x

x

Cipralex e bruciore e formicolio a braccia e testa

buongiorno! Essendo il fine settimana non mi è possibile raggiungere il mio medico di base che mi ha prescritto la cura per cui avrei bisogno di un consulto... A seguito di un forte episodio di tachicardia dovuto alla tiroide sono entrata in un forte stato d'ansia e paura continua. Il medico di base mi ha prescritto una cura per la tiroide (mezza compressa di tapazole al giorno) e poi 10 gocce di xanax 3volte al giorno e cipralex 5 gocce per una settimana,per poi aumentare a 10. Ieri ho aumentato le gocce di cipralex a 10 e nel pomeriggio mi è successa una cosa che non mi era mai accaduta. Mentre ero tranquilla sul divano ho sentito partire un bruciore dallo stomaco che mi è arrivato fino alla testa,insieme ad un formicolio. Dopo un po' è passato ma sono rimasta comunque stordita per il resto del pomeriggio con un leggero mal di testa. Lo stesso episodio si è verificato ieri sera in forma più leggera. Invece da stamattina ho questo bruciore fisso alla testa,con momenti di formicolii. Questi bruciori e formicolii a momenti arrivano anche al bacino e alle braccia che sento senza forze. Questi possono essere sintomi collegati con l'aumento della dose di cipralex e con l'ansia? O potrebbero essere dovuti ad altro? Grazie in anticipo per le vostre risposte.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38k 912 63
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. No assumo i farmaci sempre a stomaco pieno. Inoltre ieri pomeriggio quando ho avuto il primo episodio avevo da poco finito di mangiare e il cipralex e lo xanax li avevo presi la mattina dopo aver fatto colazione. Stamattina mi sono già alzata con questo bruciore alla testa prima di prendere i farmaci. Adesso va e viene. Per questo mi chiedevo se può essere un effetto dell'aumento della dose oppure non so qualche sbalzo di pressione. Adesso ho anche un pò di mal di testa.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38k 912 63
Gentile utente

Non mi è tanto chiara la diagnosi di partenza.

Un disturbo tiroideo può anche portare ansia che dovrebbe ridursi con il trattamento per la tiroide.

Teoricamente sta soffrendo di ipertiroidismo e tutti i sintomi che descrive sono compatibili con il disturbo.

Non vi è indicazione ad un trattamento per l'ansia se essa fosse secondaria all'ipertiroidismo che, invece, va trattata se la tiroide ritorna normofunzionante.

La contemporanea prescrizione di più presidi farmacologici non consente di differenziare la diagnosi chiaramente.

Sarebbe il caso di effettuare visite endocrinologiche peridioche ed eventualmente una visita psichiatrica.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Il mio medico mi ha dato questa cura per l'ansia perchè parlandomi non l'ha considerata sintomo dell'ipertiroidismo che tra l'altro è davvero lieve. Prima di sentirmi male la prima volta,non ero per nulla ansiosa. Adesso ho paura e sono sempre in ansia davvero non avevo più la forza di far nulla per questo il medico ha optato per questa soluzione ed in effetti pare stia funzionando. Ieri mattina stavo davvero bene poi è comparso questo bruciore alla testa che mi ha butato giù sia moralmente che fisicamente e l'ho ricollegato al fatto che ho aumentato la dose di cipralex. Quindi scusi non mi è chiara una cosa questi bruciori e formicolii a braccia e testa potrebbero anche essere ricondotti alla tiroide? La ringrazio infinitamente per la sua disponibilità!
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38k 912 63
Formicolii a braccia e testa non sono un sintomo possibile per l'uso di cipralex.

[#6]
dopo
Utente
Utente
Neanche dello xanax? E a cosa potrebbero essere riconducibili allora? Grazie