Utente 209XXX
Salve, premetto sono in curo da psichiatra e faro' anche un controllo second opinion in un'altra struttura, quindi evitate possibilmente risposte classiche :-)
Io prendevo anni fa efexor 75 mg.
Poi inizio anno scorso ho ridotto e ora da dicembre 2013 prendo lyrica 75 al mattino e un giorno si e uno no efexor 37,5(che abbandonerò), al bisogno anche 2/3 gocce di rivotril(ma solo al bisogno).
Da quando prendo Lyrica, mi sento molto meglio(ah, lo prendo per ansia sociale e generale, con panico in certi casi).
1) Una cosa devo dire che non mi fa venire voglia di bere alcolici per depressione annessa, e questo e' un bene, anzi da quando lo prendo mi sento sempre allegro.
2) Puo' essere che aumenti la massa muscolare? o che aiuti lo sviluppo muscolare? da quando lo prendo mi sento piu tonico, faccio esercizio fisico saltuariamente, e cammino molto.
3) L'unico svantaggio che vedo attualmente e' che non riesco a dormire bene, non mi viene sonno facilmente e mi sveglio spesso durante notte e sveglio presto al mattino, dormo circa 5/6 ore a malapena, pero' poi mi sento bene.
4) Mi attiva molto, devo dire che mi da un effetto di euforia tipo "cocaina" (che io ovviamente sono contrario)

Consigli? pareri?
avete qualcosa da suggerirmi da banco naturali per aumentare qualità del sonno? melatonina? valeriana? una classica camomilla?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
rispondo alle Sue domande:

"Puo' essere che aumenti la massa muscolare? o che aiuti lo sviluppo muscolare? da quando lo prendo mi sento piu tonico, faccio esercizio fisico saltuariamente, e cammino molto."

- Non mi è noto che tale farmaco (Lyrica; principio attivo: pregabalin) aiuti allo sviluppo muscolare, piuttosto, se parliamo degli effetti metabolici, può stimolare l'appetito ed incrementare il peso corporeo, e, nella persona che esercita l'attività fisica una parte maggore degli elementi alimentari ingeriti potrebbe contribuire al sostegno del tessuto muscolare e meno alla deposizione del grasso, altrimenti la costruzione di questo ultimo può prevalere. Mi posso spiegare gli effetti di questo farmaco sul Suo tono fisico piuttosto con le sue azioni sul sistema nervoso, perché il farmaco è in grado di elevare il tono di umore e dunque anche di stimolare l'attività fisica (nelle persone che ne provono piacere) e di incrementare la rispettiva sensazione del benessere e del buon "tono fisico".

"L'unico svantaggio che vedo attualmente e' che non riesco a dormire bene, non mi viene sonno facilmente e mi sveglio spesso durante notte e sveglio presto al mattino, dormo circa 5/6 ore a malapena, pero' poi mi sento bene."

- Come Lei stesso ha notato, questo farmaco talvolta può avere anche gli effetti attivanti, il che può disturbare il sonno e rendere "soggettivamente" minore il bisogno del sonno (in una certa analogia con quello che succede nello stato tendenzialmente euforico). Potrebbe avere senso di consultare i Suoi specialisti sul dosaggio (che non sia eccessivo) e sulla distribuzione giornaliera della dose ottimali (suddivisione della dose giornaliera in più assunzioni nell'arco della giornata in alternativa all'assunzione di tutta la dose giornaliera in un'unica volta). E' possibile che sulla qualità del sonno abbia influito nefgativamente anche la riduzione della dose di Efexor (principio attivo: venlafaxina).

"avete qualcosa da suggerirmi da banco naturali per aumentare qualità del sonno? melatonina? valeriana? una classica camomilla?"

Un tale approccio vedrei come non abbastanza corretto: prima di cercare a "compensare" ai problemi con gli altri rimedi, aggiuntivi, bisogna rivedere la cura che sta già facendo (se inella cura di base qualcosa non va, i tentativi di tamponare con gli altri mezzi potrebbero solo complicare la situazione). Comunque, per non essere nemmeno Lei "classico", non doveva fare questa ultima domanda.







Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#2] dopo  
Utente 209XXX

Ok, grazie mille per le risposte.
Allora 2 cose :-)
1) io prendo il minimo 75 mg, e' il minimo minimo, tendenzialmente piu' avanti dovrei portarlo a 150 ...

2) Va bene, ha ragione, ultima domanda fuori luogo, ha perfettamente ragione che non bisogna tamponare ma rivedere dosaggi e metodi di assunzione.
pero' chiedevo farmaci da banco, non prodotti specifici.
una tisana o melatonina ...

Grazie
E.

[#3] dopo  
Utente 209XXX

Ah, comunque mi toglie completamente l'appetito il lyrica ...
mangio poco e sto dimagrendo ma aumentando massa muscolare.

Questo ovviamente perche' mi attiva e faccio molta attivita fitness in questi giorni..

[#4] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
Lei scrive:
"io prendo il minimo 75 mg, e' il minimo minimo, tendenzialmente piu' avanti dovrei portarlo a 150 ..."

Rispetto a 75 mg di Lyrica, anche se è una dose bassa, nel Suo caso non si può dire che è la dose minima, perché né l'ansia sociale e generale, né gli stati di panico non sono fra le indicazioni ufficiali di questo farmaco. In tali condizioni la Lyrica è largamente usata, ma senza che ci siano le indicazioni di dosaggio di questo farmaco ufficialmente approvate. Il noto range di dosaggio da 150 a 600 mg al giorno (dove la dose minima da raggiungere è effettivamente 150 mg) è per alcuni tipi di l'epilessia (per i quali il farmaco è stato elaborato inizialmente), ma non per l'ansia sociale. Dunque, nel Suo caso lo specialista dovrebbe orientarsi sugli effetti del farmaco nel Suo caso individuale più sulla sua esperienza col farmaco nei disturbi d'ansia (non nell'epilessia).

Da quello che Lei descrive sembra che nel Suo caso individuale già a 75 mg il farmaco sta dando un buon effetto ma associato anche ai segni di stato di attivazione forse eccessiva che si rileva nel peggioramento della qualità del sonno e forse anche nella riduzione dell'appetito. Il ridotto bisogno del sonno e dell'alimentazione, la spinta all'attività sono segni di uno stato simil-maniacale. Il Suo paragone con la cocaina rende bene l'idea. Ed è un bene fino ad un certo punto. Bisogna segnalare questi sintomi agli specialisti che Lei sta consultando, e forse il programma di arrivare a 150 mg verrà rivisto.

C'è da tenere anche conto che la Lyrica è effettivamente uno dei farmaci d'abuso per i propri potenziali effetti euforizzanti, ed anche se considerato "a basso potenziale d'abuso", questo potenziale è più grande nelle persone con la storia di abuso o di dipendenza da sostanze stupefacenti o da alcool.

Inoltre aggiungo (questo è già un mio parere personale), che per l'ansia sociale le soluzioni più radicali e durature sono nell'ambito della psicoterapia, mentre la farmacoterapia, benché è un prezioso mezzo di stabilizzazione della sintomatologia, non è una soluzione radicale, per cui andrebbero impiegati i farmaci senza accanimento, ma solo quanto basta per stabilizzare il quadro clinico.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#5] dopo  
Utente 209XXX

ok, grazie. tutto chiaro -)