x

x

Lantanon e seropram

Buongiorno,
so che non si dovrebbero chiedere consigli a nome di altre persone peró sono molto preoccupata per mia sorella che vive lontano.
Soffre di depressione e qualche anno fa ha tentato il suicidio, si sente infelice e colpevole per non essere riuscita a costruire una famiglia. É ingrassata, evita la gente e non riesce a concentrarsi.
Dopo la ultima relazione finita male ha avuto anche qualche attacco di angoscia.

Fino a qualche anno fa era completamente diversa, molto attiva e vitale, piena di amici e chiacchierona. Poi non so cosa sia successo. Forse tante delusioni amorose.

Da qualche settimana ha iniziato psicoterapia e da pochi giorni ha iniziato una terapia con: Lantanon 10 prima di dormire e Seropram 20 la mattina.

Bene, questa mattina mi chiama e mi racconta che é piena di energia, non dorme che qualche ora per notte, sta facendo spese folli e ha deciso di licenziarsi per iniziare a vivere giorno per giorno.

Tutto questo con un tono e un ritmo di voce esageratamente vitale e rapido. Io non sono esperta, pero come fosse drogata.

Sono preoccupata perché non posso fare molto da quí, lei é sola in e ho paura che possa fare qualche gesto estremo (in un senso o nell'altro)

Ho cercato informazioni su internet perché lei non mi parla della diagnosi, sono solo riuscita a farmi dare il nome dei farmaci.
Di cosa soffre? La sua euforia é dovuta ai farmaci?

Ringraziando ancora per la risposta,
Cordialmente
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 898 60
Gentile utente,

se ha iniziato una terapia da pochi giorni è poco probabile che l'euforia possa essere conseguenza diretta del trattamento che richiede comunque un tempo congruo per agire in modo appropriato.

E' probabile che la diagnosi vada perfezionata ed eventualmente dovrebbe far desistere sua sorella dall'avere comportamenti di questo tipo.
Provi a contattare qualche conoscente di sua sorella per fare in modo che possa avere più controllo in questo momento.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dr Ruggiero per la risposta tanto rapida

Non conosco gli amici di mia sorella, ora proveró a contattarla nuovamente cercando di temporeggiare e di farla desistere dal prendere qualsiasi tipo di decisione.
Ho prenotato il volo e venerdí la raggiungeró.

Quindi la sua euforia non é direttamente relazionata agli psicofarmaci che ha appena iniziato? Io ho pensato fosse tutta colpa loro, anche se da una parte mi ha fatto piacere non sentirla depressa una volta tanto, pero passa per i due estremi

So che su internet si trova di tutto se non si sa dove cercare, peró mettendo i suoi sintomi mi sono comparse patologie come il trastorno bipolar o depressione grave
é vero? Potrebbe essere questo il suo problema?
sto anche cercando di documentarmi in spagnolo nel caso in cui sia possibile parlare con il suo terapista

Ancora mille grazie per la pronta risposta
Cordialmente

[#3]
Dr. Roberto Di Rubbo Psichiatra, Psicoterapeuta 1.1k 24 4
Gentile Utente,
raggiungere sua sorella potrebbe essere di aiuto. Ciò che lei descrive sembrerebbe una variazione dell'umore piuttosto repentina in senso eccitatorio. Non è facile determinare le cause di questo cambiamento. Chi segue sua sorella farmacologicamente e in psicoterapia saprà sicuramente di che si tratta e che provvedimenti prendere.
Cordialità,

Dr. Roberto Di Rubbo

[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 898 60
la valutazione diretta dovrebbe essere quella più precisa per poter valutare la reale condizione di sua sorella che, tra l'altro, potrebbe non aver detto tutta la verità o potrebbe anche aver fatto uso di sostanze, in teoria.

Se non è riuscita ad avere dettagli sul trattamento penso sia difficile riuscire a sapere il nome del prescrittore.

Inoltre, a me appare un pò singolare questo tipo di prescrizione con una introduzione immediata di due antidepressivi di stessa classe.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio entrambi per la vostra consulenza.

Ho appena terminato di parlare nuovamente con mia sorella che si rifiuta di mettermi in contatto con il suo terapista perché lei dice che ora sta bene e non stava cosí bene da anni.

Nel frattempo si é lasciata sfuggire che sta prendendo questi antidepressivi da metá agosto (6 settimane circa).
Non so se avevo capito male io prima o se lei voleva nascondermi qualcosa o si é confusa.

Grazie ancora
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 898 60
Pertanto, uno switch in senso maniacale dopo sei settimane potrebbe essere giustificato anche dall'uso di farmaci.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Secondo Lei é possibile che anche gli episodi che ha avuto in passato di euforia simili a quello che sta vivendo ora, peró senza prendere nessun tipo di farmaco, fossero in senso maniacale (non so se ho capito bene cosa sia essere bipolare e se mia sorella si possa considerare tale).

grazie




[#8]
Dr. Roberto Di Rubbo Psichiatra, Psicoterapeuta 1.1k 24 4
Gentile Utente, sicuramente uno psichiatra che avesse seguito sua sorella e vessea raccolto un'accurata anamnesi sarebbe in grado di rispondere con precisione. Per i dati che abbiamo a disposizione è possibile che precedenti episodi con sintomi simili siano stati di tipo eccitatorio. Se questo sia inquadrabile in un disturbo Bipolare e di che tipo (I, II, o III) puo' deciderlo uno psichiatra che la vede.
Cordialita',
[#9]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per tutte le informazione che mi avete dato.
Nei prossimi giorni le faró visita e cercheró di parlarle e aiutarla.

Cordialmente