Utente 315XXX
Salve,le scrivo perché da un paio di mesi ho un problema che mi sta tormentando...tutto è iniziato quando un giorno mi guardai allo specchio,mi fissai negli occhi e mi ripetevo "questa sono io","sono così fuori" e cose simili,ad un certo punto mi sentii strana,ebbi come la sensazione di "essere uscita" dal corpo e come una confusione,questa cosa mi spaventò molto però poi tutto tornò alla normalità.
Dopo qualche giorno però ho iniziato a farmi ossessivamente delle domande,del tipo "sono io questa?","questa è la mia voce?","comando io il mio corpo?",guardandomi allo specchio avevo difficoltà a riconoscermi,so che sono io ma mi vedo diversa...ho fatto terapia con uno psichiatra che afferma che è dovuto al cambiamento di vita,alla costruzione di un nuovo io,ho letto un po' in internet e ho visto che si tratta di depersonalizzazione,adesso vorrei chiedere una cosa,sempre in internet ho trovato qualcosa sui viaggi astrali e ho letto che per entrarci bisogna,appunto,fissarsi allo specchio,adesso mi chiedo,potrebbe essere che questa depersonalizzazione non sia dovuta all'ansia ma ad una sorta di" trance" in cui sono entrata facendo quel giochetto allo specchio?e se così fosse,questa cosa è curabile? Sono veramente disperata,mi sento ogni giorno sempre più demoralizzata e non vedo una via d'uscita!!! La ringrazio in anticipo per la risposta.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

considerando a priori che i viaggi astrali non esistono e che i suoi dubbi possono essere legittimi alla sua età per il cambiamento.

Ci sono delle cose che non sono molto chiare:

- se il sintomo è iniziato circa due mesi fa la terapia con lo psichiatra quando è stata fatta?
- in cosa consisteva la terapia che ha fatto?

Comunque, ripetere sempre una stessa domanda nonostante le risposte che si trovano può anche essere sintomo di disturbo ossessivo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 315XXX

Ho fatto la terapia fino a qualche giorno fa,poi per le vacanze estive abbiamo interrotto.
La terapia era prima individuale e poi di gruppo ma non vedo molti cambiamenti sinceramente,anche per questo ho chiesto un consulto qui...quindi secondo lei la depersonalizzazione potrebbe essere un sintomo dell'ansia? Partendo dal fatto che sono sempre stata un soggetto ansioso.
E,se così fosse,una volta "curata" l'ansia la depersonalizzazione va via da sé?
P.s. Ho scritto dei viaggi astrali per far capire che ho il dubbio che possa essere entrata in una sorta di "stato mentale" facendo quel "giochetto" allo specchio,è possibile una cosa del genere o è l'ansia che mi fa pensare questo? Ho paura di impazzire da un momento all'altro...
Grazie per la risposta! :)

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

a me pare che siano evidenti caratteristiche ossessive di pensiero che andrebbero confermate da una seria visita psichiatrica.

Non mi è ben chiaro il motivo della terapia individuale e quella di gruppo per un "cambiamento di vita".

Stando così le cose, qualsiasi variazione nella vita di una persona dovrebbe richiedere una psicoterapia.

Sinceramente, o la questione è chiaramente inquadrata diagnosticamente oppure qualsiasi trattamento proposto diviene solo un modo per fare qualcosa a caso.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 315XXX

Quindi cosa dovrei fare? Cambiare terapeuta? Posso chiederle di essere un po' più chiaro?perche non ho capito molto... Dal modo in cui parla sembra che io abbia qualcosa di serio che si sta sottovalutando...mi sono rivolta a questo specialista perché credevo fosse depersonalizzazione...non mi ha né confermato né smentito questa mia sensazione.

[#5] dopo  
Utente 315XXX

Quindi cosa dovrei fare? Cambiare terapeuta? Posso chiederle di essere un po' più chiaro?perche non ho capito molto... Dal modo in cui parla sembra che io abbia qualcosa di serio che si sta sottovalutando...mi sono rivolta a questo specialista perché credevo fosse depersonalizzazione...non mi ha né confermato né smentito questa mia sensazione.

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Le ha fatto una diagnosi e le ha spiegato l'indicazione al trattamento psicoterapeutico?

Oppure è andata a fare le sedute come si va al bar con le amiche?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 315XXX

Si depersonalizzazione...no,non mi ha spiegato,andavo li è basta..,

[#8] dopo  
Utente 315XXX

Quindi secondo lei si tratta si DOC e ansia? Non è possibile che sia entrata in uno "stato mentale" in cui non mi riconosco più?

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Potrebbe essere DOC e vanno trovate le indicazioni al trattamento psicoterapeutico oppure va considerato anche un trattamento farmacologico combinato.

La depersonalizzazione è comunque un sintomo e non un entità diagnostica a sé stante quindi vanno considerate tutte le opzioni possibili relative all'inquadramento diagnostico del sintomo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#10] dopo  
Utente 315XXX

Capisco...ma secondo lei,potrebbe essere un inizio di schizofrenia? O comunque qualcosa di grave? A volte mi sento proprio come se stessi per impazzire...so che non si può sapere,però vorrei essere sicura che un giorno ne uscirò e non diverrò pazza :(

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003