Utente 242XXX
Salve sono una ragazza di 24 anni!
Dopo 1 mese e mezzo dal parto mio marito a causa di un disturbo di vertigini di cui non ne conoscevamo la causa ha sofferto di panico e ansia ed io per circa un mese e mezzo ho trascurato le mie figlie lasciandole ai nonni per tranquillizzare lui e fare diverse visite mediche mentre lui aveva sempre attacchi di panico.
Tutto perche non accettavo di vederlo in quelle condizioni e non accettavo i farmaci perche io avevo fede in Dio !!! In quel crollo psicologico che io ebbi mi vedevo tagliare le vene come se io volessi farlo , vedevo la mia famiglia distrutta , credevo che il MALE si fosse scagliato contro di noi e che ci sarebbe successo qualcosa di orribile!!!! Queste immagini che mi ferivo non mi abbandonavano e non dicevo nulla a nessuno anche perche mio marito era ancora in fase di ripresa e non volevo farlo agitare!!! Avevo una paura immensa dentro di me come se io volevo fare davvero quella cosa orribile alla mia vita mi sentivo la mente bloccata e ingombrata da tutte queste immagini e pensieri che volevo respingere e non ci riuscivo e stavo sempre piu male!!! Fin quando vidi la ripresa di mio marito e dopo quasi 2 mesi confessai che stavo malissimo e lo dissi anche a mia madre e mi stesero vicino ma nulla serviva era un incubo pieno di angoscia!!!! Dopo di che andai dal neurologo dove andò mio marito iniziai una cura leggerissima e stupida in quanto era inespertissimo e mi diede spasmomen somatico, varie punture e nervaxon!!! Iniziai la cura ma era nulla e niente!!! Fin quando la mia insicurezza crebbe al punto di avere paura a gestire le mie bambine e qui fu che io proprio non ce la feci piu i miei pensieri aggressivi su spostarono sopra i miei figli!!!! Aiutooo li mori l'anima mia!!! Mi passavano immagini e pensieri di aggressione contro di loro!!! Avevo paura di farle del male pensieri stranissimi mai pensati!!!! Proprio su di loro e io tacevo di questo mi vergognavi a parlarne con tutti!!!! Tenevo dentro ma stavo male non reggevo all'inpiedi e i miri occhi si chiudevano soli volevo solo dormire! Allora mia madre mi prese di peso e mi porto da una prof. Neuro psichiatra io avevo paura delle medicine ma sapevo di averne bisogno!!! E questa carissima prof si prende cura ancora tutt'oggi di me!!! Iniziai la cura i primi di novembre 10gg di lexotan e 1 compressa di sereupin al mattino!!! I sintomi e i pensieri si alleviarono lei mi disse che ero stanca ed esaurita e si trattava di disturbo ossessivo!!! Dopo qualche mese ancora oggi e dopo modifiche alla cura  la malattia e presente anche se in forma piu leggera con fasi piu aggressive e come se io mi ritrovassi a pensare di voler far del male alle mie figlie!!!! MA IO LE AMO!!!!! Non gli farei mai del male!!! Ho trovato sollievi con un mese di un quarto di compressa di Deniban ma lo dovuto eliminare perche avevo galattorea a causa dell'iperprolattina un effetto collaterale!!! Torno dalla mia prof e mi dice ancora che si tratta di disturbo ossessivo!!! Quindi facciamo 3 volte a di lexotan e una compressa da 10 mg di cipralex !!! Ora sono 2 sett e mezzo che seguo questa cura!!! I risultati minimi!!!! I pensieri strani e di aggressione ci sono ma io continuo a sostenere che amo le mie figlie e le adoro!!! I miei sintomi sono svogliatezza stanchezza e come se non le amo e questo mi succede anche con mio marito ho tantissimi dubbi sul perche di questi pensieri!!! Penso cose che sono contrarie a ciò che vorrei!!! A volte avevo paura di stare sola con loro ma questa fase lo superata!!! I coltelli e cose taglienti le nascondevo o non li guardavo!!! Per via dei pensieri ossessivi e L'ansia sale a 1000 a volte penso se sono schizofrenica??? Se può essere che io non le ami??? Se amo o no mio marito??? E mi sembra vero con emozioni e pensieri pessimi che mi accompagnano!!!! Sembra che io non li amo piu e questa cosa mi fa soffrire soprattutto perche e quasi passato un anno e io sono solo leggermente migliorata ho perso fede in Gesù e non vado piu in chiesa il senso di colpa mi schiaccia e frequento di rado qualche preghiera!!!! Ho tanta paura di cedere!!! A volte mi sento vuota insoddisfatta aggressiva priva di amore!!!! Forse sono psicopatica o non so che cosa!!!! Mi aggrappo agli altri il mio umore e molti disforico e i miei pensieri cambiano da un minuto all'altro ci sono giorni che mi senti soffocare!!!! Ma non mi trascuro e non trascuro nemmeno le mie figlie non le faccio mancare carezze!!! Baci!!! Faccio una vita quotidiana normale ma con molta fatica e stanchezza interiore!!! A volte mi sento in un inferno e mi vengono pensieri di farmi del male ma non lo farei mai!!!! Voglio vivere e godermi i miei figli affrontare la crisi economica!!! Tornare a pregare senza paura!!! Amare e uscire dalla mia mente !!! Ma mi perdo dentro me stessa le mie angoscie e paure e se esamino la mia coscienza come madre faccio schifo cosi io mi sento ma forse non e vero e solo quello che vedo io!!! Vedi tutto nero e poca luce!!! Tra un po' dovrò intraprendere il percorso psicoterapeutico ma ho paura di cosa ne possa uscire come diagnosi e da me che persona sono e dove la ragazza di una volta!!! Potrebbe trattarsi di psicosi? A volte sono convinta che tutto ciò sia vero? Help me!!!! Potrei avere una doppia personalità in certi momenti non sembro io o forse non accetto me stessa???? Boh confusione mastodontica!!!!!

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Quanto fatto sinora è da considerarsi corretto, e la diagnosi che ha avuto appare giusta.

I trattamenti previsti sono standard e deve solo attendere i tempi di funzionamento della terapia.

La psicoterapia potrebbe affinare la diagnosi nel corso del trattamento ma non è detto, sostanzialmente dovrebbe servirle per migliorare il suo approccio verso i pensieri intrusivi che cerca di scacciare riuscendoci con difficoltà.

Se interrompe un ciclo di pensieri, rischia di iniziarne uno nuovo quindi cerchi di non riflettere troppo sugli aspetti della malattia e si affidi ai suoi curanti.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 242XXX

"La psicoterapia potrebbe affinare la diagnosi nel corso del trattamento ma non è detto" cosa intende dire? Che non guarirò mai!!! Dottore ci sono giorni che mi sento un'aggrssivita, altri tristezza e profonda depressione!!! Altri che mi sento piu che euforica !!! Vedo che ho disturbi cognitivi!!! Molte volte avverto emozioni stranissime!!!!come se io fossi pericolosa e mi sento tale!!! Forse ho distorto di molto l'immagine di me stessa!!! Poi ci sono giorni che sembra che io non provi da' vero alcun sentimento nei loro confronti!!!! Anche la mia vita sessuale ne risente moltissimo e non riesco a stare bene con mio marito!!!! Anche con lui ho pensieri come se non lo amassi!!! E muoio perche io amo la famiglia per me al centro dei miei valori!!!! Ma mi sento distante da loro come se questa famiglia non ci fosse piu nel mio cuore!!!! E muoio mi viene da andare via!!!! Per esempio stamane appena letto il suo messaggio ho letto e riletto ciò che avevo scritto per paura di aver mentito!!! Per esempio non mi sento mai sincera eppure dico tutto con verita'???? Potrei fingere???? E giustificare il tutto con una malattia???? Ho un dubbio enorme!!! Mi sento come le mamme della tv che fanno del male ai loro figli!!!! E penso che non merito nulla un senso di colpa indescrivibile!!! Ho chiesto ad una mia amica cara : << tu che tipo di persona mi vedi>> lei mi ha risposto che sono una persona buona!!! Ed io dentro di me non vedevo ciò!
Perche mi sento cattiva eppure i miei comportamenti contrastano i miei pensieri perche faccio il meglio per i miei figli e la mia famiglia!!!! Ma e' anche depressione???? L'altro giorno cercavo di fare violenza alla mia mente e mi dicevo: dai fallo vediamo se lo sai fare!!!! E mi impaurivo sempre di piu ma alla fine ho capito che non l'avrei mai fatto!!!! Ma forse non li amo???? Chiedo rassicurazione agli altri e una situazione angosciante e mi chiedo perche proprio a me!!! Non trovounaverita dentro me!!!! Praticamente non so!!!! Insicurezza gigantesca!!! Ma perche non provo emozioni e se le provo sono solo negative!!!!non fiducia di me !!!! Ma ci potrebbe essere anche un disturbo bipolare??? Cerco di sorriderci su e riderci ma mi sento piu pazza ancora perche mi dico ma che rido su queste cose!!!! Sono molto autocritica!!!! Con estremi esami di coscienza!!!! E non guardo piu dentro me << nel mezzo del cammin della vita mia, mi ritrovai per una selva oscura>> dottore potrebbe spiegarmi il meccanismo di queste ossessioni??? Ho disturbi di memoria e concentrazione!!! E mi sento svuotata!!! Sopratutto dottore, perche nella mia mente ho instaurato un dialogo interattivo con uno psicologo??? ( frutto della mia mente ))) perche vedo nello psicologo una figura affidabile per la mia psiche!!! Anche se ne ho un po' paura ad andarci!!!! Soprattutto ho paura e se dico cose che non vorrei dire??? E subito dopo il dubbio scatta " allora sto mentendo voglio fare davvero del male ai miei figli" e subito agitazione nervosismo e angoscia estrema nervosismo!!!! Praticamente come se io non conoscessi piu la verita!!! Ma può essere allora che sia psicosi o schizofrenia??? Esempio l'altro giorno ho fatto una torta per il compleanno di mia figlia da portare a scuola!!! E mi immaginavo che la maestra mi facesse complimenti per la torta e mi diceva: signora e stata bravissima , lei e una brava mamma e vuole uccidere i suoi figli? Allora io a questo punto ho pensato. 1. O e un pensiero doccato!!! 2. Forse e la mia coscienza che parla!!!! Allora e vero!!!! E mi sentivo le gambe tremare a vampate di calore!!!! Non so cosa pensare e quando cerco di stare mene e sveglarmi dall'incubo ci riesco ma ho sempre il senso di colpa e l'angoscia se tutto e vero o no!!! Sono stanchissima dottore mi creda!!! Rivoglio il mio controllo delle emozioni dei pensieri e sopratutto voglio amareeee i miei figli!!! A volte mi vieni da scappare da farmi del male a me stassa addirittura mi chiuderei al manicomio!!!! Non so piu come sciogliere questa situazione!!!! Mi controllo e ricontrollo i pensieri e li analizzo all'infinito!!!! Rivoglio la mia vita!!!! Dottore cosa ne pensa di questo sfogo!!!! Lei che ne pensa potrebbe essere un po' piu esaustivo!!!! Io credo nel vostro lavoro e mi affido a voi col cuore e l'anima!!!! Non ho piu fede in Dio!!!

[#3] dopo  
Utente 242XXX

Dottore ma perche mi sento bugiarda!!!!!!?????

[#4] dopo  
Utente 242XXX

Dottore ma posso essere pericolosa??? Per me e per gli altri????

[#5]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
gentile giovane signora e precoce mamma .
Pobabilmente lo stress eccessivo e il carico pesante di responsabilità che si è trovata addosso l'hanno portata a un 'esaurimento' delle sue forze, con i 'sintomi' e la disperazione che ha descritto.
Si rivolga alla sua psichiatra e le dica e magari le faccia leggere quello che scrive qui e anche la sua paura di non farcela a resistere e di fare qualche atto sconsiderato.
Può darsi che abbia bisogno anche di un periodo di allontanamento dall'ambiente in cui si sente così male, per curarsi e superare la crisi. Non c'è più il manicomio, per fortuna, ma ci sono reparti ospedalieri dove può chiedere di essere ricoverata per qualche tempo e curata, come succede per le altre malattie che hanno bisogno di ricovero ospedaliero.
Ne parli con la sua psichiatra e se si sente in pericolo di cedere, lo faccia con urgenza, avvisando anche i suoi familiari, che si occuperanno delle bambine, nel caso, in attesa che la mamma torni a casa come prima.
Cordialmente
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#6] dopo  
Utente 242XXX

Grazie dottore per la risposta!!! Molto gentile le dico la verita anche io avevo preso in considerazione il ricovero ma la mia famiglia e il mio medico ritengono che non ci sia il bisogno!!! Ho chiesto anche alla mia prof e mi ha detto che io sono forte e non ne ho necessita sono solo molto stanca anche per via dei problemi!!!! A me piacerebbe avere un psicoterapeuta che mi segua qui a casa ma le possibilità sono inesistenti!!! Quindi attendo di essere inserita col servizio sanitario!!! Pazienza !!! Stia tranquillo perche io quando sento di non farcela chiamo aiuto mia madre mio marito ho tanti amici quindi quando sto proprio male ed ho crolli cerco immediatamente aiuto!!! Non cederei mai al suicidio o a fare cose orribili !!! A me logora il senso di colpa e il fatto che non riesco ad affrontare di petto la situazione perche mi autocritico mi auto condanno!!! Mi dica ma posso essere schizofrenica??? Grazie per i suoi consigli caro dottore ma volevo sentite anche il parete del dottor Ruggiero!!! Io voglio risalire la china cerco lo slancio dentro me e non mi voglio abbandonare a cose del genere!!!! Quindi cosa ne pensate potrò guarire????

[#7]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Non la vedo come una questione di 'guarire', ma di 'superare la crisi': come un ciclista che non ce la fa più ed è tentato di 'ritirarsi' dalla corsa, magari ha bisogno di una spinta e di nutrimento e può superare la crisi e riprendere il percorso.
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#8] dopo  
Utente 242XXX

Capito grazie tanto dottore!!!

[#9] dopo  
Utente 242XXX

"magari ha bisogno di una spinta e di nutrimento e può superare la crisi e riprendere il percorso" caro dottore prendo cipralex 10 mg al di e lexotan 20 tre volte a di!!! Ma la spinta e il nutrimento di cui parla qual'e mi scusi per la mia insicurezza lo so che e banale chiederlo ma ne sento la necessita!!! Io ci metto tutta e me stessa e dopo che crollo mi rialzo ma ancora di piu che posso fare? Secondo lei la cura che sto facendo appena iniziata da 2 settimane perche prima prendevo sereupin e ok??? E soprattutto perche non vedo molti effetti??? Solo oggi e ieri o iniziato a smuovere il mio cervello ( che odio ). !!! Giuro che sto mettendo tutta me stessa ma sembra che sto scalando una montagna!!!! Sono sempre stanca anche fisicamente oltre che psicologicamente!!!! Io non voglio scusare me stessa ma in effetti la qualità di vita e difficile!!! Ma io voglio superare ogni barriera e diventare mamma e donna!!! Voglio un cuore d'oro da donare ai miei figli e mio marito e tutte le persone!!! Ma secondo lei io ho qualità per farcela ???? Cosa ne pensa di me per quel poco che ha potuto capire? Mi dia consigli gentilmente!!!! Io spero di superare al piu presto questo periodo orrendo che dura ormai da 9 mesi!!! Rialzarmi godermi i miei figli e riprendere gli studi!!!! Per migliorare me stessa e ricostruirmi!!!!! Voglio essere felice e riavere il mio sentimento puro di madre? Caro dott nel frattempo che io possa essere inserita nel servizio sanitario per la psicoterapia posso chiedere qui pareri per qualcos'altro in tal caso ? Io so di dovermi affidare ad un psicologo dal vivo perche la mia prof si occupa solo delle medicine e di un breve colloquio ci vediamo una volta al mese e per fortuna non mi fa pagare perche conosce le mie condizioni economiche e segue mio padre da una vita perche ha problemi neurologici!!! Dottore lei che tipo di psico terapia mi farebbe fare? Grazie mille Per le sue risposte!!!!

[#10] dopo  
Utente 242XXX

Dottore ma la sua diagnosi quale sarebbe? Secondo lei? Ma il dott Ruggiero perche non mi ha piu risposto???

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Uan volta che le ho dato una esauriente risposta è completamente controproducente per lei perpetrare nelle riaposte in quanto ha la tendenza a dire che ha capito ma i suoi dubbi patologici la spingono a fare nuove richieste.

Le ho già risposto che "Se interrompe un ciclo di pensieri, rischia di iniziarne uno nuovo quindi cerchi di non riflettere troppo sugli aspetti della malattia e si affidi ai suoi curanti." riassumendo il concetto qui espresso già dalla prima risposta.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#12] dopo  
Utente 242XXX

Grazie dott. Ruggiero!!!! Ho capito tutto praticamente io ho la tendenza a commettere sempre gli stessi sbagli ponendomi poi tantissimi dubbi e stando male !!! Ricordo che quando ero bambina le persone mi parlavano ed io ascoltavo, ma dopo che finivano il discorso richiedevo sempre che cosa hai detto? Come se io non avevo capito nulla!!!! E dicevo che era un problema di concentrazione perche mi vergognavo che mi prendevano in giro!!!! Poi quando in auto uscivo con mamma e papà memorizzavo tutte le targhe delle auto che incontravo e leggevo tutte le scritte che incontravo!!! Invece da sposata ogni volta che prendevo l'auto e la parcheggiavo la chiudevo e dovevo tornare indietro un paio di volte a ricontrollare!!!! Ma non ci facevo caso e non stavo male certo capivo che ero ansiosa ma non soffrivo!!! Poi alcune volte dopo essermi messa a letto ricontrollavo di aver chiuso la porta di casa!!! Oppure la manipola del gas!!!! Ma mai avuta angoscia e lo facevo per piu volte 3-4!!!! Poi il perfezionismo per l'ordine della casa!!! E l'igiene delle mani!!!! Dottore ma come ho fatto a diplomarmi con 8 in filosofia e sono stata l'unica ad avere questo voto agli esami di stato!!!! Eppure a scuola ero bravissima!!!! Ah dimenticavo.... Ihihih.... Copiavo e ricopiavo i compiti o i miei scritti se c'era qualche cancellatura!!!!! Il foglio doveva essere piu che ordinato!!!! Ma dopo tutta questa mania dell' ordine e della perfezione essere cosi esaurita con i miei figli e mio marito mi uccide non ne trovo scusanti!!!!

[#13]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
"sembra che sto scalando una montagna"...
Forse è proprio così, e ha bisogno di una 'spinta' per superare la crisi. I farmaci soltanto forse non sono sufficienti - ovviamente bisogna vedere caso per caso.
Può darsi che la visita gratuita una volta al mese non sia sufficiente. Può rivolgersi all'ASL, o investire del denaro per una terapia più intensa.
Per avere dei pareri occorre avere più informazione sulla situazione, per così dire sulla 'montagna' che lei si è trovata a scalare. Se si dà un'occhiata più approfondita può darsi si vedano 'strade' meno ripide e faticose...
Il mio è un invito a 'pensare', a guardare a se stessi e alla propria situazione, anche se è necessario forse guidare i pensieri in modo che non si perdano in circoli viziosi come quelli cui accenna il dr Ruggiero. La psicoterapia è appunto un modo per 'pensare utilmente', con una guida, si potrebbe dire...
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#14] dopo  
Utente 242XXX

Dottore io adoro il vostro lavoro e sopratutto anch'io a fine liceo mi ero iscritta in psicologia e fare il vostro lavoro!!! Ma non ho potuto per questioni economiche.... E meno male.... Ihihih.... Combinata cosi bene le avrei aiutate le persone per fortuna va che non ho un euro!!! Ma una cosa non mi piace perche siete troppo sintetici e poco coinvolti col paziente!!! Io credo che sia bello far sorridere le persone e mi ha colpito tanto un film " Patch Adams" non dico che dovete mettervi il naso rosso ma cercare di mantenere la professionalità associando un po' di "amore"... Non voglio criticarvi e un mio parere che mi piacerebbe vedere in tutta la classe medica!!!!


« L’humour è l’antidoto per tutti i mali. Credo che il divertimento sia importante quanto l’amore. Alla fin fine, quando si chiede alla gente che cosa piaccia loro della vita, quello che conta è il divertimento che provano, che si tratti di corse di automobili, di ballare, di giardinaggio, di golf, di scrivere libri. La vita è un tale miracolo ed è così bello essere vivi che mi chiedo perché qualcuno possa sprecare un solo minuto! Il riso è la medicina migliore ». Da Wikipedia " Patch Adams"

[#15] dopo  
Utente 242XXX

Grazie dottore Benedetti!!! Sarà la mia condizione triste a farmi vedere la montagna perche amplifico troppo evidentemente!!!! Ed ha ragione lei la strada giusta e' impegno costanza e amore!!!! E sarà che ho perso fiducia in me stessa che non riesco ad essere costante!!!! Già gli avevo spiegato prima che io non ho denaro ho solo quello per vivere quotidianamente altrimenti avrei fatto venire il psicoterapeuta direttamente qui a casa mia!!! Perche e proprio qui che io voglio plasmare me stessa e sentirmi un tutt'uno con la mia casa e i miei figli!!!

[#16] dopo  
Utente 242XXX

Il fatto che mi fa soffrire e che io impegno il mio cuore e la mia mente 24 h al giorno cercando di ottenere quello che voglio e ne subisco la frustrazione perche non ci riesco e mi deprimo perche lo desidero col cuore ma i risultati sono minimi!!! Infatti e proprio questo che faccio con aggressività interiore cerco di reprimere la parte di me che non mi piace!!! Quella che si arrende subito che sprofonda nella disperazione e non combatte ma si arrende a se stessa , la parte di me che si ribella io non la voglio ma voglio essere sottomessa con amore ai miei doveri e rinunciare a tutto ponendomi come solo obiettivo la "crescita dei miei figli"!!!!

[#17] dopo  
Utente 242XXX

Preferirei vivere senza gambe piuttosto che vivere senza amore!!!! Mi da frustrazione il fatto che non mi viene piu spontaneo come prima amare e provare emozioni positive!!!! E mi metto col cuore a ricercarle ed e come se dovessi sforzarmi mentre prima mi venivano cosi spontaneamenteeeeee!!!! Soprattutto con i figli tutto ciò dovrebbe essere no spontaneo ma scontato!!!!!!! Tanto e vero che prima avevo fede in Dio ed ho pregato fino alla disperazione ma adesso mi sono stancata e penso che non mi ascolta!!! E mi sono allontanata dal gruppo di preghiera e dalla chiesa perche mi metteva angoscia e ansia!!!! E pregare per me e come faticare!!!! Mentre prima era tutto spontaneoooo!!!!!

[#18]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Si accorge che è controproducente per lei essere stimolata su argomentazioni cliniche?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#19] dopo  
Utente 242XXX

« Lo humour è un eccellente antidoto allo stress. Poiché le relazioni umane amorevoli sono cosi salutari per la mente, vale la pena sviluppare un lato umoristico. Ho raggiunto la conclusione che l’umorismo sia vitale per sanare i problemi dei singoli, delle comunità e delle società. Sono stato un clown di strada per trent’anni e ho tentato di rendere la mia vita stessa una vita buffa. Non nel senso in cui si usa oggi questa parola, ma nel senso originario. “Buffo” significava buono, felice, benedetto, fortunato, gentile e portatore di gioia. Indossare un naso di gomma ovunque io vada ha cambiato la mia vita .  » Patch Adams

Io aspiro a questo !!!! Ma perche non mi viene piu' spontaneo come prima e sento dentro di me un'edizione negativa che mi "blinda" e mi reprime!!!!!!!

[#20] dopo  
Utente 242XXX

Si accorge che è controproducente per lei essere stimolata su argomentazioni cliniche?
Dott. Ruggiero mi perdoni per la mia ignoranza potrebbe riformulare la sua domanda in modo da essere piu adatta al mio QI???? Ihihi....Grazie....

[#21]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
gentile signora,
da come e da quanto scrive, sembra un po' 'accellerata' e 'sopra le righe'. Può essere un sintomo dello stato in cui si trova in questo momento che, come chiedeva Lei di dirle, può metterla in un qualche 'rischio, di fare cose senza pensarci troppo, e magari poi di pentirsene.
Le sembra o le dicono di aver un po' cambiato modo di fare, negli ultimi tempi? ( a volte può anche essere effetto dei farmaci)
Anche questo deve essere valutato dallo psichiatra: può darsi che se Lei o i parenti non lo riferiscono, in una visita una volta al mese, non so quanto lunga e approfondita, può forse sfuggire.
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#22] dopo  
Utente 242XXX

Dottore ho capito tutto!!!! Sono episodi maniacali misti che si alternano perche vedo che i miei pensieri cambiano continuamente e vero come dice lei che sono accelerata!!!! Mi vien da piangere perche non mi piace vedermi cosi e mi sento uno schifo come essere umano, irresponsabile superficiale ed immatura!!! Ma stia tranquillo perche capisco benissimo quando ho bisogno di aiuto anche se mi ha messo un po' di paura!!! Non mi vergogno a chiedere aiuto!!! Ho capito benissimo di aver creato solo disordine mentale e cerco le cause esterne a me e non interne perche non mi e mai capitata una cosa del genere e mi mette paura!!! I miei familiari mi vedono sempre uguale!!! Ho chiesto certo sono sempre stanca ho una stanchezza cronica fisica ma io faccio tutto ai miei figli!!!! Dottore ma la cura farmacologica va bene? Ma si tratta anche di disturbo bipolare perche sono molto disforica!!!! Grazie dottore lei mi sta aiutando veramente!!!! Dottore ma il cambiamento in me quando lo vedrò? Quanto tempo ci vuole per guarire e superare tutto lei che consigli mi da?

[#23] dopo  
Utente 242XXX

Ho tanta voglia di lavorare su me stessa e cambiare!!! Ricongiungere mente cuore e corpo!!! Recuperare i miei valori e avere tanta buona volontà e coraggio!!! Perche cosi non mi accetto !!!
Dottore ho problemi sessuali mancanza di libido e anorgasmia!!! Anche li sembra una lotta perche sono sempre che penso a me stessa e i miei problemi!!! Poi ci sono giorni che improvvisamente la libido sale a picco e mi sembra una cosa strana!!! Dottore riconosco benissimo che questa e l'ultima cosa a cui pensare!!!

[#24] dopo  
Utente 242XXX

Dottore questo e successo anche perche avevo l'assurda convinzione che tutti i miei pensieri fossero paure che si trasformavano in pensieri!!!!!

[#25]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Credo che debba farsi aiutare ad uscire dallo stato un po' alterato in cui si trova. La sua terapia forse non è sufficiente. Senta la sua 'prof' per un consiglio, o si rivolga al servizio di psichiatria dell'Azienda sanitaria. Sono periodi transitori, ma che devono essere seguiti adeguatamente.
Cordialmente
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/