare posto al successivo.

Saranno stati 2 o 1 anno ma tutte queste prove sono totalmente inutili se non vengono seguite da uno specialista.

Considerando la sua età l'utilizzo di un farmaco come la trimipramina sarebbe meno indicato rispetto ad altri più sicuri e comunque l'uso di benzodiazepine non ha una indicazione nel lungo termine, mai normalmente ancor di più nei pazienti più avanti negli anni.
[#5]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Egregio Dr: Ruggiero; Lo ringrazio della sua pronta risposta. Parlando delle benzodiazepine a parte che non sono consigliate a lungo termine, cosa mi vuol dire che sono ancor di meno indicate per gli anziani? Ho sperato sempre di non avere piu' avuto bisogno appena trovato il medicamento giusto che rimpiazzasse il Surmontil che mi causava tanti fastidi e nessun miglioramento.-

Ora ho paura che il psichiatra mi chieda di cominciare con il Remeron, ossia piu' che altro che forse non trovero' ancora la molecola o il medicamento che fa per me, o che non sia quella giusta.-
Ce ne sono altri ancora che fanno per me? Qualcuno piu' indicato?
Le è possibile darmi una opinione al riguardo?.-

Mi chiedo se ha visto giusto ed è quello che probabilmente fa per me, o continuerà a andare a tentativi.- Mi dia la sua opinione p/f; è chiaro che la terro' per me, piu' ancora che la decisione finale appartiene al specialista e spero che sia finalmente il giusto.-

Quei attacchi di ansia-angoscia che mi prendono sono perché non prendo il medicamento giusto? Se prendevo o no il Surmontil non c'era diferenza, soffrivo sempre.- Soltanto il Prazepam mi dava sollievo, e questo l'ho sempre comunicato ai miei medici.-

Le rinnovo un "Grazie mille" di nuovo del suo tempo e premura, e spero risentirlo nella sua brevità possibile.-
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,3k 863 56
Deve solo recarsi da uno psichiatra e scoprirà che le possibilità di cura sono esistenti e di diverso tipo.
[#7]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Grazie mille Egregio Dr. Ruggiero è quello che faro' in questi giorni; dovro' solo decidere con il mio medico di famiglia se tornare da quel psichiatra o cambiare.- Comunque avrei preferito una sua risposta piu' estensiva.- Forse è per questa attesa che in questi giorni sono piu' angosciato e agitato? Mi avrebbe aiutato e fatto piacere se mi avesse spiegato le cose che le ho domandato.-

Da piu' di un mese prendo soltanto Prazepam 10 mg. ogni 2 o 3 giorni, ma ora sono sono 2 giorni di seguito oggi e oggi mi sento ancora male; e sono tentato di prenderne un'altra; devo resistere o no? Non so cosa fare.
Poi, è vero che se si prendono le molecole o medicine sbagliate o non idonee, si puo' peggiorare la patologia? Mi riferisco ai 2 anni in che prendevo il Surmontil 150 mg. e sempre anche il Prazepam 10 mg. ogni giorno? E anche di tutti gli altri tentativi con gli altri antidepressivi?

Il mio medico è assente per qualche giorno e io mi arrovello in tutti quei interrogativi che le ho commentato.- Ancor di piu' se la prendo o non la prendo.-

Apprezzerei di nuovo una sua opinione sulle mie domande e preoccupazioni anche del post anteriore; un'altro punto di vista mi aiuterebbe.- Di solito quando vi leggo trovo delle risposte molto professionali e interessanti.-

Cosciente di abusare del suo tempo e gentilezza le porgo i miei migliori saluti.-
[#8]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,3k 863 56
Non può ottenere questo tipo di risposte.
[#9]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Perchè Dr. Ruggiero; per quali motivi? Mi sembra strano; di solito date sempre delle belle, ampie e esaustive risposte e spiegazioni .- Cosa è successo? E la prima volta che ricevo una risposta del genere e non so come interpretarla.- Non credo di aver ferito qualche suscettibilità o averle mancato di rispetto, dopo tutto le chiedevo soltanto chiarimenti, spiegazioni; cose tutte semplici, possibili da realizzare e una opinione oggettiva dall'esterno, da voi stimati professionisti, con tutta fiducia e speranza di aiuto e consulenza.- Mi scusi nel caso non abbia saputo interpretare la sua breve risposta.-
Riceva i sensi della mia stima Egregio Dr. Ruggiero.-
[#10]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,3k 863 56
Nello specifico fa richiesta se assumere o meno un farmaco e ciò non è consentito dal servizio.
[#11]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Ora capisco meglio Egregio Dr. Ruggiero e mi scuso.- Ha perfettamente ragione e stavo per comprometterlo, non dovevo fare domande del genere.

Quello che mi spaventa è che ho l'impressione che il psichiatra va a tentoni e io mi sento come una cavia, dovrei aver fiducia ma non capisco perchè mi ha tenuto per 1 anno sempre con Surmontil e Prazepam, dicendomi che andava bene cosi' e mi ha fatto perdere tanto tempo e in piu' non mi offre una sicurezza di riuscire a guarirmi.-

Ha commentato 2 volte che vorrebbe mandarmi in clinica per 3 settimane per farmi vedere da altri dottori e allontanarmi dai miei cari, ma penso che questo peggiorerebbe il mio stato d'animo, in piu' non sa dirmi che cure mi farebbero , per me dovrebbe bastare lui: Come devo interpretare questo? Il mio medico di famiglia è contrario a un ricovero.-

Mi ha detto che ho una Sindrome ansioso-depressiva; non dovrei avere una vera diagnosi? Perchè non si riesce a inquadrarmi, a capire dopo 3 anni di cosa soffro?
Temo sbagliare di opinione sul mio psichiatra ed essere ingiusto e anche di cambiare specialista, ma per tutto quanto detto sopra ho i miei dubbi e devo decidere.-

Per favore dottore, mi dica qualcosa di piu' sulle domande fatte in questi post, quello che gli è permesso e che puo' aiutare a rassenerarmi.-

Ora lo lascio di nuovo e torno a ringraziarlo del suo tempo.- "Buona Domenica".-
[#12]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Egregio Dr. Paterno´; All'inizio il 1° post era indirizzato a lei, in seguito ho ricevuto risposte dal suo collega. Penso che la cosa piu' interessante del vostro sito è la possibilità di altri interventi,e ottenere una ottica o angolazione diversa che permette di completare il quadro; per questo motivo e con tutto rispetto mi permetto di chiederle cosa ne pensa del post che le ho inviato e di tutte quelle domande che faccio nei seguenti.-
Come avrà letto io ho preso Surmontil per 2 anni senza risultati. In seguito si è parlato con il psichiatra del Remeron, pero in un suo post a un'altro utente lei dice che da forte sonnolenza e non è tanto indicato per l'ansia.- Percio' temo il cambiamento.- Cosa ne pensa di tutto?

Lo ringrazio infinitamente se verrà dedicarmi un po del suo tempo e aspetto una sua risposta.-
[#13]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Egregi Dottori; Puo' un medicamento come il Pantoprazole Sandoz 40 influire o peggiorare uno stato depressivo. Attualmente e al contempo prendo 10 mg. di Prazepam giornalieri.- Forse il Pantoprazolo non interferisce con la mia patologia; potete per favore confermarmelo? Grazie di tutto.-
[#14]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Egregi Dottori; la presente è per desiderarvi un "BUON NATALE" e un "PROSPERO e FELICE ANNO NUOVO" accanto ai vostri cari, con tanti ringraziamenti per il tempo e attenzione che mi avete dedicato.- Con profonda stima.-

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio