x

x

Non lo capisco.

Salve dottori,
Vi scrivo per spiegare e capire il comportamento di un mio amico. Da parecchi mesi, il mio amico, ciclicamente ha delle reazioni strane nei confronti dei genitori ma sopratutto della sorella. Certe volte, "sì fissa" su argomenti banali . Ad esempio, teme la rottura del suo modem se la sorella lo continua ad usare dopo di lui.
Certe volte, attacca la sorella per il semplice fatto di aver parlato o masticato male. Con gli altri e con mesi comporta bene. É una patologia o è semplicemente una mancanza di affetto nei confronti della sorella e della famiglia.
Ah, dimenticavo, quando ha questi comportamenti, usa un tono della voce troppo esasperato al tal punto di far venire un attacco isterico alla madre.
Spero in una vostra risposta.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Quale è il nesso tra la rottura del modem e la mancanza di affetto?

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Forse potrebbe usare la scusa del modem per attaccarla poiché ha mancanza di affetto. Può essere?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
No non può proprio essere, ed in ogni caso è probabile che lei si stia impicciando di fatti che non dovrebbero essere di sua pertinenza.

Se ritiene di dover intervenire, dica alla sorella del signore di far visitare il suo congiunto.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene, gentilissimo dottore. Lei però pensa che il mio amico sia affetto da qualche patologia psichiatrica?
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Litigare in famiglia non è caratteristica di patologia psichiatrica.
Potrebbero essere presenti altri elementi di cui lei non è a conoscenza.
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore, lei è molto gentile. Il fatto che questi litigii esasperati, provocati secondo la sorella dal mio amico, sono ciclici, è normale? Non rispecchia nulla?