x

x

Verso la guarigione definitiva?

Gentilissimi dottori buonasera...
Come già saprete da agosto 2012 sto assumendo Il Seropram in gocce per la mia ossessione...La paura della morte...
Sono migliorata piano piano ( piccoli passi come dice il mio psichiatra) ..Dal 17 luglio mi ha aumentato la dose portandomela a 20 gocce cioè 40 mg...
Non ho avuto alcun effetto collaterale...Forse un po di anorgasmia , ma non importa...
Mi sto rendendo conto che i pensieri le ossessioni sulla morte non arrivano più in maniera automatica come prima cosi come le compulsioni
Adesso mi capita quanto segue...
Magari una volta o due al giorno penso un attimo alla morte(non so magari è un pensiero automatico ) e questo mi fa assalire la tristezza , la paura...
Quello che però voglio sottolineare è che prima i pensieri fissi ce li avevo costantemente durante le 24 h , cosi come le compulsioni, ora no....
Mi pare che non abbia più ossessioni ne compulsioni ma mi sia rimasta ancora un po di angoscia..
A questo punto vi chiedo...
Sono in via di guarigione secondo la vostra esperienza?
Il 21 agosto prima di partire per Londra andrò in visita dallo psichiatra...
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
Gentile utente,

la considerazione di miglioramento ha come presupposto l'aumento della posologia del farmaco che, comunque, andrà mantenuto per un periodo di tempo piuttosto lungo per poter poi stabilire, alla riduzione dello stesso, se la sintomatologia può considerarsi completamente risolta.






https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dott Ruggiero non è nemmeno un mese che ho raggiunto il dosaggio di 20 gocce...
Sono consapevole del fatto che dovrò mantenere questo dosaggio per molto tempo e sinceramente non mi importa perché l'importante per me è stare bene ...
Fortunatamente il mio psichiatra è un uomo di grande professionalità e ha fatto in modo aumentandomi le gocce piano piano di non farmi avere alcun effetto collaterale ...Si un pochino di anorgasmia , ma poca roba rientrata quasi subito...
Non ho mai affiancato nemmeno all'inizio un ansiolitico...
Adesso dottore le volevo chiedere se è da mettere in conto che nonostante le ossessioni automatiche e relative compusioni si siano quasi azzerate permanga ancora un po di angoscia al pensiero che il tempo passa e al fatto che un giorno dovremo fare i conti con la morte.
Cioè continuando con il trattamento se tutto va come dovrebbe andare eliminerò anche questi residui? Se si può parlare di residui...
Grazie
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
Gentile utente

A mio parere, l'aumento andava fatto entro due mesi e non dopo un anno.

Comunque è probabile che i sintomi possano ridursi ulteriormente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottor Ruggiero in questo mio percorso sono stata seguita parecchio anche da voi psichiatri di medicitalia...Tutti voi concordavate sul fatto che dovevo aspettare determinati mesi per vedere se a quel dosaggio sarei guarita...
Si parlava da 1 a 3 mesi a dose piena....
Forse si riferisce al fatto che il disturbo ossessivo richiedeva da subito il dosaggio di 20 gocce?
Cmq penso che ormai posso solo migliorare non ritornare al punto di partenza...
Dottore x favore mi dica la verità perché mi ha buttato nel più duro sconcerto